Battaglione San Marco: un orgoglio Italiano che oggi compie 100 anni

Che grande onore! Che grande orgoglio! Oggi uno delle unità militari più importanti della nostra Repubblica festeggia 100 anni dalla sua nascita. E si oggi ha raggiunto i 100 anni il mitico Battaglione San Marco: una festa, un ricordo, il ringraziamento del Paese per un’eccellenza delle forze armate italiane, cui oggi ha reso omaggio il anche il ministro della Difesa, accompagnata dal Capo di Stato maggiore della Marina Valter Girardelli. . Nelle scorse ore in Piazza San Marco si è svolta la celebrazione solenne del 100° Anniversario del conferimento del nome “San Marco” e della concessione dello stemma del leone […]

  

Il piano francotedesco per tagliare ancora fondi all’Italia: questi bastardi ci vogliono rovinare finanziariamente per sottometterci e conquistarci

Questa Europa a trazione francotedesca ci ha sinceramente stancato. E giorno dopo giorno ci sta facendo incazzare sempre di più. Una domanda sta sempre con più frequenza occupando i miei pensieri: “ ma chi cavolo si credono di essere i due capi di stato di Francia e delle Germani, Macro e la Merkel ? La risposta è : si sentono gli zar dell’euro e secondo loro possono dire e fare ciò che vogliono per tutelare solo i loro interesse a discapito delle altre nazioni che compongono l’Eurozona. La dimostrazione plastica di ciò che sto affermando, con estrema facilità, si può […]

  

Riaprire le case chiuse: un atto di Civiltà verso le prostituite sfruttate dalla criminalità

Legalizzare la prostituzione e riaprire le case chiuse deve essere una priorità. Lasciare queste donne a prostituirsi per strada è disumano e, soprattutto, ad arricchirsi è solo la malavita, aumentando così il problema della criminalità e minando la sicurezza dei cittadini e di conseguenza il volto delle città che meriterebbero ben altro. Nessuno, peraltro, ha ancora capito che un terzo dell’economia italiana è sommersa perché un terzo dell’economia gira intorno a droga e prostituzione. Le leggi in proposito non vengono tirate in ballo quasi mai, tanto che denunce per sfruttamento o favoreggiamento della prostituzione sono rarissime ne nostro paese. Le […]

  

Strage di Nassiriya: dopo 15 anni noi non dimentichiamo le nostre vittime

Il 12 novembre 2003 alle 10.40 ora locale (8.40 in Italia), un’autocisterna carica di esplosivo, con a bordo un attentatore suicida, sfondò l’entrata della base Maestrale presidiata dai carabinieri italiani, nella città irachena di Nassirya. Il boato, avvertito a 10 km di distanza, fu assordante: la deflagrazione, con un effetto domino, fece saltare in aria il deposito munizioni e provocò 28 vittime. Nove erano irachene, diciannove italiane: delle quali 12 carabinieri, 5 militari e 2 civili. Quello di Nassirya è ricordato come il più grave attacco subito dall’esercito italiano dalla fine della Seconda guerra mondiale: io voglio ricordare quella meschina […]

  

Campi rom=cittadelle di illegalità

La parola d’ordine deve essere: chiudere i campi rom abusivi senza se e senza ma. Bisognerebbe dare un preavviso di due mesi agli abitanti di queste vere e proprie cittadelle di illegalità e poi chiudere tutti i campi rom. In quei due mesi i rom hanno tutto il tempo per organizzarsi: si possono comprare o affittano una casa oppure se decidono di rimanere nei loro camper si trovano una area attrezzata tipo un campeggio pagano per i servizi e stanno nelle aree camping. I campi rom o le cittadelle dell’illegalità andrebbero con la massima urgenza chiusi, svuotati, liberati, garantendo a […]

  

L’Atac in ostaggio dei rom: per accedere alla cabina elettrica devi chiedere la chiave a loro

Italiani questa storia si divide tra l’assurdo, il surreale e lo scandaloso. Ci troviamo a Roma. Salta la corrente nel deposito dell’Atac in via Candoni e i tecnici per intervenire devono chiedere permesso ai rom. È il caso surreale nel quartiere della Magliana, dove il maltempo ha causato un blackout nello stabile dove vengono ricoverati i mezzi dell’Atac. I tecnici addetti a sistemare il guasto hanno dovuto chiamato le forze dell’ordine per accedere alla sottostazione elettrica, che si trova nel perimetro del campo rom. E lì hanno fatto la triste scoperta, come ricostruisce Il Fatto Quotidiano. Scoprono che la chiave […]

  

Parola d’ordine: chiudere tutti i centri sociali illegali

Mentre stiamo assistendo alla rinascita della politica vera: quella che fa gli interessi dei cittadini, purtroppo i cretini dei centri sociali non invecchiano mai. I cretini delinquenti sono quelli che durante le manifestazioni lanciano bombe carta, incendiano macchine e negozi, aggrediscono le forze dell’ordine, distruggono gli esercizi commerciali della gente onesta provocandogli un fanno enorme senza motivo, praticamente mettono a ferro e fuoco le città in nome di un inutile ed inesistente antifascismo non rendendosi ancora conto che i fascisti non esistono più da tempo. Per questi disadattati l’avversario politico è solo un nemico da neutralizzare, un pericoloso fascista in […]

  

Se insegniamo ai giovani a negare il consenso alla Mafia e all’Ndrangheta anche l’esistenza di queste associazioni a delinquere svanirà

“Paolo Borsellino ha combattuto la mafia con la determinazione di chi sa che la Mafia non è un male ineluttabile ma un fenomeno criminale che può essere sconfitto”. “Non si è mai arreso anche quando era diventato ormai consapevole di essere vittima predestinata della mafia”. Per me Andrea Pasini ad esempio L’Ndrangheta rappresenta un tema particolarmente toccante perché vivendo in un paese nel sud ovest milanese dove troviamo i comuni di Corsico, Trezzano Sul Naviglio, Buccinasco, Assago e Rozzano e dove esiste una concentrazione molto elevata di clan mafiosi e di persone che portano cognomi ingombranti molto spesso capita di […]

  

Legittima difesa e certezza della pena per “vendicare” il poliziotto massacrato di botte dagli immigrati a Catania: io sto dalla parte delle Forze dell’Ordine e delle persone per bene non dei criminali come fa la sinistra

Inizia settembre e tutto torna alla normalità anche lo squilibrio. Mentre il nume tutelare del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa veglia su di noi, a 36 anni dalla scomparsa avvenuta in quel di Palermo il 3 settembre 1982, la Sicilia si tinge di rosso. Rosso come il sangue del commissario di Polizia Nuccio Garozzo. Servitore dello Stato di cui, quasi sicuramente, non avete sentito parlare. Recuperiamo i fatti di cronaca da Libero: “Migranti in casa di un commissario di polizia, Nuccio Ghirozzo, rimasto ferito dopo una colluttazione: uno scappa l’altro si ferisce gravemente dopo essersi lanciato dal balcone. È successo […]

  

La sinistra ipocrita e opportunista ha superato se stessa: arriva a spendere parole di elogio nei confronti delle divise che ha sempre calpestato e umiliato pur di gettare discredito su Salvini

Il caso Diciotti ci insegna che è arrivato il momento di colpire il sistema. Le vacanze, questa volta, ci portano consiglio. Cosa ci ha insegnato il caso della nave Diciotti? Che il sistema è pronto a tutto pur di mettere a tacere il Governo Conte e sopratutto Matteo Salvini. Adriano Scianca, dalle colonne de Il Primato Nazionale, alcuni giorni fa lanciava questa riflessione: “Il cammino dei gialloverdi, insomma, è in salita. Ma la cosa ci consegna alcune lezioni precise per il futuro. A) La democrazia, come strumento di cambiamento, è sopravvalutata. Una volta arrivati al potere’ (cioè, in realtà, al […]

  

Il blog di Andrea Pasini © 2019