Le spoglie di Francisco Franco lasceranno la Valle

MADRID  21 08 2018  Valle de los Caicos   FOTO  JOSE LUIS ROCA

Il lungo braccio di ferro  tra Governo, Procura e discendenti del caudillo spagnolo Francisco Franco sembra trovare un epilogo anche se ancora una data certa non c’è. Il Tribunale Supremo di Madrid ha dato il via libera all’esumazione dei suoi resti e al loro trasferimento dal mausoleo-basilica benedettina della Valle de los Caidos (60 km a Nord Est di Madrid) dove la sua tomba riposa nell’abside assieme a quella di José Antonio Primo de Rivera, fondatore della Falange Spagnola, morto durante la Guerra Civil e di altri 33.872 combattenti che appartenevano ad entrambi gli schieramenti opposti nel conflitto, soldati repubblicani e franchisti. […]

  

Le coppie italiane procreano (artificialmente) in Spagna

baby okk

Si parte per un viaggio per le ragioni più disparate. Per scoprire nuove realtà, per inseguire la propria carriera o semplicemente per fuggire dal caos quotidiano. Ma negli ultimi anni ci sono italiani che compiono un viaggio diverso, portando con sé un carico che pesa più di una valigia: il desiderio di diventare genitori. Partono e tentano il tutto e per tutto lontano dall’Italia, per accedere a tecniche di fecondazione che qui sono vietate dalla legge vigente. E sperano. Tali limitazioni sono contenute nella legge 40 del 2004, la quale permette l’accesso a tecniche di fecondazione assistita “alle coppie maggiorenni […]

  

Terrorismo secessionista a Barcellona?

MANI

All’alba di questa mattina a Barcellona con una vasta operazione di polizia di cinquecento agenti, sono state arrestate nove persone vincolate con i CDR, i Comitati di Difesa della Repubblica (della Catalogna).  Secondo la Procura (la Fiscalia) gli arrestati stavano preparando, numerosi attentati dinamitardi in occasione dell’anniversario dell’1 ottobre 2017, data del referendum ancostituzionale da cui sfociarono gravi scontri tra i votanti e la Policia Nacional inviata a Madrid dall’allora premier spagnolo Mariano Rajoy. È attesa tra poche settimane dal Tribunale Supremo di Madrid la sentenza del Proces a dodici membri della politica e della Generalitat accusati di disobbedienza e […]

  

Ed elezioni saranno. Per la quarta volta.

La Spagna continua a guardarsi indietro, mitizzando l’età dell’oro del granitico bipartitismo iberico, quando trenta minuti dopo la chiusura delle urne era già chiaro chi avesse vinto e chi no. Dopo le proteste degli Indignados, confluito nel primo partito populista Podemos, seguito due anni dopo da Ciudadanos, più anziano di formazione, ma sempre sotto lo sbarramento, la democracía nata nel 1978, ha visto soltanto ingovernabilità, instabilità  e sovente, molti tentativi di disgregazione dell’unità nazionale con le spinte delle forze centripete catalane e basche. Uno, due, tre…e forse anche quattro tentativi di formare un esecutivo che potesse camminare con le sue […]

  

La nuova legge sui mutui impenna la vendita delle case in Spagna

Tra luglio e agosto la vendita delle case in Spagna è aumentata del 21%. Un dato sorprendente che è merito della nuova Legge sui Mutui che il Governo spagnolo ha approvato a fine giugno. Dopo un lungo braccio di ferro tra associazione consumatori, banche e Governo, alla fine è arrivato un decreto che viene molto in aiuto di chi compra casa. La Spagna è il Paese che più di tutti ha sofferto in Europa per la crisi finanziaria, il blocco dell’emissione dei crediti, e l’impossibilità di molte famiglie di continuare a pagare le rate del mutuo, hanno provocato migliaia di […]

  

L’Italia diventerà il più grande hot-spot per i migranti?

immiok

Che ne pensate dell’immagine copertina dell’ultimo numero di Left? Deve quindi l’Italia, ora che ha un Governo mezzo rosso, diventare il più grande grande hot-spot del Mediterraneo per i flussi di migranti? Ne abbiamo le risorse? O finiremo per sputtanarci a livello mondiale con qualche scandalo di malversazione di denaro pubblico come è successo nella gestione dei migranti che sembra più proficua del traffico di cocaina?

  

La fine misteriosa della prima donna atleta spagnola a vincere nello scii le Olimpiadi

Brutto epilogo per la scomparsa di Blanca Fernández Ochoa, ex sciatrice, prima donna atleta spagnola a vincere una medaglia alle olimpiadi invernali e quattro mondiali. La 56 enne exatleta è stata trovata cadavere a una cinquantina di chilometri a Nord di Madrid. Era scomparsa da casa il 23 agosto, quando il figlio David l’aveva vista uscire in auto senza telefonino. La figlia Olivia la mattina del 24 agosto aveva allertato la Polizia del Commissariato di Las Rozas che aveva dato il via alle ricerche utilizzando un centinaio di uomini, tre droni telecomandati e un elicottero. A trovare il corpo della […]

  

Pederoclastia, la mostra che fa infuriare Vox. E la Chiesa di Spagna

pede

Succede che a Toledo l’artista spagnolo Fernando Barredo ha creato una sua istallazione che non è molto piaciuta ala Chiesa di Spagna e ai molto fedeli. L’istallazione è in mostra in una Chiesa sconsacrata e si chiama Obispóptero e rappresenta un vescovo con sei braccia circondato da bambini che sono “oggetto della sua lussuria e della sua malvagità”. Già dal titolo piuttosto esplicito e offensivo “Pederoclastia”, si capisce che Barredo ha voluto trovare una bomba a mano sul tema scomodo dei preti pedofili. Ovviamente l’opera ha scatenato le ire, oltre che della Chiesa di Spagna, anche del partito politico di […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2019