Sondaggi choc sulle Elezioni europee 2019,Marine Le Pen sorpassa Macron. E se questi dati alle elezioni europee nel 2019 si concretizzassero io ne sarei felice.
Il fronte di destra guidato in Francia da Marine Le Pen supera nelle intenzioni di voto dei francesi per le europee il partito del presidente desputa, altezzoso e totalmente incapace Emmanuel Macron. Il dato emerge da un sondaggio Ifop che attribuisce a La Republique en marche, il movimento fondato da Macron, il 19% dei consensi, in calo di un punto percentuale rispetto a fine agosto, mentre il Rassemblement National della Le Pen riscuote il 21%, in crescita di tre punti. I partiti di destra sono in continua crescita in Francia ed anche questo ci rincuora vivamente.

Il 7% viene accreditato al partito sovranista Debout la France (Prima la Francia), di Nicolas Dupont-Aignan, e l’1% ciascuno ai partitini fondati da due fuoriusciti del Rassemblement National, Les patriotes di Florian Philippot e l’Unione popolare repubblicana di Francois Asselineau. La somma dei partiti di destra è dunque del 30%, un totale in crescita di 5 punti percentuali rispetto ad agosto. Per la prima volta il Rassemblement National, partito nazionalista di destra di Marine Le Pen, ha superato in un sondaggio il movimento En Marche del presidente Emmanuel Macron in vista delle elezioni europee di maggio. Secondo lo studio, il partito lepenista alleato di Salvini raccoglie il 21% delle intenzioni di voto, in aumento dello 0,5% rispetto a maggio, contro il 19% di En Marche, che negli ultimi cinque mesi perde 4,5 punti. E un altro sondaggio pubblicato recentemente dal medesimo istituto vede crollare al 27% l’indice di popolarità di Macron: e’ il livello più basso dall’inizio del suo mandato all’Eliseo. Dopo il caso Benalla e il difficile rimpasto seguito alle dimissioni a catena di diversi ministri, tra cui Nicolas Hulot (Ambiente) e Gérard Collomb (Interni), le cose sembrano continuare a peggiore per il presidente europeista. Sono ormai cronaca quotidiana le espressioni di collera suscitate dalle politiche messe in campo da Parigi, dal taglio delle pensioni all’aumento delle tasse sul diesel e gasolio. Una decisione, quest’ultima, che ha infastidito i cosiddetti “gilets jaunes” che hanno protestato muscolarmente contro Macron mettendo a ferro e fuoco Parigi. Il Presidente Francese sta giorno dopo giorno dimostrando la sua più totale incapacità nel governare un paese. A mio modesto parere dovrebbe dimostrare quel buon senso e quell’umiltà che sicuramente non gli appartengono prendendo una sola decisone: quella di dimettersi. www.IlGiornale.it

Tag: , , , , , , , , , , , , ,