SOV_978882006004_Cala`_Una vita da libidine.inddMercoledì scorso, 27 aprile 2016, presso lo Spazio Feltrinelli della Galleria Alberto Sordi di Roma gremito di pubblico, nel quale anche tanti amici, Jerry Calà ha presentato il libro ‘Una vita da libidine': fortemente autobiografico, ironico, esilarante, divertente.

Nelle scorrevoli pagine Jerry racconta, attraverso anche molti aneddoti e colpi di scena, la sua vita, dove affetti e sentimenti occupano un ruolo importantissimo, intrecciata alla professione come cabarettista, comico, attore, cantante, autore, intrattenitore, sceneggiatore: una vita che ancora oggi affronta con la passione e l’entusiasmo di un ragazzo, che non smette di divertirsi.

Si susseguono ricordi che ripercorrono la sua ricca carriera cominciata in un ristorante di Corso Francia a Roma, dove cantava con gli altri Gatti di Vicolo Miracoli, per evitare di pagare un conto che, nessuno dei quattro amici, si sarebbe potuto permettere.JERRY KATIA

Vengono ripercorsi gli anni dell’infanzia, dell’adolescenza e quelli successivi in cui il papà avrebbe voluto che cominciasse l’università per diventare ingegnere e la sua adorata mamma che rimanesse sempre a casa, gli anni nei quali emerge il desiderio prioritario di fare altro.

Il caso lo vuole in un complesso di musica e, quindi, la partenza alla volta della Capitale, i numerosi pranzi a base di liquerizia, che riduce la sensazione della fame, le numerose cene in cui ai quattro ‘Gatti’ occorreva metterci del proprio per pagarle e poi… l’inaspettato successo. JERRY CONFERENZA

Silvio Berlusconi, quando era ancora solo imprenditore ed editore, per convincerli a realizzare un programma televisivo, frequentava i locali dove si esibivano, ma ogni battuta era sempre prima sottoposta al critico giudizio della figlia Marina “Se piace a Marina…” e per i quattro ‘Gatti’ era diventato un tormentone che riecheggiava in ogni istante.

Woody Allen che, a differenza di un regista italiano, risponde tempestivamente ad una loro richiesta di girare un film insieme ed il settimanale TV Sorrisi e Canzoni li ritrae in copertina, con il regista americano.

Segue il periodo degli innumerevoli film senza gli altri del gruppo di amici: ‘Vado a vivere da solo’, ‘Un ragazzo una ragazza’ nel quale ha affianco Marina Suma, ‘Sapore di Mare’, ‘Vacanze di Natale’, ‘Abbronzatissimi’, ‘Yuppies’ fino ad arrivare al cosiddetto film impegnato ‘Diario di un vizio’, di Marco Ferreri del 1993, dove recita con una giovane Sabrina Ferilli.

Immancabile la sua presenza nelle piacevolissime serate in Costa Smeralda. L’apertura di un romantico locale con il suo storico amico Puccio Gallo, sulle rive del Lago di Garda ‘Il Sestino’… e poi il progetto più importante, grazie al quale diventa un ‘figo’ agli occhi del figlio Johnny: il videoclip ‘Ocio’, realizzato per il programma di J-Ax ‘Sorci Verdi’, ha Jerryun’immediata diffusione virale. Addentrato, ormai, nel mondo del rap, fa conoscere Fedex a Johnny, il quale ammira sempre più il papà. Calà si conferma a idolo dei ragazzi, di ogni generazione, da più di quarant’anni.

Durante la presentazione gli fanno da spalla Franco Oppini, che deve a Jerry il matrimonio con Alba Parietti, e Claudio Bonivento, regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e televisivo: si creano delle simpatiche situazione che divertono il pubblico, anche i giovanissimi, che conoscono a memoria le battute di tutti i suoi film.

È un tuffo nel passato, una piacevole e divertente proiezione di qualcosa che ha sempre lo stesso spirito ed allegria. Tra poco girerà con tutti i Gatti di vicolo Miracoli, come attore e regista, un film che si intitolerà ‘2016 Odissea nell’Ospizio’ e non abbiamo difficoltà a credere che sarà sicuramente un altro successo.

Tag: ,