Mentre cresce la povertà tra le famiglie italiane il governo Conte pensa ad aumentare le tasse: vergognoso

In Italia risultano purtroppo in uno stato di povertà circa 1 milione 800 mila famiglie per un totale di circa 5 milioni di persone. Parliamo circa dell’8,4% della popolazione del nostro Paese. Questo impressionante dato emerge dal report 2019 della Caritas su Povertà ed esclusione sociale. Dal 2007 ad oggi il numero dei poveri è cresciuto del 181% ed è una vera e propria catastrofe della quale la politica se ne è sempre più che fregata. In particolare cresce la situazione di criticità delle famiglie il cui capofamiglia è impiegato come operaio; tra loro risulta povero in termini assoluti il […]

  

Pseudo-intellettuali di sinistra: giù le mani da Matteo Salvini

Lo urlo, lo gridò, lo canto non sono un intellettuale di sinistra e me ne vanto. Fortunatamente ne sono orgoglioso, la mia persona non rientra, e mai lo farà, nella categoria degli pseudo-intellettuali dei giorni nostri. Il mio semplice ed elementare, ma onesto intelletto non si masturba, non ama il gioco teorico e teorizzante dell’ideologia preconcetta e non ritiene l’emozione e la sensibilità come parametri di conoscenza. Perché essere intellettuali oggi significa appartenere ad una classe elitaria, nella maggior parte dei casi di sinistra, che si inerpica costantemente su pregiudizi senza senso accettati e valorizzati come i migliori, secondo la […]

  

Caro Matteo Salvini: la dilagante piaga sociale della povertà va immediatamente fermata ed è prioritario ridare quella dignità che meritano milioni di Italiani onesti purtroppo caduti in disgrazia

Ci sono storie che per la volgata buonista non esistono. Storie taciute, spesso cacciate sotto il tappeto di una narrativa che vuole le nostre città luoghi sicuri e lontani dal caos. Sono gli stessi che non vedono un problema nell’immigrazione. Sono gli stessi che ci raccontano di un’Italia solidale, ma solamente con l’immigrato, difficilmente con gli autoctoni. Parliamo, in questo caso, di tutti quei nostri connazionali che, letteralmente, non riescono a mettere insieme il pranzo con la cena. Quando si parla di quelle che sono vere e proprie tragedie sociali si eleva un senso, innegabile, d’odio verso le istituzioni. Istituzioni […]

  

La mafia e l’ndrangheta fanno schifo e Matteo Salvini è l’uomo giusto per contrastarle concretamente

La mafia uccide solo d’estate è un fortunato film realizzato da Pierfrancesco Diliberto, più noto come Pif. Il caldo alle porte, l’afa e l’umidità di un solleone che colpisce tutta la penisola. Matteo Salvini è a Roma. Sul sito dell’Ansa si legge: “Sono onorato di essere qui, felice di essere in compagnia del presidente della Regione, che ci siano i comitati dei cittadini che finalmente non hanno più paura di farsi vedere. E’ l’inizio di un percorso da ministro. Conto di aiutare l’agenzia per i beni confiscati e sequestrati aggiungendo personale e soldi”. Il contesto è quello della confisca della […]

  

Salvini ci indica la strada, a Gino Strada indichiamo la porta.

Meglio vivere un giorno in piedi da sbirri e razzisti che una vita in ginocchio da ipocriti e comunisti. “Io ho 70 anni e sono sconcertato. Non mi aspettavo di vedere ministri dell’Interno razzisti o sbirri in Italia. La politica di Minniti era pagare degli assassini per dire assassinatevi pure ma non a casa nostra. C’è continuità di intenti con il suo successore Salvini. Non hanno considerazione delle vite umane”. Pietà Gino Strada, pietà. Ma non per noi, uomini e donne con le spalle larghe, ma per lei. I deliri di un quasi ottuagenario obnubilato dalla rabbia e dal rancore. […]

  

Matteo Salvini piace sempre di più agli italiani perché propone quello che vorremmo sentirci dire

L’Italia s’è destra. Il nostro Paese, nella mattina di lunedì, si è svegliato avvolto da una certezza il tempo del renzismo e del grillismo è alle strette. Ancora presto per cantare vittoria, ma i presupposti ci sono tutti. “La macchina renziana si è inceppata perdendo nella gran parte dei 22 capoluoghi di provincia in gioco. Il centrodestra espugna Genova e L’Aquila, vince a Verona, Taranto, Monza, La Spezia, Piacenza, Alessandria, Trapani, Como, Asti, L’Aquila e si aggiudica pure Sesto San Giovanni, la cosiddetta Stalingrado d’Italia. Un tracollo netto quello di Renzi, che nella sua Toscana perde pure Pistoia, altra città storicamente […]

  

Il blog di Andrea Pasini © 2019