In quel di Pavia c’è un festival che ogni anno da nove, ad agosto, torna puntale come il Solleone. Si chiama Highscore, è stato fondato da due giovani che dopo quasi un decennio ora sono delle persone affermate nei loro campi: il compositore Giovanni Albini, che si occupa della direzione artistica, e il collega informatico Paolo Fosso impegnato sulla produzione. Ebbene i “live” dell’iniziativa, che nel suo insieme per l’edizione 2018 è finita ieri sera, fanno parte di un “pacchetto” (6-18 agosto) che comprende una masterclass durante la quale i partecipanti – perlopiù arrivati oltreoceano o dalla Corea del Sud […]