A proposito di primati, se c’è un’opera letteraria tra le più trasposte, questa è certamente “Il fantasma dell’opera“, in francese “Le Fantome de l’Opéra” del 1910, romanzo dello scrittore Gaston Leroux. Lo dimostrano i numeri. Basta prendere l’ultima cifra messa in circolazione, ovvero quel 10mila che sta per le repliche del soggetto trasformato in musical negli Usa: uno spettacolo che ha sicuramente cambiato in maniera radicale il panorama di Broadway. In scena consecutiva dal 1988, dunque da 24 anni, messo in piedi al costo di 8 milioni di dollari, “The Phantom” sino ad ora ne ha fatti incassare 845. Un successo che è anche un primato. O quasi.

Anche al cinema ha avuto i suoi record. Vedi la versione dell’opera firmata dal regista Brian De Palma. Era la metà degli anni Settanta, quando il maestro della cinepresa scelse la storia e la rielaborò alla sua maniera, incrociando un po’ le trame del “Fantasma dell’opera“, “Il gobbo di Notre dame“, “Il ritratto di Dorian Gray” e “Faust“. Da non credere che, all’inizio, il successo non arrivò. Poi, nel tempo, il film è diventato un vero e proprio cult.

Le musiche di questo lungometraggio sono state scritte dal compositore Paul Williams: classe 1940, forse quella della pellicola è stata l’impennata maggiore che ha avuto, almeno come autore di colonne sonore. Non a caso per il film in questione ha ricevuto l’Oscar: l’album che ne è scaturito si intitola “Il fantasma del palscoscenico” ed  è stato inciso con la pubblicazione della pellicola nel 1974.

Nato da una fortunata accoppiata De Palma-Williams, il film è dunque un gioiellino del genere; ecco qui di seguito i brani che compasiono nell’incisione:  “Goodbye, Eddie, Goodbye – Archie Hahn, Juicy Fruits”,  “Faust – Bill Finley”, “Upholstery”,  Jeffrey Comanor, Beach Bums, “Special to Me (Phoenix Audition Song) – Jessica Harper”, “Phantom’s Theme (Beauty and The Beast)” Paul Williams; “Somebody Super Like You (Beef Construction Song) – Harold Oblong, The Undeads”, “Life at Last – Ray Kennedy”, “Old Souls – Jessica Harper”, “Faust – Paul Williams”, “The Hell of It” Paul Williams.
In allegato: musiche del “Phantom of the Paradise