Nuovi ascolti / La sfida di Giacometti e Vismara: “Con Shakti riscoprire la musica che emoziona”

Essere nel bel mezzo del cammin di nostra vita, e con tutta l’esperienza e il bagaglio relativi, con sogni e fantasie sonore da ventenni. Sì, musicali: anzi per dirla meglio “compositivi”. Antonio Giacometti, 56 anni (http://www.a-giacometti.it/home_ita.htm) – chissà se l’albero genealogico di questo nome porta al quasi omonimo scultore-pittore svizzero del ‘900 – è uno di quei compositori-intellettuali e didatti della musica di ricerca che preferiscono vivere la loro parabola in maniera indipendente, lontano da certe ufficialità e dalle rotte cosiddette principali. E in questa veste, pare logico, i punti di svolta sono tutt’altro che ipotetici. Diverse le sue fasi: […]

  

Umbria Jazz Winter / Occhio alle peripezie di Greg Cohen

Con omaggi al contrabbasso e al clarinetto si è aperta l’altra sera la 21esima edizione di Umbria Jazz Winter. Sul palco del teatro Mancinelli di Orvieto dopo i saluti del presidente Renzo Arbore sono saliti, in due distinti set, Chris McBride, che è probabilmente il più celebrato virtuoso del basso oggi in attività, e una inusuale formazione la cui front line schierava ben tre clarinettisti: Ken Peplowski, Anat Cohen ed Evan Christopher. Jazz contemporaneo, nel primo caso; un occhio rivolto alla storia con un retrogusto di nostalgia, nel secondo. Inside Straight, la band di McBride, è un quintetto ben strutturato con il […]

  

Scaffale / Se l’improvvisazione è la voce della vita

Improvvisare, non solo questione di musica. Ma di vita, un modo di sentire che prende, si allarga, si estende a tutto quel che avviene. Un modo “diverso” dal programmare, “un viaggio all’interno di se stessi, alla ricerca delle sorgenti della propria creatività”. Benvenuti nel magico mondo di… Stephen Nachmanovitch, musicista, progettista informatico, educatore e scrittore. Ebbene, questo signore ha scritto “Il gioco libero della vita – trovare la voce del cuore con l’improvvisazione”. Un libro degno di nota, soprattutto per chi – come la presentazione spiega – “vuole entrare in contatto con le fonti della propria energia spirituale e accrescere […]

  

La stecca / Contrordine, la musica non fa “niente”…o quasi

Contrordine, la musica non migliora le attività cerebrali. Ah va bene, ok, decenni di bugie sull’argomento allora: per anni e anni, appunto, si è continuato a dire, a scrivere, a riscrivere che l’arte delle note è un vero toccasana per neuroni & Co., ma ora tutto questo non vale più, secondo l’ultimo studio di turno. Che dire, può darsi, ma può darsi anche che avessero ragione prima, cioè qualche mese fa, quando erano in vigore gli esiti delle ricerche precedenti. Quindi ora (fino a quando sull’argomento non arriverà  l’ultima parola) c’è da fare un bel lavoro di pulizia. Via il […]

  

Compositori / Lunga vita alla leggenda della musica greca

Un augurio di veloce ripresa e di lunga vita per il grande compositore greco Mikis Theodorakis, 88 anni, che fra l’altro ha scritto le musiche dei film Zorba il Greco, Zeta e Serpico. Il celebre autore è stato ricoverato d’urgenza nel Medical Center di Atene a causa di un’infezione alle vie respiratorie e febbre alta. Lo hanno riferito media ateniesi.  Secondo il suo medico, dott. Rapakoulias, le condizioni dell’artista, una delle leggende viventi della musica greca, sono adesso sotto controllo. Lo scorso 4 dicembre Theodorakis era stato nominato membro onorario dell’Accademia di Atene durante una seduta pubblica alla presenza di personalità della politica, […]

  

Nuovi archivi / Il canto ligure al sicuro: un patrimonio storico da studiare

Ricordiamoci che la musica popolare è uno dei patrimoni della cultura e che in passato come oggi non pochi compositori hanno pescato e pescano nei suoi ricchi mari. Basti pensare ai grandi nomi del Novecento, a Est del mondo.. Bartok, Stravinsky, giusto per dirne due. E ora proprio sul versante della musica popolare c’è una novità. Sono ormai 1.200, su circa 2.000 stimati, i brani digitalizzati dall’Archivio della Canzone dialettale Ligure che ha sede nella biblioteca comunale di Busalla, nell’immediato entroterra genovese. Si tratta di brani della tradizione, incisi in diverse varianti, ma anche di adattamenti delle canzoni in voga, […]

  

Colonne sonore / Vinodentro, Fresù racconta le “sue” immagini

Esce il 7 gennaio “Vinodentro”, colonna sonora firmata da Paolo Fresu dell’omonimo film con Vincenzo Amato, Giovanna Mezzogiorno, Lambert Wilson, Daniela Virgilio e Pietro Sermonti, in sala a marzo. Si tratta del disco primogenito dedicato alle colonne sonore di film e documentari. Il titolo del disco e il nome del progetto vengono introdotti al centro della cover per lasciare spazio intorno all’opera dell’astrattista siciliana Carla Accardi.  “Vinodentro” rappresenta anche l’ennesimo capitolo della collaborazione tra Paolo e il regista Ferdinando Vicentini Orgnani, iniziata nel 2002 con “Ilaria Alpi. Il più crudele dei giorni” e proseguita con “Zulu meets Jazz”, “Percorsi di […]

  

Dibattito / Metropolis, la colonna sonora del grattacielo di Lewis Hine

Qual è la musca che potrebbe fare da colonna sonora durante la costruzione di un grattacielo? Non di un grattacielo comune, a dell’Empire State Building; che è – se possibile – qualcosa di ancora più “alto“ di un grattacielo: è la costruzione di una nazione nella sua  geografia umana e ideale. C’è un fotografo, Lewis Hine (1874-1940), che questo empito (che è, nel contempo,  meccanica e spiritualità) l’ha immortalato facendosi issare con una cesta lì dove forse non osavano le aquile, ma certo osavano gli skyscraper: gli operai «acrobati» che negli anni ’30 furono gli artefici dell’edificio-simbolo della prima «città in […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  
il Blog di Luca Pavanel © 2018