L’ndrangheta e le mafie fatturano 26 volte gli utili di Banca Intesa San Paolo. Lo Stato, gli imprenditori e i cittadini devono fare di tutto per fermare questo dilagante cancro

“Se la mafia fa paura, lo Stato deve farne di più”. Con questa massima del Prefetto di ferro Cesare Mori, io Andrea Pasini in versione imprenditore di Trezzano Sul Naviglio, provincia di Milano, voglio metterci la faccia senza paura per dire: la mafia, la camorra, l’ndrangheta, la sacra corona unita e le altre organizzazioni parastatali criminali fanno schifo e sono cancerogene per il sistema produttivo Italia. In un articolo del 2017 il giornalista de Il Sole 24 ore, Gianni Dragone, scriveva: “La mafia, secondo l’ultima commissione parlamentare antimafia (presidente Giuseppe Pisanu), avrebbe un fatturato, cioè ricavi pari a 150 miliardi […]

  

Per famiglie e piccole medie imprese serve immediata liquidità

È da moltissimo tempo che lo ripeto con forza: “Serve liquidità”. È da quando ci troviamo nel mezzo della pandemia attanagliati dall’emergenza Covid-19. Mentre il Governo giallorosso programmava le chiusure in maniera schizofrenica, con decreti pasticciati, c’era chi gridava, come noi: “Serve liquidità. Serve liquidità a cittadini e imprese per poter sopravvivere”. Da marzo ad oggi, purtroppo, però quell’appello è apparso pressoché inascoltato da parte dell’esecutivo. In vista di un autunno incerto dal punto di vista economico quelle parole vanno più che mai rilanciate: “Serve liquidità”. A conferma di ciò che sto dicendo diamo una reale dimostrazione. In sei mesi […]

  

Lode all’Atalanta, lo StraPaese che salverà l’Italia contro il calcio globale del Lipsia e della Red Bull

Arrigo Sacchi ha coniato una definizione perfetta per parlare del pallone: “Il calcio è la cosa più importante delle cose meno importanti”. In quest’ottica si inserisce l’entusiasmante, la seconda dopo quella 2018-19, stagione appena conclusa da parte dell’Atalanta. In vista della finale di Champions League che si svolgerà domani sera, alle ore 21:00 a Lisbona, tra PSG e Bayern Monaco è giusto tributare il nostro plauso alla compagine pilotata da Gian Piero Gasperini. In un articolo sulla Rivista Contrasti Annibale Gagliani scrive: “Le caratteristiche fisiche e tattiche della ‘polenta meccanica’ che emula l’idea di calcio totale dell’Arancia Meccanica di Michels […]

  

Imprenditori uniamoci e gridiamo:” noi non ci stiamo”. Il nostro appello al premier Giuseppe Conte, senza aiuti concreti la spina dorsale dell’Italia soccomberà

Dura la vita dell’imprenditore nell’Italia d’oggi. Lo sapete, oltre alla mia viscerale passione politica, oltre alla mia famiglia, esiste in me una profonda dimensione lavorativa che, nonostante le difficoltà, mi rende orgoglioso di essere, se vogliamo usare un termine desueto, un impresario. Questa mattina sfogliando il giornale ho trovato le parole, su La Verità, dell’ex ministro dell’Economia, nel primo Governo Conte, Giovanni Tria che afferma amaramente: “I 100 miliardi stanziati dall’inizio dell’emergenza dovevano servire a frenare la caduta del Pil italiano. Ho seri dubbi che le scelte fatte finora siano quelle giuste per raggiungere tale obiettivo”. Parlando delle attività economiche, […]

  

Politici ingordi, piattaforma rousseau, terzo mandato ed inciuci vari del M5S non ci distraggano dai pieni poteri di Conte, dagli errori del governo durante l’epidemia e dalle violazioni sulla privacy dell’Inps

Impazza il toto-nomi dei deputati che hanno richiesto ed ottenuto il contributo per i lavoratori autonomi, previsto dal Decreto Italia, e la ghenga del M5S con il Premier Giuseppe Conte continua la propria opera di smantellamento della Nazione. Quello che mi spaventa della vicenda attuale collima perfettamente con il pensiero espresso su Twitter dall’ex deputato della Repubblica, Massimo Corsaro: “Più dell’ingordigia dei 5 che – avendone evidentemente i requisiti – hanno ottenuto i 600€, mi terrorizza che qualcuno vada a leggersi i nomi dei singoli contribuenti facendone uso ricattatorio. Perché quello, a mio avviso, in un paese normale andrebbe individuato […]

  

Da Pastrengo ai bambini salvati a San Donato: conoscere l’eroismo dell’Arma dei Carabinieri per difenderci dall’orrore di Piacenza

Passano i giorni e la vicenda dei Carabinieri di Piacenza lascia l’amaro in bocca. Al netto dell’orrenda vicenda, non c’è stata alcuna levata di scudi in difesa della Benemerita. Non voglio entrare nel valore della situazione emiliana, perché questo è il contrappasso del volto umano e pulito della Giustizia. La vergogna spesso ci mostra la realtà sotto mutevoli forme, ma come possiamo pensare di mettere in dubbio l’Arma dei Carabinieri? Non è possibile smettere di credere nel sistema, questo sistema, quello che rappresentano le istituzioni sane del nostro Paese perché il sistema ha gli anticorpi per salvaguardarci e salvaguardarsi. Perché […]

  

Il blog di Andrea Pasini © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>