Concorsi / A Stresa vince Portera, dirigerà Noseda

  Il concorso internazionale di composizione Settimane musicali di Stresa ha partorio il suo vincitore. Si tratta di Andrea Portera che si è aggiudicato il riconoscimento con l’opera dal titolo “Tre forme: linea-cerchio-ettagono“; un lavoro per orchestra. La giuria dell’edizione 2009, la quarta nella sua storia, era composta dal compositore Ivan Fedele, Gianandrea Noseda, Philippe Hurel e Ramon Lazkano. Come regolamento vuole ora la partitura che ha trionfato sulle altre migliaia arrivate verrà eseguita nel corso della rassegna estiva che porta la stessa denominazione del premio e che è arrivata alla 48esima edizione. Data fissata per il concerto: giovedì 3 settembre […]

  

Cunningham-Cage / Quando musica e danza erano filosofia zen

  Come il compositore John Cage, anche il compagno d’arte di una vita Merce Cunningham, il ballerino-coreografo americano appena scomparso all’età di novant’anni, aveva tra le sue fonti ispirative “I ching”, il libro cinese considerato da Confucio e usato perlopiù a scopi divinatori e probabilistici (si lanciano tre monetine che portano simboli, si sommano i risultati e si consultano le risposte; 64 le combinazioni). L’uso dell’oracolo come strumento per cancellare la volontà del “creatore”, che fu un’idea tipica, sia nella produzione musicale sia nelle altre, dell’epoca romantica. Cunningham, dunque, un artista che sulla scia delle filosofie orientali ha introdotto il caso come processo di montaggio – […]

  

Libri / Da Fresu a Bojan Z, ottanta voci sul Mediterraneo

  Visto l’”esperimento”, ora sarebbe interessante mappare musicalmente l’intero pianeta. Chissà che cosa avrebbero da dire per esempio gli artisti dall’area scandinava della loro terra…Il pescarese Fabio Ciminiera, 38 anni, scrittore e organizzatore di eventi,  intanto è partito dal mediterraneo, con un libro che ha realizzato come dice lui da regista. Si tratta de “Le rotte della musica – i suoni del Mediterraneo” (Ianieri Edizioni), filo conduttore il jazz e l’improvvisazione. Già arrivato nelle librerie. “Il progetto di questo lavoro è nato in previsione dei Giochi del Mediterraneo qui, a Pescara – racconta l’autore -. E’ un viaggio nel Bacino attraverso le parole e le impressioni di un’ottantina di […]

  

Tarantismo / Il ricordo di De Martino che arriva dal futuro

  La rassegna “Notte di taranta”, dal 7 al 20 agosto nella zona pugliese del Salento con personaggi del calibro di Mauro Pagani (il 22 con concertone finale) , Noa ed Eugenio Finardi, è anche l’occasione per ricordare l’impegno che quest’anno si è preso il 53esimo festival di musica contemporanea della Biennale, “Il Corpo del suono” (in programma dal 25 settembre al 3 ottobre a Venezia). Alla manifestazione internazionale ci sarà un piccolo festival nel festival dedicato al musicologo Ernesto de Martino, in occasione del 50esimo anniversario della sua indagine etnografica nel Salento sul tarantismo (giugno-luglio 1959) http://it.wikipedia.org/wiki/Tarantismo. Ideata dall’antropologo Maurizio Agamennone con il […]

  

Colonne sonore / Simonetti, “Phenomena” al festival di Ubeda

  Giganti stranieri della colonna sonora, nomi come Patrick Doyle (che ha scritto le pagine musicali del lungometraggio “Carlito’s Way“) contro – metaforicamente parlando s’intende – Cladio Simonetti: sì, proprio lui, a suo tempo leader del gruppo Goblin – che firmò l’intramontabile colonna sonora del film “Profondo Rosso” – oggi ancora in pista con progetti e concerti. Carellata di musicisti dunque, nella città spagnola di Ubeda, in Andalusia, per il congresso internazionale dedicato al mondo della colonna sonora. La “tre giorni” si è appena conclusa. Di Simonetti, dagli ascoltatori segnalato come ospite capace di incantare ancora con l’efficacia delle sue musiche le nuove generazioni degli addetti ai […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Radio / Da Part e Bernstein: la Voce nel deserto si fa sentire

  Anche nel mondo delle radio cattoliche non manca l’attenzione verso le produzioni dal secolo Novecento in poi. Nel Triveneto, in questa direzione, da qualche tempo è particolarmente vivace l’emittente locale “Voce nel Deserto”, che presto manderà in onda un ciclo di puntate sul “Te Deum”, con l’ascolto di pagine scritte anche da Arvo Part, Benjamin Britten e Krzysztof Penderecki. “Un ciclo – spiega Massimo Brusadin, responsabile della sezione e conduttore delle trasmissioni in questione – che darà la possibilità ai nostri ascoltatori di conoscere i diversi stili adottati nel corso del tempo per la musica dell’inno cristiano”. Brusadin non sarà solo in studio: di […]

  

Ritratti 1/ Piacentini: “La Fotomusica è un profumo nell’aria”

Consultanto le programmazioni dei festival di questo periodo capita spesso di incontrare anche i nomi di compositori che hanno portato alla ricerca il loro originale contributo negli ultimissimi anni. E’ il caso di Riccardo Piacentini, 51 anni, nato a Moncalieri, docente al conservatorio di Alessandraria, anche noto per avere proposto un linguaggio denominato “foto-musica”. Giovedì 30 luglio verranno eseguite sue musiche al festival di Alba, in Piemonte, insieme a quelle di altri autori: da Rossini a Sinigaglia, passando per Ghedini e Berio (sul palcoscenico il Duo Alterno, ovvero lui al piano e il soprano Tiziana Scadaletti). “La Fotomusica? – fa eco al telefono -. Tutto è […]

  

Biennale d’arte/ Materiali, storie, installazioni e nuovi suoni

  Biennale Arte, ma non solo. Anche territorio per musicofili a caccia di sonorizzazioni e di spunti immateriali adottati nelle più diverse forme dagli artisti dell’immagine e della materia. La musica che a vario titolo, soprattutto in forma di storie e suggestioni, entra nelle opere. Prima passeggiata alla 53esima esposizione internazionale “Fare mundi” – dal 7 giugno al 22 novembre a Venezia, zona Arsenale e ai Giardini. Capita di imbattersi, fuori dalla sede presa in considerazione e precisamente a Palazzo Michiel Dal Brusà, in titoli come “The end” (padiglione Islanda): ecco nella guida Ragnar Kjartansson. La videoinstallazione presenta uno spettacolo ripreso sulle montagne rocciose […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018