Nuovi Ascolti / Se il “Trio Grande” di Colombo va alla grande

Ecco, quando si parla di vette del jazz italiano, della sperimentazione, la mente non può non correre al pianista Massimo Colombo, classe ’61, milanese. Una storia, la sua, fatta di esplorazioni in diversi generi – ha scritto settecento opere seguendo generi differenti – ricerche su linguaggi, una costanta curiosità intellettuale e artistica, accompagnata da un’instancabile attività discografica (20 dischi, 50 in collaborazioni); e ancora: concertistica e didattica: insegna da una vita al Cpm e al Conservatorio di Milano; è molto amato dai suoi allievi. La sua ultima fatica si intitola “Trio Grande”, nell’avventura lo accompagnano Peter Erskine (drums & percussion) […]

  

Nuovi virtuosi / Quei “cellos” che spopolano in Italia

E’ un po’ di tempo che violini e violoncelli sono stati “sdoganati”, jazz e rock, a parte impiegati al di fuori del repertorio tradizionale, con virtuosi alla David Garett che propongono peripezie all’interno di show ben collaudati. A questo genere che dà una bella mano per allargare il pubblico della classica & dintorni appartengono “I due cellos” che vengono presentatia un pubblico a cavallo dei generi come rockstar del violoncello. Ebbene, dopo il concerto del 30, un bel bis verrà proposto io primo gennaio alle 21,15 su Raidue: i virtuosi interverranno nella puntata speciale di “Undici” dedicata al lirico Andrea […]

  

Ricorrenze / Piccinini, il padre italiano dell’arciliuto

Alessandro Piccinini, chi è costui? Per scoprire l’arcano occorre tornare nella Bologna del Cinquecento, quando il 30 dicembre – cioè l’oggi di secoli fa – nasceva questo virtuoso, musicista, didatta, virtuoso del chitarrone. Della produzionedi Piccinini (1566-1638) teorica gli studiosi ricordano una “Inscrittione d’avertimenti che insegna & il modo di ben sonare con facilità i sudetti strumenti (…)”. Il musicista italiano ospitato a lungo negli ambienti della Chiesa viene ricordato anche per i suoi contributi all’evoluzione strumentale. Una per tutti. Piccinini viene indicato come l’inventore dell’arciliuto. Che è uno strumento musicale cordofono di grosse dimensioni derivato da liuto e caratterizzato […]

  

Documenti / L’indimenticabile “Elgar” di Barenboim-du Pré

Per la serie i documenti storici, vale la pena rammentare una delle grandi interpreti del violoncello, coma a farsi un regalo di fine anno. Momenti indimenticabili, un raggio di luce spentosi nel 1987 troppo presto, all’età di soli 42 anni colpita non ancora trentenne da sclerosi multipla, compagna, moglie del pianista e direttore d’orchestra argentino Daniel Barenboim. Si sarà già capito che stiamo parlando della violoncellista britannica Jacqueline du Pré Famosa in tutto il mondo e conosciuta come uno dei più grandi artisti del suo strumento. Una delle sue interpretazioni del concerto per violoncello e orchestra del compositore inglese Elgar […]

  

Personaggi / Il gran ritorno di Sakamoto, a quattro mani con Noto

Che fine ha fatto Sakamoto? Be’ è passato oltre un anno dal doloroso annuncio del compositore giapponese. Ricordate? Era l’agosto del 2015 quando al mondo disse, per lettera, di essersi ammalato gravemente. Con relativa cancellazione di tutti i concerti fissati. Per fortuna il noto autore si è rifatto vivo recentemente, affermando di essere tornato in forma. Segno della ritrovata salute e del suo ritorno alle attività musicali, la scrittura a quattro mani della colonna sonora del film The Revenant, con Alva Noto. Musicista, compositore e attore, è stato tra i primi a fondere la musica etnica orientale con l’elettronica e […]

  

In pillole / Meno male che in piazza c’è “la canzone”

E’ il caso di dirlo: sapere che la musica che viene proposta a Capodanno, nelle piazza d’Italia, non sia solo dance, rock, pop – con tutto il rispetto parlando per questi generi – fa un certo piacere ai cultori della musica d’arte classica & affini. Succede in quel di Genova dove al centro del discorso viene comunque messa la canzone, ma in una sorte di viaggio allo scaperta delle più diverse declinazioni che nell’arco di secoli ha avuto questa forma. Cha ha dato risultati davvero diversi, spesso toccando vertici di qualità davvero notevoli, anche nei generi più “leggeri”. L’appuntamento, per […]

  

Musica al cinema / “Fantasia”, la prima volta non si scorda mai

A Natale, venerdì 25 dicembre alle 22.55 su Rai 2, è anadato in onda il film di animazione «Fantasia 2000». Come il film precedente Fantasia del 1940, questa pellicola si pone l’obiettivo di porre la musica al centro dello spettacolo, di trasformare la «musica in immagini». È stato ideato e realizzato in occasione del sessantesimo anno di uscita del primo film «Fantasia», oltre che per celebrare l’inizio del nuovo millennio. Nel film gli episodi animati si basano sul «Preludio alla Sinfonia n. 5» di Ludwig Van Beethoven, «Pini di Roma» di Ottorino Respighi, «Rapsodia in blu» di George Gershwin, «Primo […]

  

Conferenze / “Guerre Stellari”, alla scoperta delle nuove musiche di John Williams

Il ritorno di Guerre Stellari delle sue musiche che sono rimaste nei decenni, genere colonne sonore, come tra le più belle scritte nell’era moderna. In occasione dell’uscita al cinema del film Star Wars – Il risveglio della Forza (nelle sale dal 16 dicembre), laVerdi e ColonneSonore.net presentano una conferenza dedicata alle musiche della Saga di Star Wars composte da John Williams. Sabato 12 dicembre 2015 alle 16 al M.A.C. di Milano si terrà “Star Wars: Musica e Mito”, conferenza dedicata all’opera del compositore John Williams per la celebre saga cinematografica creata da George Lucas. Verranno analizzati gli aspetti principali delle […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018