Ancora una volta un’altra legge che rappresenta nella sostanza solo fumo negli occhi per i cittadini Italiani. La nuova legge sulla  legittima difesa è arrivata sulla spinta degli ultimi fatti di cronaca che hanno sconvolto un piccolo paese alle porte di Bologna. Gente che è stata uccisa dallo spietato Igor, ricercato ancora invano da un migliaio di carabinieri e gente che ha sparato a dei fottuti malviventi e si è inguaiata dal punto di vista giudiziario arrivando a passare da vittime per essere poi  processati come colpevoli e per di più anche costretti a sborsare dei quattrini guadagnati onestamente e con il sudore della fronte per pagare dei fottuti criminali. Purtroppo siamo ancora difronte ad  una legge che è come al solito un grande pasticcio. E chi lo crea è sempre il Partito Democratico che  si rivela più che mai inadatto a risolvere i problemi degli italiani. Non ha avuto il coraggio di comportarsi secondo logica e dà come al solito un colpo al cerchio e uno alla botte. La regola imposta dall’area DEM composta da persone senza attributi e sprovveduti, è questa. So già che il lettore leggendola riderà o bestemmierà ma questa rappresenta la legge appena passata alla Camera. Se un delinquente  entra in casa vostra forzando la serratura, tu aggredito puoi sparargli o pestarlo come meriterebbe. Ma a una condizione: che sia notte. Se invece è  giorno, o siamo all’ imbrunire, allora devi riflettere molto bene anche perché potresti passare dei guai giudiziari facendo del male al bastardo che sta entrando in casa tua per rubare. Insomma, sei obbligato a trattare col figlio di troia  che si è intrufolato nelle tue proprietà . Vietato sparargli o pestarlo. Una idiozia del genere non si comprende da quale zona del cervello dei democratici sia scaturita. Sta di fatto che anche questa volta è stata approvata un’altra legge fuffa. Con 244 sì e 175 no l’aula alla fine approva. “Questa  legge non è scritta per i cittadini onesti” è questo il pensiero  di Silvio Berlusconi che io condivido pienamente, sul testo di riforma della legittima difesa. Personalmente penso che uno dei punti indispensabili che non è stato inserito in questa legge fuffa sia  la necessità di legittimare la difesa in qualsiasi circostanza si trovi un cittadino onesto difronte ad un delinque senza che il cittadino aggredito debba dimostrare  che ci sia stata la necessità di difendersi davanti ad un giudice. Ci tengo a precisare che non sono assolutamente  per la difesa fai da te ma chi è costretto ad usare un’arma per difendersi avendo già vissuto un momento  di paura non può essere sottoposto alla lunga e umiliante trafila di un procedimento giudiziario nel quale deve giustificare le sue azioni. Non si può invertire l’onere della prova, non si può chiedere alla vittima di dimostrare di essere una vittima. Il testo finale proposto dal PD non è certo adeguato al bisogno di sicurezza degli italiani. Manca un chiaro riferimento alla proporzionalità che penso sia d’obbligo.

In qualsiasi caso dove si viene aggrediti in casa con modalità violente il cittadino che si è difeso non deve mai essere sottoposto al giudizio del magistrato. Ma neppure qualora non venga aggredito, chi entra in casa mia deve sapere che può entrare con le sue gambe ma potrebbe anche uscirne steso. Non può essere il magistrato a decidere la proporzionalità della reazione se sussistono quelle condizioni nelle quali appunto la difesa va considerata comunque legittima. E questo non è stato inserito  nella proposta di legge approvata alla camera. Riducendo così questa legge a mero fumo negli occhi. In buona sostanza da prima non cambia nulla. La legge prevede che la difesa sia legittima come «reazione ad un’aggressione commessa in tempo di notte ovvero la reazione a seguito dell’introduzione nei luoghi» con «violenza alle persone o alle cose ovvero con minaccia o con inganno». Ma si lascia al giudice un margine per decidere e valutare quella condotta per cui alla fine non è cambiato nulla per il cittadino che difende la sua proprietà privata e i suoi affetti. Concludendo solo un aggettivo può esprimere  la sensazione di moltissimi italiani riguardo questa nuova legge: vergognosa. www.andreapasini.it www.ilgiornale.it

Tag: , , , , ,