Lodi Luka / Il vincitore del Premio Ucei: “Shirah un canto di vita, memoria ed emozioni”

E’ solo da un anno e mezzo a  Milano e già si è fatto notare dal pubblico, dalla comunità dei compositori italiani e dei musicisti, in generale. Lui è Lodi Luka, 37 anni, pianista-compositore e direttore d’orchestra originario di Shkoder, storicamente culla della cultura albanese. Viaggio di andata da giovanissimo da Tirana a Crotone, poi a Milano per studi e formazione. Ha girato mezz’Italia, infine stabilendosi nella capitale lombarda. Il Maestro ha accettato di rispondere a qualche domanda. Come si trova a Milano? “Milano offre molto, molti stimoli culturali. Per la composizione, in particolare, è una finestra verso i vari […]

  

Compositori / Coggiola: “L’idea più avanzata oggi? Recuperare un’idea condivisa di bellezza”

John Adams in America, Guillaume Connesson in Francia, Alberto Colla in Italia. Con i suoi personaggi il fronte della musica “umanistica”, ovvero quella che porta avanti la grande tradizione classica, propone nuove incisioni che sicuramente sono da ascoltare e  da scoprire. E’ il caso di uno dei nuovi cd in circolazione: “Trio” – original trios and solos – (musiche eseguite da Irene Tiberini ai clarinetti, Vito Francesco Malerba al violoncello e Annie Corrado al piano; Da Vinci Classics) che presenta lavori scritti da nostri compositori, Federico Biscione, Alberto Cara e Paolo Coggiola. A quest’ultimo una telefona di fine anno, per […]

  

Repertori del Novecento / Scelsi, un nobile “microtonale”

Si narra che il compositore Giacinto Scelsi, famoso compositore italiano impegnato sul fronte della microtonalità,  a un certo punto della giornata dedicasse, nel pomeriggio, un po’ di tempo alle conversazioni. Con intellettuali e musicisti. Chissà forse pure in queste occasioni maturavano le idee che poi lui metteva in pratica con delle improvvisazioni pianistiche – era uno strumentista virtuoso – che venivano trascritte da “tecnici della musica” chiamati appositamente a farlo. Anche le “Quattro illustrazioni”, “Xnoybis”, “Cinque incantesimi” e il “Duo pour violon et voloncelle” devono essere nati in tutto o in parte in questo modo. Già proprio così: per godere […]

  

Repertori sacri / Un Natale per (ri)scoprire i Corali di Bach

Ultimo dilemma prima di Natale: si andrà a sentire un concerto di musica sacra occidentale? Un gospel? La Nona beethoveniana che non manca mai? Ci risiamo: ogni anno è lo stesso, la scelta non manca mai in una città, ma anche nei paesi, con i loro dintori, l’offerta anche lì ormai è sempre alta. All’appello di solito manca la musica contemporanea, anche il jazz rallenta e di molto. In mancanza di questi due generi che chi scrive segue di più, la scelta cade sulla musica sacra, soprattutto se Bach e dintorni. Peccato che i pezzi che girano siano sempre un […]

  

In agenda / Storie e musica: tornano i fantasmi di Carlo Galante

Appuntamento a domenica 14 gennaio allo Spazio Teatro 89 a Milano per il settimo concerto della stagione di classica “In Cooperativa per Amare la Musica”, quando l’auditorium di via Fratelli Zoia 89 ospiterà le “Storie di fantasmi” del compositore Carlo Galante, spettacolo in bilico tra musica e teatro la cui elegante arguzia è adatta a un pubblico trasversale e di ogni età. Ecco come lo stesso Galante – che oltre alle musiche ha curato anche i testi – presenta il melologo: «I fantasmi, i loro luoghi, le loro case, le loro gesta, i loro tesori, le loro molteplici e mostruose […]

  

Sound composition / Barry Truax alla Civica di Milano, un “live” da pionieri

Barry Truax ospite di Villa Simonetta per due giorni con un concerto finale martedì 31 ottobre. Compositore canadese, pioniere della soundcaspe composition. Per gli studenti della Civica scuola di musica “Claudio Abbado” diretta da Andrea Melis un’occasione imperdibile, una masterclass con annesso “live” aperti anche al pubblico esterno dell’accademia. Il termine soundscape è stato utilizzato dagli anni Sessanta: in un primo tempo da Buckmister Fuller e in seguito da Murray Schafer, di cui Truax è stato braccio destro. Come compositore è conosciuto per il suo lavoro con il sistema musicale di computer Podx, che ha utilizzato per la registrazione di […]

  

Biennale Musica di Venezia 3 / Dan Fujikura, una novità dal Sol Levante

AVZ_4711LRM_EXPORT_20171007_210425LRM_EXPORT_20171007_210428

Allora, chi ha avuto la possibilità di assistere alla penultima serata della 61. edizione della Biennale Musica di Venezia 2017, ha avuto la rara occasione – almeno in Italia – di vedere e sentire un concerto “nuovo” per diverse ragioni, a giudicare dall’applausometro e dai commenti uditi tra poltrone, assai gradito pur essendo moderno – per come intendono la modernità dalle parti della Biennale -. Non scontato anzi, originale. Il compositore in questione rimasto di più sotto i riflettori è stato Dai Fujikura, giapponese, classe 1977, che si è aggiudicato il Leone D’Argento, in loco riconoscimento appena sotto al Leone […]

  

Biennale Musica di Venezia 2 / “College” musica mette in scena anche gli sbarchi

Che cosa fanno i giovani compositori? L’altra sera alcuni di loro accompagnati dai loro tutor:  si è potuto avere un assaggio di quello che circola come musica, dei progetti che vengono proposti dalle nuove leve italiane e non. L’occasione è stata il terzultimo giorno della Biennale Musica di Venezia edizione Est – cioè quella di quest’anno – presso il Piccolo Arsenale della Serenissima: in programma Biennale Collage Musica. Pubblico di appassionati, intenditori, musicisti , tutor e i compositori giovani protagonisti, accompagnati dai “loro” librettisti-registi-voci e attori per tre atti uniti di una ventina di minuti l’una. In sala oltre al […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Colonne sonore / Dal cinema agli spot, le note di Fabrizio Campanelli degne di… nota

Che sia un’opera sinfonica, un film oppure uno spot pubblicitario. Se si è compositori lo si è sempre. Questo per dire che a volte tra i lavori commerciali – vedi colonne sonore per marchi o brevi jingle pubblicitari, si scovano anche “gesti” (in termini di partiture scritte) che nella loro brevità – in quanto durata – comunque esprimono e descrivono la cifra di chi li ha fatti, o vergato che dir si voglia. Un caso da tenere d’occhio in questo senso è il compositore Fabrizio Campanelli, classe 1973, livornese (http://www.candlestudio.it/) alle spalle numerose colonne per il grande schermo, alcune che […]

  

Celebrazioni / A 150 anni dalla nascita di Toscanini convegno a Milano. Manca: “Gigante della musica, un modello etico-morale”

Nell’ambito delle celebrazioni ufficiali per il centocinquantenario dalla nascita di Arturo Toscanini, anche oggi il “Convegno di Studi Toscanini, l’Italia, il mondo: formazione, carriera, eredità musicale e civile”, organizzato con la volontà di gettare nuova luce su alcuni aspetti della biografia e della carriera del grande direttore. Il Convegno di Studi si svolgerà anche oggi a Milano, presso il Conservatorio “G. Verdi” (mattina) e presso l’Archivio di (pomeriggio). Commenta il direttore del Conservatorio Cristina Frosini: «Toscanini e il Conservatorio di Milano. Una storia che viene da lontano, di cui rimane testimonianza nei materiali conservati nella nostra Biblioteca e nella piccola […]

  

Biennale Musica di Venezia 1 / Apre il festival “Inori” di Stockhausen: dirige Marco Angius

S’inaugura venerdì sera – 29 settembre 2017 – al Teatro delle Tese il 61. Festival Internazionale di Musica contemporanea con Inori di Karlheinz Stockhausen. L’edizione 2017 intitolata Oriente, si apre con un viaggio spirituale, una grande preghiera musicale per danzatore-mimo e orchestra, dove la partitura di gesti del primo, attinta al vocabolario devozionale di varie religioni, fa da risonanza alla musica spazializzata dell’orchestra. A dirigere Inori è Marco Angius, sul podio dell’Orchestra di Padova e del Veneto (di cui è direttore musicale e artistico). Roberta Gottardi è il mimo/danzatore, la mise en espace è di Alberto Oliva. Tra i più […]

  

Festival / Riparte “Sound of Wander” con musiche di Pauset e Verunelli

Dal 29 settembre al 21 dicembre 2017, ritorna a Milano “Sound of Wander”, rassegna di musica contemporanea a cura di mdi ensemble: prima data venerdì 29 settembre al teatro Arsenale, musiche di Pauset e Verunelli (info: http://www.mdiensemble.com/sow-2017/). Il gruppo milanese, giunto quest’anno al suo quindicesimo anno di attività e freschissimo vincitore del premio speciale “Una Vita nella Musica” assegnatogli dal teatro La Fenice, porta sulla scena milanese un repertorio musicale già familiare ai palcoscenici internazionali ma ancora poco eseguito in Italia. In perfetta coerenza con il nome della stagione, il “Suono dell’Erranza”, l’ensemble inviterà, quindi, compositori e interpreti provenienti da […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2018