La Gran Bretagna post Brexit vola: Pil e investimenti in crescita

Credo non si possa più ignorare il fatto che le previsioni catastrofiste, che raccontavano la maggioranza dei giornali, dei media e di certo autorevoli economisti di un immediato crollo dell’economia della Gran Britannia una volta uscita dall’euro, si stiano dimostrando clamorosamente sbagliate. Probabilmente in futuro le cose potrebbero anche cambiare, ma al momento l’economia britannica naviga tutt’altro che in cattive acque. Partiamo da degli indicatori economici per far capire meglio la situazione economica della Gran Bretagna: le vendite al dettaglio sono cresciute dell’1,4% all’inizio dell’estate che significa un + 5,9% su base annua, numeri questi molto significativi, le richieste di […]

  

L’Italia torna in recessione ma per Conte e il suo governo di inetti di sinistra va tutto a gonfie vele

L’Italia è tornata in recessione. Il Governo giallorosso, a guida Giuseppe Conte, Partito Democratico, 5 Stelle e Leu non è in grado di governare il Paese è sopratutto l’economia. Questa totale incapacità di gestione dell’economia viene palesata dai dati di questi giorni sul Pil purtroppo disastrosi per un Paese come l’Italia, che è pur sempre la seconda potenza manifatturiera d’Europa. Il Pil è sceso del -0,3% su base trimestrale nell’ultimo trimestre del 2019, come rilevato dall’istat, il peggior calo addirittura dal 2013, quando al Governo, guarda caso, c’era sempre la sinistra. La decrescita acquisita per il 2020 è del -0,2%. […]

  

Il blog di Andrea Pasini © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>