“Nessiah” / Dalle cantillazioni alla modernità

Lo spunto per parlare della produzione israeliana contemporanea d’oggi, produzione colta ma non solo, lo dà il festival Nessiah 2010 in corso in quel di Pisa (fino al 15 dicembre). Dal ’97 l’organizzatore della kermesse è Andrea Gottfried, tra l’altro autore di un libro sull’argomento, “Musica d’Israele“: “La musica ebraica – spiega il musicista – affonda  le sue radici nella cantillazione biblica, e si caratterizza per la sua funzione religiosa e sociale”. E ancora sulle rappresentazioni di oggi: “C’è grande fermento in Israele, vengono eseguite pagine di autori di 2o/30 anni”. Ma non solo, ci sono e si esibiscono alcune tra le più note […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Compositori / Aponte, nuova star per Hollywood

Fa piacere scoprire che nel mondo degli autori italiani di colonne sonore, oltre ai “soliti” astri noti, stranoti e celebrati che tutto hanno vinto e che tutto si sono aggiudicati – vedi tra i viventi Ennio Morricone e Nicola Piovani – c’è anche qualche nuova leva. Un esempio per tutti, può essere il giovanissimo compositore napoletano Adriano Aponte, che è stato premiato ai Los Angeles Music Awards per la sua musica, questa volta come miglior artista strumentale (questa volta, perché il medesimo un premio in quella manifestazione se l’era già aggiudicato in una altra circostanza).  Aponte, che ha ventiquattro anni, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Gorecki / Una sinfonia da un milione di copie

Con la sua musica ha scalato le classifiche discografiche, visto il genere: impressionante! Roba da pop star. Proprio così: il musicista polacco Henryk Gorecki è primo compositore di musica classica che ha scalato la vetta  delle top ten con la sua Sinfonia n. 3 (1.200.000 copie vendute). Esponente di spicco del cosiddetto minimalismo sacro, è considerato uno dei maggiori compositori della seconda metà del Ventesimo secolo: è scomparso in un ospedale del suo Paese all’età di 77 anni. Nato a Czernica il 6 dicembre 1933, nel Sud della Polonia, Gorecki iniziò a studiare musica a metà degli anni Cinquanta, all’Accademia Superiore di Katowice e perfezionandosi […]

  

Ricerca / Si scrive “elettro” si legge “Emufest”

Dare per scontate certe parole, termini specialistici, a volte contribuisce a creare ancora più confusione nella testa di chi non segue abitualmente generi musicali fortemente legati alla ricerca. Spiegare il senso e le differenze di certi vocaboli, può aiutare ad avvicinare il profano a festival di cui magari il grande pubblico  non ne conosce l’esistenza. O quasi. Prediamo per esempio l’”Emufest 2010″, manifestazione alla terza edizione (a Roma fino al 21 novembre (http://www.emufest.org/emufest_it/home.htm). Bene, questa è una kermesse dedicata alla musica elettroacustica ed elettronica. Si dirà: ma di che cosa si tratta esattamente? A rischio di scadere nella “lezioncina”, vale la pena parlarne, così da chiarire anche se […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Ricerca / Arriva il concerto per sole cuffie

La contemporaneità vuol dire anche nuove possibilità di ascolto, ricerche mirate ad allargare lo spettro, frontiere da abbattere, modalità inedite. Non solo “prove” nei laboratori, ma anche iniziative pubbliche, test usciti dagli osservatori degli esperti per diventare realtà. Un esempio made in Italy  si rintraccia a Milano, a cura dell’associazione “Sicronie“. Vediamo di che cosa si tratta. Un concerto per sole cuffie, ascolto diretto ed “esclusivo”. Modalità di fruizione, con una fonte che ha possibilità di sperimentare nuove possibilità udivive. Benvenuti nel mondo di Massimiliano Viel, 46 anni, compositore e ricercatore sonoro (nel suo curriculum collaborazioni con Stockhausen, Berio, Francesconi, Romitelli […]

  

Convegni / In memoria di Heinz-Klaus Metzger

Uno dei motivi per frequentare in questo periodo la “quattro giorni” dedicata al compositore Giacinto Scelsi (dal 9 al 12 novembre), che è stato uno dei grandi compositori del Novecento italiano (ri-scoperto dai più, nel passato al centro di dispute), sono gli appuntamenti in memoria di Heinz-Klaus Metzger (1932-2009), musicologo e critico tedesco di grande fama, tra i teorici della considdetta Neue Musik. L’appuntamento è per il 10 novembre presso il Goethe-Istitut Rom capitolino (per i dettagli: www.060608.it/it/eventi-e-spettacoli/incontri/heinz-klaus-metzeger-giornata). Un personaggio che sin dalla giovane età ha vissuto passo dopo passo l’evolversi della musica colta, accanto a compositori di prima grandezza, come per […]

  

Musica e letteratura / Il fascino della Tolstaja

Vita dura per le mogli dei genii. Per esempio la vita di Sofia Tolstaja, consorte dello scrittore Lev Nikolaevic Tolstoj. Recentemente sono stati tradotti e pubblicati in italiano i suoi diari. Lo spaccato di un’esistenza di una donna innamorata e vittima di un marito dal carattere talmente forte da poter risultare opprimente. Storie così che sembrano lontane anni luce dalla contemporaneità invece possono essere una fonte ispitativa assai potente. Storie da raccontare, tradurre anche in musica. L’idea è venuta al compositore milanese Carlo Galante, che ha voluto cimentarsi nell’impresa. Risultato: “Felicità (e infelicità) domestica. Per Sof’ja Tolstaja. Piccola Sonata in forma […]

  

Eco-musica / Le profezie di Murray Schafer

L’iniziativa romana del “concerto eco-sostenibile” (2 e 3 novembre la sfida di dieci band emergenti), dà lo spunto per parlare anche dell’inquinamento acustico, di cui a vario titolo si sono sempre interessati musicologi e compositori, come “espressione” e “questione” della modernità. Non solo inquinamento da concerto e non solo dell’aria. “Subire nelle strade, senza possibilità di sottrarsi, motivetti e canzoncine, jingle pubblicitari”, aggiunge la sociologa Silvia Zambrini, autrice del saggio “L’erosione del neutro – Viaggio nella dimensione urbana dei sensi” (edizioni Goliardiche); un libro non recentissimo ma interessante per chi vuole approfondire l’argomento, un’opera che “illustra gli effetti della commercializzazione e della […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018