Ricordo / Gaslini, cronaca di un incontro da… lontano

“Il musicista Giorgio Gaslini è morto all’ospedale di Borgotaro (Parma), dove era ricoverato da circa un mese dopo una caduta. Era nato a Milano il 22 ottobre 1929. Compositore, direttore d’orchestra e pianista, è stato autore anche di colonne sonore. Nella sua lunga carriera ha tenuto circa quattromila concerti in tutto il mondo e all’impegno nel jazz ha affiancato anche la musica classica, con una copiosa discografia”. IL RICORDO Non ho avuto la fortuna di intervistare Giorgio Gaslini, quell’intervista avrei dovuto cercarla. E per la verità, il grande musicista – al di là degli ascolti della sua “musica totale” – […]

  

Pianisti / Da Lindner a Rea: la stagione dei fuoriclasse

Estate calda di concerti, anche di  jazz, con presente nuove tanto interessanti quando poco frequentate nel Belpaese. I generi sono i più disparati, e l’arte dell’improvvisazione partita dallo stile afroamericano continua a fare il giro del mondo e a mescolarsi coi più diversi linguaggi e modi di proporrsi. Ecco alcuni spunti per ascoltare per esempio fuoriclasse della tastiera. Sarà un concerto di Jason Lindner, pianista, tastierista, figlio legittimo dell’underground newyorkese, a inaugurare, il prossimo 31 luglio, la quinta edizione di Taormina Jazz Festival, che avrà come scenario il parco Giovanni Colonna Duca di Cesar. Di lui, del suo stile Musica […]

  

Scienza / Quanto influisce la musica sul cervello

La musica può influenzare l’attività cerebrale, come e in che misura? E’ l’interrogativo attorno al quale ruota il progetto “Music and Neuroscience” nato grazie alla Royal Philarmonic Orchestra britannica e il Centre Scientific Research e affidato all’Irccs Fondazione Santa Lucia. Lo studio valuterà l’attività bioelettrica cerebrale durante l’ascolto di brani musicali selezionati e registrati dalla Royal Philarmonic Orchestra. La produzione musicale della Rpo “si presta bene a tale sperimentazione scientifica grazie alla particolare ricchezza del suo linguaggio sinfonico”, spiegano i ricercatori in una nota. La complessità musicale dei brani, caratterizzata tra l’altro da un’elevata strumentalità, consentirà di verificare l’importanza della […]

  

Musica in salotto / L’insostenibile leggerezza del corno di bassetto

Ritrovarsi una sera invitati a casa di amici. E scoprire che no, non è un incontro di quelli soliti, piacevoli sì, ma già visti: aperitivo con cena, chiacchiere, atmosfera come si deve e il ritorno a casa soddisfatti. Magari dopo la partita. Silenzio, musica maestro. Proprio così. Capita che nelle case, ovviamente in quelle dove la musica già abita bene, secondo la legge dei corsi e ricorsi siano tornati i concerti da salotto, più che da camera. Come nel secolo dei Lumi, nell’Ottocento romantico, quando nelle famiglie della buona borghesia in su, giovani e signorine e genitori magari si esibivano […]

  

Argomenti / Occhio al suono, ci cambia la vita

Forse troppo spesso ci dimentichiamo di essere immersi nel suono, non dalla nascita, ma addirittura da prima, quando piccoli piccoli nel ventre materno – come diversi studi documentano – quel che succede fuori a un certo punto ci raggiunge, provocando chissà quali reazioni. Sulla questione – la sonorità che ci avvolge dal principio – ce ne è abbastanza per indurre a occuparsi di più di un mondo che i più spesso magari vivono in maniera poco consapevole. E non sempre senza conseguenze: inquinamento acustico nelle città, musica di consumo non di rado orribile, rumori molesti in casa; come stare col sottofondo delle auto? “Eh sì, […]

  

Ricordo / Haden, l’uomo che inventò il “free”

Inventò il free jazz, insieme a Coleman, Higgins e Cherry, senza contare i suoi mille sentieri musicali. Addio a Charlie Haden, contrabbassista, scomparso a 76 anni. Una lunga malattia gli ha tolto dalle mani il suo strumento, il contrabbasso, e una lunga malattia, in giovinezza, glielo fece scoprire. Già, propri così: Haden si avvicinò alla musica in seguito a una poliomelite che da adolescente lo costrinse ad abbandonare il canto. L’opinione su di lui è unanime: quanto ha fatto accanto a Ornette sarebbe sufficiente a garantirgli un posto nella leggenda: non sono tanti gli artisti che possono affermare di aver […]

  

Chitarra / Dalla Sardegna nuove magie a sei corde

Il nuovo lavoro di Cristiano Porqueddu si intitola «Novecento Guitar Sonatas». Il progetto del chitarrista nuorese, da oggi verrà distribuito in oltre 40 paesi dalla  major discografica olandese Brilliant Classics. Si tratta di un cofanetto che contiene in 5 ore di musica 5 cd e 19 composizioni. Un percorso musicale tra la magia delle sei corde dove il musicista, definito dalla critica come “una figura di riferimento per le nuove generazioni di chitarristi”, si misura con le maggiori pagine degli autori del Novecento e contemporanei: da Gilbert Biberian a Miklos Rozsa, passando per Franco Cavallone, Evgeny Anatolyevich Baev, Angelo Gilardino, Georges Migot, […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018