Racconto 10 / Il sogno di Pitagora

Il racconto (si sa) ha avuto un calo di popolarità – e non parliamo di quello musicale che praticamente è sempre stato un fanalino di coda -. La musica, i suoi strumenti, i suoi protagonisti hanno ispirato poco quanti per necessità o professione o semplicamente per passare il tempo si sono cimentati e si cimentano con le parole. Eppure i soggetti non mancano. Dal pianoforte al flauto traverso, dalle arie barocche ai tempi irregolari di una sonata del Novecento, fino ad arrivare ai giorni nostri, con l’elettronica, la computer music e la rivisitazione in chiave moderna delle antiche polifonie. Un […]

  

Guru del jazz / Diario musicale, un giorno (straordinario) con il pianista Chick Corea

Domandano come studia per prepararsi ai “live”, delle emozioni della vita quando ha incontrato i grandi come lui per suonare, che cosa ne pensa della poli-ritmia e di come si devono organizzare melodia-armonia-ritmo. I ragazzi ci provano, ma sono un po’ tesi ed emozionati. Non è facile trovare la domanda giusta quando hai davanti uno come lui Chick Corea, uno della trimurti pianistica mondiale: gli altri sono Keith Jarrett e Herbie Hancock, “gente” così, che ha scritto un bel pezzo di storia jazzistica del Novecento e ancora continua a farlo anche nel nuovo secolo, sebbene il nuovo che avanza, avanza: […]

  

Festival / Jazz a Iseo, vetrina del made in Italy

C’è un angolo d’Italia musicale, non lontano dalla capitale lombarda, in cui da oltre un ventennio viene documento quel che si fa in patria in materia di jazz. Questo luogo si chiama Iseo, nota località lacustre in provincia di Brescia. Qui, mercoledì 17 luglio, nel bel mezzo della dolce scenografia, i profumi e i colori del lago, ha preso il via la 21esima edizione del festival “Iseo Jazz 2013-Le nuove onde” (programma al sito:  http://www.iseojazz.it/program.html) fino a domenica 21: una serata dopo l’altra, occasioni per fuoriporta intelligenti e, soprattutto, all’insegna della buona musica, dell’arte dell’improvvisazione nostrana. Dal pianista-fisarmonicista Antonello Salis al trombonista […]

  

Sistemi compositivi 1 / Esseno, dall’ipno-ancestrale alla musica dell’oltrevita

Metodi compositivi, da Pitagora in poi, fino ai giorni nostri: insomma di strada se ne è fatta parecchia. E sui sistemi per far musica la parola novità è sempre in agguato. Non ultimo nel tempo, ma recente e sicuramente degno di nota per originalità è il metodo cosiddetto “Ipno-ancestrale”, ideato dal compositore Alessandro Esseno, classe 1969 (http://www.alessandroesseno.com/index.htm). L’autore per spiegare le sue teorie ha pubblicato ben due libri, nel 2010, titolati: “Prolegomeni al metodo compositivo Ipno-Ancestrale” e “Il metodo compositivo Ipno-ancestrale”. Passando proprio per la Grecia di Pitagora, lungo le strade della Fisica acustica di Gioseffo Zarlino, per approdare nelle terre […]

  

Pillole amare / Se il calendario è un fantasma

MANCA LA MUSICA DEL SOLLEONE Si sfogliamo in giornali e in questo periodo da ascoltare si trova di tutto un po’. Prediamo Milano, ma giusto per fare un esempio, potremmo parlare di Roma, Torino, Napoli, Palermo o di altre città meno grandi… Nel capoluogo lombardo la grande giostra dei concerti gira a mille, si sa tra maggio-giugno-luglio le proposte frastornano la testa: classica, jazz, contemporanea, pop, rock e quant’altro, poi… Le vacanze, le partenze, i quartieri che si svuotano… e i calendari pure, forse appena prima. Ma ora funziona proprio così? Mah, forse no, non più almeno: nel senso che tanta gente […]

  

Architetti e musica / Donizelli: “Progettare è un po’ comporre. La musica che ascolti è la tua casa…”

  Massimo Donizelli, architetto, è nato a Milano dove vive e lavora. E’ docente di Interior Design a Milano e a Belgrado ed è da sempre appassionato di musica. E’ convinto dello stretto legame tra il suono e i luoghi dell’abitare: “Comporre una sinfonia e progettare un ambiente hanno parecchie affinità: esistono delle complesse regole che guidano la creatività del compositore, così come un architetto deve incanalare il proprio linguaggio in percorsi rigorosi al fine di evitare note stonate”. La musica e l’interior design: quali i legami… “Nell’interior design, il rapporto con il suono diventa imprescindibile. La progettazione del luogo […]

  

Documenti del Novecento / Toh, spunta il “tesoro” del compositore Marinuzzi jr.

Gino Marinuzzi  jr.: chi è costui? La domanda è volutamente provocatoria perché ben si sa: compositore e direttore d’orchestra figlio di un musicista che portava il suo stesso nome e cognome. Di personaggi come lui (e suo padre), pur avendo avuto importanza e notorietà in vita, si rischia di perdere l’opera, perché la società si occupa poco o niente del recupero dei loro archivi, che a volte o restano nascosti per chissà quanto tempo oppure, peggio, vanno dispersi. Per fortuna a rimediare ci pensa l’iniziativa privata: l’archivio di Marinuzzi jr. è stato recuperato e conservato di recente da NoMus, il […]

  

Percussioni / La lezione (da non dimenticare) di David Searcy

Per non dimenticare David Searcy, scomparso due anni fa, un concerto interamente dedicato al percussionista californiano da colleghi, docenti e studenti della Civica di Musica a Milano: l’appuntamento è per giovedì 4 luglio a Villa Simonetta, nel capoluogo lombardo, in occasione dell’ultimo “live” della rassegna “Notti trasfigurate” (http://www.fondazionemilano.eu/musica/2013/07/407-ricordando-dave). Si tratta di un appuntamento per incontrare, attraverso la memoria e il suo mondo un personaggio assai interessante. In programma brani di musica antica, come d’avanguardia, da Francois-Andrè Danican Philidor a Varèse, solo per citarne alcuni, passando per le sonorità jazzistiche e contemporanee. La proposta, come scrivono gli organizzatori, “rifletterà l’eclettismo della […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018