Festival / Musica contemporanea, al Mito le “prime” non mancano

Mito avanti tutta: il festival sta velegggiando. Peccato aver perso alcune panoramiche musicali, degli inizi. A volte erano occasioni uniche per scoprire generi, artisti e nuovi repertori dei più divere generi. Ora la rassegna si è trasformata, contando sulle diverse risorse che ha. E’ diventata più classica, decisamente; è vero che si un po’ persa l’ampiezza dei generi – questo è innegabile – ma le programmazioni sono rimaste comunque interessanti e ben fatte: 140 concerti a Milano e Torino (una settantina in ogni città), ogni volta temi accattavanti intorno ai quali viene costruito un cartellone, con moltissimi “live” gratuiti. E […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Il commento / Da Kumo a HighScore, riempiere (ancora) le sale si può

L’altro giorno sotto gli occhi è finito un interessante articolo del pianista  Roberto Proseda che parla dei “concerti deserti”  (chttp://www.cremonamusica.com/2017/08/12/concerti-deserti-unopportunita-per-creare-nuovo-pubblico/) che si possono vedere, considerare anche come un’opportunità per creare, cercare un  nuovo pubblico. Naturalmente dipende dai punti di visita, come la storia del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Proseda nello scritto racconta la sua esperienza al festival finlandese di Kuhmo, dove una serie di scelte ha fatto sì che il medesimo diventasse un punto di riferimento assai frequentato. Lo stesso autore ammette che di rassegne così ne esistono anche in Italia. Proprio così, ma non sono certamente abbastanza. […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Il personaggio / A tu per tu con il pianista Cesare Picco, aspettando il suo nuovo album

Se c’è uno sperimentatore che come si dice “spazia”, questo in Italia è sicuramente il pianista Cesare Picco. Basta, alla prima occasione, andarlo a  a sentire a suonare e parlare della sua musica, per capirlo fino in fondo al di là dei profili e dei video che girano in rete, soprattutto i video che danno l’idea, ma ricordiamocelo, la musica vale il doppio quando si affronta di persona, dal vivo, perché è doppiamente viva. In attesa del suo nuovo album, che probabilmente uscirà in autunno, la prima occasione utile per risentire Picco è nell’ambito de “I magnifici 7″, la rassegna […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Musica e Solidarietà / Al Mac i giovani virtuosi di Luciani e Sorokow, violini al servizio del bene

Ci sono concerti che fanno bene a molti e per tanti motivi. In primis, perché la bella musica, ca va sans dire, è sempre un toccasana. Poi perché l’arte delle note, in certi casi, viene messa al servizio anche del bene, l’ideale dell’arte e della cultura che si saldano con la solidarietà. E questo, diciamolo, è il massimo. Per questi motivi, ma non solo, il concerto di musica da camera al Mac di Milano (de la Verdi) di mercoledì 24 maggio (piazza Tito Lucrezio Caro a Milano ore 20,30) in questi sensi sono una buona occasione. Ci sarà ottima musica […]

  

Piano City 2017 / Virtuosi ovunque, Milano “stregata” da mille musiche

Pazzesco, per due giorni non poche star della musica si sono viste un po’ ovunque, a portata di mano: nei locali, alle esposizioni, per strada. Ecco Michael Nyman notato a chiacchierare con amici davanti alla Villa Reale di via Palestro, il canadese Chilly Gonzales quasi commosso al museo dello Scala a «provare» il pianoforte di Franz Listz, l’ultra-bachiano Ramin Bahrami spuntato al Santeria per ascoltare un «live» elettronico. E ancora, Cesare Picco, che tranquillamente si gode la musica dei colleghi in un parco. E avanti così, per due giorni di musica non stop. Effetto Piano city, si dirà. Già, proprio […]

  

Reportage / Da Part a Galante: Milano capitale contemporanea

Il concerto giusto. Aria densa di curiosità e attesa, che a ripensarci fa ben sperare riguardo al clima intorno alla musica d’arte, contemporanea. Per stessa ammissione dei musicisti protagonisti: “un clima che migliora”, si diceva a fine spettacolo negli affollati camerini tra vip, compositori e musicisti. E in sala… Pubblico copioso alla Stagione sinfonica del Dal Verme per la prima del concerto Stravinskij-Galante-Pärt, pubblico che ha occupato gran parte dei posti, in un’atmosfera da vero e proprio evento. Qualche considerazione in sala, aspettando la musica.Se qualcuno si è “preoccupato” per il compositore Carlo Galante, teoricamente in pericolo di essere messo […]

  

Brera Musica / Recital in Pinacoteca coi “ragazzi” di Villa Simonetta

Quattro passi tra il «Cristo» del Mantegna, passando davanti alla «Pietà» del Bellini o il «Bacio» di Hayez. E nel contempo sentire bella musica ammirando le altre opere della pinacoteca, in buona compagnia o da soli, se si preferisce guardare in silenzio e meditare. Se questo per certi versi non è il paradiso poco ci manca. Provare per credere. L’occasione più vicina per questo «esperimento» individuale o sociale, per deliziare sensi vista e udito è giovedì 16 marzo a Brera, dove a partire dalle ore 18 fino alle dieci passate si potranno ascoltare gli allievi della Civica Scuola di Musica […]

  

In video / “Lost in Budapest”, al piano e nel cartoon c’è Chines

Da “Fantasia” in poi: quante grandi musiche sono state adoperate o composte per accompagnare o convivere alla pari con i disegni animati, che non di rado sono una forma non soltanto creata o adatta per l’infanzia, spesso capace di esprimere storie meravigliose e significative; che lo diventano ancora di più, con la musiche scelte per farle risaltare. E’ sicuramente il caso di “Lost in Budapest”, un racconto breve in video ispirato alla “Suite di Danze” del compositore del Novecento Belà Bartòk, opera in versione per pianoforte. Alla tastiera c’è il pianista Alberto Chines: un interprete di ottimo livello che per […]

  

Colonne sonore / Musica per film da sfogliare, in attesa di Frozen

A proposito di musica d’uso: a volte prima di andare a un concerto per musica da film (ma più in generale ai concerti) –con tanto di proiezione in diretta con l’accompagnamento “live” – è il caso dello spettacolo Frozen al Dal Verme di Milano dal 3 in poi – varrebbe la pensa documentarsi un attimo, non solo sullo show, in genere accompagnato da un buon programma di sala, ma anche sul genere. Dicevamo musica d’uso – che solo d’uso non è, visto che la colonna sonora al cinema è ormai considerata un espressione del nostro tempo. Sull’argomento, la musica per […]

  

Improvvisazioni / La chitarra di Muthspiel colpisce ancora

“Rising Grace”, il nuovo album del chitarrista austriaco Wolfgang Muthspiel. Inciso per Ecm, per diversi critici è uno dei migliori lavori jazz dell’anno che sta per finire. Per metterlo a punto l’autore ha chiamato lo stesso trio di “Driftwood” (Larry Grenadier al contrabbasso e Brian Blade alla batteria) che per l’occasione si è trasformato in un quintetto con l’aggiunta di Brad Mehldau al piano e Ambrose Akinmusire alla tromba. “Rising Gracè, il titolo, ha diversi significati: uno di questi riprende in qualche modo il titolo di un pezzo che amo molto, ’Falling Gracè, ma se lì le linee sonore sono […]

  

Ricerca / La musica emoziona? E’ una questione di Dna

Quante grandi voci del pop e del rock e talenti spenti in questo anno che sta per finire. Annus horribilis, si dice. Star del calibro di David Bowie, Keith Emerson, Prince e, ultimo della lista, George Michael, ci hanno detto addio. In alcuni casi personaggi guardati con interesse anche dal mondo della musica “colta”. Personaggi che a volte hanno mescolato il lorolinguaggio con altri, e viceversa. Creando risultati interessanti. I loro esiti e quelli di altri artisti del suono sono sempre più materia prima pergli studiosi: la scienza, per esempio, spiega perché la musica ha un effetto su umore ed […]

  

Cicli da camera / Se Ludwig va a braccetto con Igor

Dopo l’esecuzione in prima assoluta, lo scorso ottobre, del Concerto per violino e pianoforte n. 3 di Mario Castelnuovo-Tedesco, la nona e penultima tappa del viaggio del duo Luciani e Motterle per laVerdi entro le Sonate per pianoforte e violino di Beethoven torna su una traccia più convenzionale, ma non per questo meno interessante e coinvolgente, con una prima parte dedicata a Stravinskij, per poi lasciare spazio al Genio di Bonn. Appuntamento domenica 20 Novembre (ore 11.30), al M.A.C. in piazza Tito Lucrezio Caro 1 a Milano; in locandina: Igor Stravinskij, Duo concertant per violino e pianoforte; Scherzo, da L’Oiseau […]

  

il Blog di Luca Pavanel © 2017