Sapere / Da Pozzini a Boccadoro, passando per Fenoglio: dove l”ascolto” si impara

Si sente, ma l’atto di ascoltare è un’altra cosa. Sentire, ascoltare: due parole una sinonimo dell’altra, ma in fondo anche diverse. Perché la prima – sentire appunto – può forse-anche-magari presupporre un rapporto passivo con l’oggetto del desiderio, la musica o/e quant’altro. La seconda, purché praticamente gemella, a ben guardare può significare rapporto attivo, incontro con il materiale, comprensione del medesimo, o almeno un tentativo. Piccolo lapalissiano ragionamento per spiegare parzialmente il fenomeno del… “corso d’ascolto”. Già, perché per sentire, sente qualsiasi essere sia dotato di un sistema uditivo, ma per l’altra pratica – acoltare appunto – Ci vuole orecchio, […]

  

Incontri / Quella strana “coppia” Penderecki-Radiohead,

Che cosa hanno in comune il famosissimo gruppo britannico Radiohead (http://it.wikipedia.org/wiki/Radiohead)  e il compositore polacco di musica d’avanguardia – stimato a livello internazionale – Krzysztof Penderecki (http://it.wikipedia.org/wiki/Krzysztof_PendereckiI)? Sicuramente la musica di ricerca, ognuno a modo suo; per il resto sono due mondi differenti, assai diversi. Eppure possono convivere anzi, convivono eccome e anche di più. Basta dare un’occhiata all’universo mondo di iniziative, appuntamenti, incontri e premiazioni. E si scopre che è proprio Penderecki a dire che convivere si può. “A quasi 80 anni, grazie alla collaborazione coi Radiohead, ho trovato un nuovo pubblico. Quella esperienza per me è stata una vera e propria rinascita”. Così il compositore […]

  

Il caso / “Tempo Reale”, l’associazione fondata da Luciano Berio rischia lo sfratto

“Tempo Reale” (http://it.wikipedia.org/wiki/Tempo_Reale) è in pericoloso. Proprio così, l’associazione di ricerca nel campo della musica sperimentale fondata a Firenze nel 1987 dal compositore Luciano Berio ( http://it.wikipedia.org/wiki/Luciano_Berio), rischia lo sfratto. Sarebbe un altro pezzo in meno per il mondo della contemporaneità musicale, che nel Bel Paese di certo non sguazza nei soldi. L’associazione è dalla sua nascita ospitata a Villa Strozzi, in un’immobile del Comune. “Tempo Reale” – come i giornali dei giorni scorsi hanno riportato – avrebbe ricevuto una lettera di fine locazione. La palazzina almeno nei progetti sarà destinata ad accogliere un centro internazionale per studenti di design. I […]

  

In ascolto / Gli scacchisti del suono? Vincono tutti e due

Seconda puntata  della rubrica In ascolto, ovvero presentazioni-recensioni di Fuori Tono di nuove opere. Prima la testimonianza dei musicisti (compositori e interpreti), poi il commento di quanto sentito. Il cd si intitola Aire Libre (Crocevia di Suoni Records) – di Felice Clemente e Javier Perez Forte. I MUSICISTI (Felice Clemente, soprano tenor saxophones, clarinet http://www.feliceclemente.com/Biografia%20Felice%20Clemente.pdf) “Aire Libre è frutto di una concezione aperta e libera della musica. (…). Spiccano elementi di jazz, della musica sudamericana, afro, classica e contemporanea che convivono e si intrecciano in modo naturale e spontaneo”. (Javier Pérez Forte, classical guitar http://www.javierperezforte.com/biografia.php?contenidoID=60) “(…) A seconda del brano, sarà un […]

  

Nuovi luoghi / Civica di Jazz e Cem: la scuola si fa in due

Davanti alla rampa già si vedono i primi capannelli di giovani che discutono di improvvisazione; c’è chi seduto per terra prova accordi alla chitarra, altri ammirano un ottone, una cantante sventola un tatoo di pentagramma sulla mano. Nella milanese via De Corati al 10 zona Forlanini ogni giorno è così, un luogo di musica e creatività. Certi giovani sembrano quelli di “Saranno Famosi”. Con un po’ di immaginazione, una realtà che sembra un film. Ora questo luogo, che fino a qualche mese fa ospitava il Cem di Villa Simonetta – sede della Civica Scuola di Musica – diretta da Andrea Melis, è […]

  

Altre rassegne / Quando la contemporanea è Serba

Spesso chicche e novità si scovano presso cartelloni periferici, programmazioni semi-nascoste, stagioni compilate per la cultura. Uno degli ultimi esempi arriva da Torino, dove c’è anche  la serie di appuntamenti Gam – titolo Musiche in mostra – (by Rive-Gauche Concerti); presso la Galleria d’Arte Moderna, a cura anche del pianista compositore Riccardo Piacentini (indeatore del sistema foto-musica). L’iniziativa, arrivata alla XXVII edizione, domenica 11 novembre “mette in scena” autori contemporanei originari della Serbia, ecco alcuni nomi: Babic, Bozic, Divjakovic, Golemovic, Hristic, Statkic, Milutinovic. Sul palcoscenico ci sarà la Kamera Banda, un ensemble serbo di recente formazione. Costituito da quattro affermate musiciste di […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Ricordo / Il lungo viaggio di Elliot Carter

Be’ la storia del compositore Elliot Carter (11 dicembre 1908 – 6 novembre 2012) è una storia lunga un secolo. Dagli studi, con nomi quali Gustav Holst e Walter Piston e Nadia Boulanger, al suo debutto, alle sue innovazioni, la sua attività di autore e critico. Una vita per la musica: oltre 400 partiture. Tutto in questi giorni è stato scritto, o quasi, o detto su questo autore da Pulitzer – due per l’esattezza – che tra le altre cose colpiva l’ascolto e l’immaginazione anche per le sue avventure nella complessità: era noto infatti per aver scritto pezzi ai limiti […]

  

La stecca / Se Allevi insegue la “sua” alba

Giovanni Allevi, il pianista, impazza sui giornali. E’ l’ora di fare pubblicità al suo nuovo disco, Sunrise, traduzione: Alba. Bel titolo. Il simpatico e gentile boccoluto che mangia spaghetti al sugo di tonno prima dei suoi recital, insomma, è alla riscossa. E nella sua controffensiva verso un pianeta classico contemporaneao colto e snob che non lo capisce e che lo attacca – lamenta il personaggio in questione –  lui risponde per le rime, con un concerto per violino e orchestra, nientemeno. Il resto lo si può scoprire leggendo le diverse interviste uscite o in uscita qua e là, in questo periodo. Che dire del buon Allevi, […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018