Non ho paura di dirlo: l’immigrazione selvaggia uccide l’Italia

Posso, da italiano libero, dire che chi nasce in una nazione ha il diritto di non vederla invasa da stranieri che, non riconoscendola come propria, non la rispettano e non la amano? Posso, da italiano libero, dire che certi stranieri nella nostra terra creano delinquenza o vero e proprio razzismo, perché ci odiano? Sì, lo posso dire, anzi lo voglio dire e non mi vergogno di esprimere liberamente ciò che penso. Con buona pace dei cattocomunisti e della sinistra, falsa ed ipocrita, che sicuramente mi bollerà come razzista, dandomi dello xenofobo, ma che così facendo mi inorgoglisce, dando ancora più […]

  

Senza Nazione, non c’è Nazionale: L’Italia per uscire dalla crisi deve ritrovare la sua identità

“Il risultato è casuale, la prestazione no”, Zdeněk Zeman, detto Sdengo ed il creatore di Zemanlandia – parco giochi della pelota che riporta alla mente la nostra infanzia pallonara – nella sua essenza di boemo pronunciò il perfetto epitaffio per il calcio italiano targato 2017. Ho già negli occhi i vostri pensieri. Ma come aumenta l’età pensionabile, non c’è lavoro, i giovani non hanno un avvenire e tu Andrea perdi tempo dietro a 11 miliardari in pantaloncini? Bene, questi miliardari sono la rappresentazione plastica dell’Italia. Senza nazione non c’è nazionale e la Svezia, maledetto sia l’Ikea, lo ha sancito per […]

  

Sinistri fatevene una ragione: Matteo Salvini vi sta distruggendo e noi italiani lo ringraziamo per questo

Pane al pane, vino al vino. L’Italia ha bisogno di chi inquadra la realtà e la mantiene anche nei suoi discorsi. Stiamo parlando di Matteo Salvini, l’uomo della provvidenza per la destra italiana? Lo scopriremo solo vivendo, intanto nell’isola più estesa del Mar Mediterraneo, con la “santa” Alleanza per la Sicilia (Fdi con l’aggiunta decisiva di Noi con Salvini) ha ottenuto il 5,60%. Esattamente 108.713 voti, pari a 3 seggi nel parlamento siculo. In provincia di Catania, quella di cui è natio Nello Musumeci, il neo-presidente isolano, ha raggiunto l’8,30%, 37.226 preferenze che valgono 1 seggio. Numeri da fantascienza per […]

  

Non voglio più essere un Italiano

Egregio Presidente della Repubblica, Dottor Sergio Mattarella, è da molto tempo che desidero esternarle il mio sentimento di disagio che provo vivendo nella nostra amata Italia. In questi tempi segnati da continui accadimenti, mi sento motivato e convinto di raccontarle il disagio che vive, quotidianamente, un imprenditorie italiano. Centinaia sono le motivazioni che mi costringono, miste a rabbia, rammarico, tristezza e dispiacere ad annunciarle che in nessun modo intendo continuare a patrocinare lo sfacelo attorno a me. Voglio restituire la mia carta d’identità. Voglio diventare apolide, in un mondo capace solamente di infangare il tricolore. Sì, signor Presidente mi dimetto. […]

  

Il blog di Andrea Pasini © 2018