Rassegne / Un Cacciatore sui Sentieri Selvaggi

L’inaugurazione è un po’ una sorpresa, trattandosi dei Sentieri Selvaggi, spesso più propensi a rappresentare stili oltreoceano o novità nordeuropee, ca va sans dire non dimenticano altri generi. Martedì 1° aprile infatti, la serata “Titanic” dell’avvio stagione, la 14°, (in coda The Sinking of the Titanic di Gavin Bryars, per chiudere in bellezza e maggiormente sulle loro corde visti i trascorsi), aprirà con un lavoro e Boulez e più tardi di Stockhasen. Quasi a voler significare – eseguiti ancora Feldman e il “giovane ma già affermato” Cacciatore – apertura ai big dell’avanguardia europea del Novecento –“pagine ormai divenute classici”, vien […]

  

Manifestazioni / Da Berio a Grisey, se l’Italia suona con la Francia

Italia e Francia unite per la musica. Con Suona francese, la manifestazione organizzata dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut Francais Italia, che propone al pubblico italiano le migliori esperienze musicali d’Oltralpe. “Celebriamo la vivacità di questi scambi artistici e professionali tra i due paesi e il dinamismo di un mercato economicamente importante», ha dichiarato l’Ambasciatore di Francia Alain Le Roy, intervenuto alla presentazione della manifestazione. Novità del 2014 è che Suona francese e il suo gemello Suona italiano per la prima volta si svolgono contemporaneamente nei due paesi, confermando il successo dell’accordo di cooperazione musicale Italia-Francia siglato nel 2011. Buone […]

  

Musica e arte / Il critico Cristina Muccioli: “Simboli e intrecci, il fascino di un dialogo a due”

Il 26 marzo, alle ore 18.45 presso la White Room del Museo di Santa Giulia di Brescia, per la rassegna “Incontri che sorprendono” sarà presente Cristina Muccioli, docente di Etica della Comunicazione presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, critico d’arte e direttore scientifico dal 2005 del MAC. Ecco un intervento della professoressa sulla musica contemporanea. Come è cambiato il rapporto arte e musica? Se fino a un decennio fa si poteva parlare di coerenza espressiva, talora forte, tra musica e arti visive (penso a Karlheinz Stockhausen per esempio e al suo Quartetto per archi ed elicotteri e al video con […]

  

Metodo Bettinelli / Viaggio tra i segreti di un compositore “liberamente” dodecafonico

A proposito del “maestro dei maestri” – con lui studiarono tanto per fare nomi il direttore d’orchestra Riccardo Muti e il pianista Maurizio Pollini – ovvero il compositore del Novecento italiano Bruno Bettinelli: capita di sfilare tra i tomi in libreria un’opera a sua firma che lui nel 1978 pubblicò con le edizioni Ruggimenti, “La composizione musicale” è i titolo. Domanda: di che cosa si tratta?   Al di là del titolo, in realtà, non è (completamente) un vero e proprio manuale di composizione, ma una guida nel mondo della materia, “linee generali delle varie parti che formano il programma decennale” dello studio in […]

  

Riconoscimenti / “Play.It” al via, il premio alla carriera va ad Azio Corghi

Ritorna Play. It e in vista ci sono riconoscimenti a personaggi di prima grandezza. Per cominciare: un’opera per voce e orchestra di otto secondi, l’inno nazionale italiano rivisitato da archi e musica elettronica e il diario di Pontormo interpretato da percussionisti: questi alcuni dei 20 concerti in programma nella terza edizione di Play.it, la rassegna di musica italiana contemporanea che si terrà dal 26 al 29 marzo, al Teatro Verdi, organizzata dall’Orchestra della Toscana. Ci saranno 19 prime nazionali di compositori affermati e nuovi talenti. “È un’ampia panoramica – ha detto all’Ansa Giorgio Battistelli, direttore dell’Orchestra della Toscana – sui suoni […]

  

Donatoni rivive al museo / Musica, panorami e promenade: se così l’avanguardia è più… lieve

Domenica 16 marzo al museo del Novecento a Milano ci sarà un altro dei concerti della rassegna dedicata allo scomparso compositore italiano Franco Donatoni.  Ci sono diversi motivi per andare a questo recital organizzato dal Divertimento Ensemble di Sandro Gorli – il programma recuperabile sul sito (suonano Luca Avanzi e Corrado Rojac) -: in primis ovviamente la proposta musical-celebrativa per Donatoni – sul quale si possono leggere e sentire molti materiali online dunque inutile soffermarsi sull’ennesima presentazione -, poi per ri-scoprire un pezzo della nostra storia musicale moderna, da non molti a quanto pare frequentata, almeno a giudicare dalla quantità […]

  

Repertori da scoprire / Victoria Terekiev e le magie metroritmiche: viaggio nel pianismo del “suo” Est

Basta incontrarla per intuire che la sua storia, quella della sua famiglia, potrebbe essere da romanzo. Pasionaria del pianoforte, figura esuberante, piena di energia ma a tratti “malinconica” tiene a precisare, come è il carattere del Paese d’origine per metà: nata qui è figlia di un bulgaro e di un’italiana.  Atmosfere del ventesimo secolo, d’antan. La pianista Victoria Terekiev, che certamente non ha bisogno di grandi presentazioni (vedere: http://www.fondazionemilano.eu/musica/content/victoria-terekiev-istituto-di-musica-classica-civica-scuola-di-musica) – chi tra gli spettatori appassionati del genere non la conosce come interprete di Malipiero & Co… per citare un nome – (vedere: http://www.youtube.com/watch?v=hQ0foVy1WHI): lungo la carriera a un certo punto […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018