Racconto 6 / Il mistero di San Crispino

Il racconto (si sa) ha avuto un calo di popolarità – e non parliamo di quello musicale che praticamente è sempre stato un fanalino di coda -. La musica, i suoi strumenti, i suoi protagonisti hanno ispirato poco quanti per necessità o professione o semplicamente per passare il tempo si sono cimentati e si cimentano con le parole. Eppure i soggetti non mancano. Dal pianoforte al flauto traverso, dalle arie barocche ai tempi irregolari di una sonata del Novecento, fino ad arrivare ai giorni nostri, con l’elettronica, la computer music e la rivisitazione in chiave moderna delle antiche polifonie. Un […]

  

In ascolto / Quante fibrillazioni sonore nello spazio di Gardella

Quarta puntata della rubrica In Ascolto, presentazioni-recensioni di Fuori-Tono di nuove opere. Prima la testimonianza dei musicisti (compositori e interpreti) o di un musicista-musicologo, poi il commento dopo l’ascolto. Il cd si intitola “Livre d’arabesque“ (Stradivarius: http://www.stradivarius.it/scheda.php?ID=801157033714699) l’autore è Federico Gardella (http://www.federicogardella.it/) di Alfonso Alberti (http://www.alfonsoalberti.it/) “(…) la musica di Gardella, che ha uno dei suoi tratti più caratteristici nell’estrema economia di mezzi linguistici. Il linguaggio esibisce il suo costituirsi di elementi semplici (…): pochi intervalli fondamentali, poche cellule da cui germina l’intera immagine. E il titolo di una delle composizioni presentate in questo cd, Livre d’arabesques (2010) per oboe ed ensemble […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Personaggi / Se i tamburi di Zigmund ricordano Evans

Chi transita a Milano mercoledì 27 febbraio 2013 – appena passata la bufera elettorale – ha la possibilità di imbattersi in un personaggio che è già incorniciato nella storia del jazz, sia per le sue qualità di musicista, sia per le sue frequentazioni cultural-artistiche avvenute nell’arco della sua carriera. E’ un signore che oggi ha la barba bianca e gli occhiali e che sta in maniera superba al suo strumento (la batteria) che insomma diciamolo fa sicuramente scuola a tanti strumentisti di buona volontà, a quella schiera di musicisti-tecnico-muscolari, seguaci magari inconsapevolmente del concetto di performance standardizzata, infine forse meno aperti alla sensibilità individuale, al tempismo […]

  

La stecca / Se questo è un uomo che non lavora…

Si, ogni tanto i musicisti se lo sentono chiedere: “Ma lei che lavoro fa?”. Lo ha ricordato persino una star del violino come Salvatore Accardo, nella sua autobiografia appena uscita nelle librerie, “Il miracolo della musica”: “Ancora oggi – scrive il virtuoso interprete alla tenera età di 71 anni – appunto, ancora oggi – ancora capita che qualcuno, non riconoscendomi, mi chieda cosa faccio nella vita, e alla risposta “suono il violino”, non soddisfatto ribatta: “No, ma poi, che fai? Come professione intendo…”. Già, che fai…manca solo “dove prendi i soldi?”. Anche se il Belpaese “brilla“ per il suo analfabetismo […]

  

Rondò / Da Maderna a Momi, la carica degli italiani

Made in Italy, la voce di tre generazioni. E’ in sintesi il senso e il programma del secondo appuntamento di “Rondo 2013” (mercoledì 20 febbraio alle 20.30 presso l’Auditorium del Sole 24 Ore a Milano) stagione dell’ensemble diretta da Sandro Gorli, il Divertimento. Se da un lato quest’anno la formazione celebra la figura di Luciano Berio, con un ciclo di concerti a lui dedicati presso il museo del Novecento nella capitale lombarda, dall’altro – nella stagione principale – da uno sguardo ampio anche alla produzione nostrana, a partire da Bruno Maderna fino a Michele Sanna, classe del 1981, fino a Marco Momi, […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Guide / Da Gorecki a Gubaidulina, la musica da Camera secondo Bolzan

Henze, Gorecki, Gubaidulina, Ives e Ligeti. Trovarsi tra le mani guide che diano una mano a capire autori noti e meno noti anche della musica contemporanea, è cosa auspicabile, non c’è bisogno di dirlo. Questo solo per introdurre la notizia dell’arrivo negli scaffali delle librerie del Belpaese di “Guida alla musica da camera” (Zecchini editore) a cura di Claudio Bolzan. Oltre 150 compositori, 40 anni di musica e 450 monografie, 650 suggerimenti discografici: questo, a grandissime linee, è  il tomo. Diciamo, utile, una freccia in più per chi vuole conseguire la conoscenza musicale. Non c’è che plaudire all’iniziativa; diverse le guide […]

  

Petizione online / “Aiuti al jazz e un’orchestra nazionale”

Non solo le star dal jazz, ma anche tanti altri musicisti, artisti e cultori e no. Il documento appello elaborato dal critico musicale Filippo Bianchi  in sintesi titolabile “fondi al Jazz e non solo alla  classica” ha già raccolto migliaia di adesioni: tra i primi firmatari Enrico Rava, Paolo Fresu, Stefano Bollani, Franco D’Andrea, Giorgio Gaslini e Franco Cerri. Il documento (https://www.change.org/petitions/candidati-alle-elezioni-politiche-2013-appello-per-il-jazz-e-le-altre-musiche-d-oggi) apre individuando nella cultura un “settore strategico, in un Paese come l’Italia che ha un imponente capitale, finora sottoutilizzato, sia di patrimonio storico che di talento vivente”. Si rileva poi come il jazz italiano abbia oggi un’altissima reputazione internazionale, […]

  

Biennale / Se il teatro musicale racconta i nuovi suoni

L’ultima idea che circola dalle parti della Biennale di Venezia non è niente male, anzi: “Operette brevi per i ragazzi da eseguire nel prossimo Carnevale o durante il festival di musica contemporanea” (in autunno). La proposta arriva dal presidente della kermesse che si svolge nella Serenessima, Paolo Baratta. Dell’incarico è stato investito il direttore del settore musica, Ivan Fedele, che si è messo subito, è il caso di dirlo, all’opera predisponendo un progetto per il Biennale Collage: presto dunque arriveranno proposte concrete da team formati da un compositore, un librettista e uno scenografo. Le operette in questione dovrebbero durare un decina di minuti. […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018