Iglesias litiga con il suo Governo per i migranti

Arrivano le prime tensioni nel Governo del socialista Pedro Sánchez. A generare il primo dibattito è stato il ministro degli Interni Fernando Grande-Marlaska che si è espresso sulla politica verso gli immigrati della Spagna. Dinnanzi a un aumento sostanziale degli sbarchi alle Canarie negli ultimi sei mesi, Grande-Marlaska ha espresso la volontà di rendere più difficile chiedere asilo in Spagna da parte dei migranti e aumentare le operazioni di rimpatrio per gli irregolari. Il capo del dicastero degli Interni si è anche complimentato con la corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo che ha dato ragione alla Spagna per un […]

  

Cara Kirchner, le scrivo da italiano offeso

Cristina Kirchner (1953), dal 10 dicembre 2019 è vicepresidente dell'Argentina. Già senatrice dal 1995 al 2005, è stata in seguito presidente della Repubblica argentina dal 2007 al 2015.La famiglia di Pedro Vasena in una foto dei primi del Novecento nella loro casa di Buenos Aires. Vasena creò l'industria siderurgica in Argentina.

Gentile Signora Cristina Elisabet Fernandez Wilhelm Kirchner, Vice presidente dell’Argentina, da italiano molto offeso e sorpreso, le scrivo perché lei qualche giorno fa, attaccando un suo avversario politico d’origini italiane, ha definito tutti gli italiani “geneticamente mafiosi”. Stava parlando con i giornalisti della gestione dell’ex presidente argentino, Mauricio Macri, ma ha voluto tiare in ballo un Paese intero, l’Italia che, forse dimentica, ha un notevole e importante peso nelle nascita della sua nazione. Lei era all’Avana, alla Fiera del Libro, quando l’è venuta in mente l’idea poco geniale di collegare i parenti di Macri alla ‘ndrangheta, citando il quotidiano Pagina 12, suo […]

  

Pedro Sánchez vuole aggiungere il reato di apologia del franchismo

Sulla scia di chiudere con il passato, pensando sempre alla Legge sulla Memoria Storica, la Moncloa annuncia di volere inserire nella riforma del Codice Penale il reato di “apologia di franchismo”. Se così fosse, sarebbe, quindi, un reato omaggiare in pubblico il dittatore Francisco Franco e in generale esaltare la dittatura franchista del periodo compreso fra 1939 e 1975. Questo avvicinerebbe la Spagna all’Italia, dove esiste da decenni il reato di apologia del fascismo. Non è la prima volta che i Socialisti mettono questa proposta sul tavolo. Nella riforma del Codice Penale dovrebbe entrare anche la riduzione delle pene previste […]

  

Il coronavirus si pappa il Mobile World Congress di Barcellona

Da oltre un decennio il Mobile World Congress di Barcellona è il più importante evento mondiale per scoprire quali saranno tecnologie e telefonini del futuro prossimo

Era a rischio di cancellazione. E così è stato: il Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera al mondo del settore della tecnologia nella telefonia mobile, è stato cancellato  a seguito della crisi epidemiologica del coronavirus.  L’edizione del 2020 doveva tenersi fra il 24 e il 27 febbraio, ma non si svolgerà: il danno economico è di oltre mezzo miliardo di euro, oltre ai danni sul turismo con le disdette di hotel e ristoranti che rimarranno vuoti. Un paio di settimane fa, il colosso coreano della LG aveva già rinunciato a partecipare al MWC proprio per le notizie spaventose  che arrivavano […]

  

La Spagna verso la legalizzazione dall’eutanasia

Nella giornata di oggi al Congresso Madrid  è iniziata la discussione per esaminare la proposta di legge per regolare il diritto all’eutanasia per i malati terminali. La proposta di legge era stata depositata già dalle scorse legislature dal Partito Socialista. È la terza volta che il Parlamento spagnolo affronta questa tema molto delicato, ma sembra che sia l’esecutivo di Pedro Sánchez che le varie associazioni che si battono da anni per il diritto alla “morte dolce” siano ottimisti e affermano con convinzione che entro il 2020 l’eutanasia sarà legale in Spagna. Così facendo, la Spagna si unirebbe ai pochi paesi […]

  

Catturato uno degli ultimi terroristi neofascisti della Transizione spagnola

Pochi giorni fa Carlos García Juliá, uno degli autori della “Matanza de Atocha” avvenuta nel 1977, è stato estradato in Spagna dal Brasile, paese in cui un anno fa era stato fermato, individuato ed arrestato. Erano oltre quarant’anni che il terrorista spagnolo era latitante e quando è stato arrestato a Sao Paulo nel 2018 non ha opposto alcuna resistenza. García Juliá, scortato da agenti della Policía Nacional, è stato portato nella carcere di Soto del Real vicino Madrid. La Giustizia spagnola ora dovrà stabilire la sua pena carceraria. García Juliá è stato uno degli autori della strage neofascista più sanguinaria durante […]

  

Spagna, inaugurata la nuova legislatura. I partiti sovranisti chiedono l’abolizione della Monarchia

Re Felipe VI de Borbon, all'inaugurazione la XIV legislatura spagnola, lunedì 3 febbraio a Congreso de los Diptados.

È iniziata ufficialmente oggi la XIV legislatura con una solenne cerimonia nel Congreso de los Diputados a Madrid. Felipe VI, re borbonico di Spagna, nel suo discorso d’inaugurazione si è appellato “al rispetto degli accordi in base alla Costituzione” per la vita politica della nuova legislatura. Il re ha invitato i partiti a conservare “la concordia, la riconciliazione e l’intesa” che “furono protagonisti della Transizione”. In un momento così delicato per il Paese, con una gestazione molto lunga e difficile del nuovo Governo, Felipe VI ha invocato l’intesa e il rispetto reciproco tra i movimenti politici. Il sovrano, erede di Juan […]

  

Brexit, che succederà a Gibilterra?

La Rocca di Gibilterra per i britannici è "The Rock", per gli spagnoli, invece, è "El Penón". Fa parte dei Territori d'Oltremare del Regno Unito ed è governata dalla Regina Elisabetta II.

Il Regno Unito ha così iniziato il processo per lasciare  dopo quarantasei anni, definitivamente, l’Unione Europea. Oltre alle questioni con Bruxelles, Londra ha una questione aperta con Madrid. Manca, infatti, una soluzione per regolare la frontiera tra il territorio spagnolo e Gibilterra che è un Territorio d’Oltremare del Regno Unito. Per spagnoli ed europei andare sulla punta d’Europa, sulla montagnetta che gli spagnoli chiamano “el Peñón”, fino al 31 gennaio, bastava una semplice carta d’identità o una patente, ma dal primo febbraio potrebbe essere richiesto il passaporto. Magari non subito, ma entro il 2020 sì. Non sono ancora molto chiari gli effetti del Brexit a Gibilterra, si […]

  

Spagna, decostruire le coste dopo i folli anni della cementificazione

La spiaggia di Barcellona spazzata dai venti a 100km/h della Tempesta Gloria. La costa mediterranea della Spagna è stat pesantemente colpita dal passaggio della Tempesta Gloria /la Tormenta Gloria) che ha lasciato 3 morti e decine di milioni di euro di danni. Avere costruito troppo vicino al mare ha messo in pericolo le abitazioni e le strade.IL delta del fiume Ebro, la via d'acqua più lunga e importante di Spagna. La tempesta Gloria ha distrutto le coltura del delta, zona di grande agricoltura.

Il passaggio della “Tempesta Gloria” con la sua forza distruttiva, mai vista prima,  a base di vénti a 120 km/h, bombe d’acqua e onde altissime sulla costa meridionale della Spagna, ha invitato gli spagnoli a una riflessione: bisogna assolutamente rivedere i piani edilizi dei litorali, che, in parole più semplici, significa: basta costruire a due metri dalla battigia. Gloria ha ucciso 13 spagnoli e devastato spiagge, abitazioni, ristoranti, hotel e qualsiasi costruzione legale o illegale che si trovava sulla costa. I danni superano i 100 milioni di euro. Il parere del Collegio dei Geologi di Spagna(ICOG) è severo: ora è […]

  

Tre milioni di immigrati per la Spagna

Secondo José Luis Escrivá Belmonte, il 59enne ministro per la Sicurezza sociale, inclusione e migranti, la Spagna deve attrarre “milioni e milionid’immigrati”, lavoratori stranieri che sarebbero “necessari nei prossimi tre decenni per rispondere alla domanda del mercato del lavoro“. Per Escrivá, in carica dallo scorso 13 gennaio, solo così si eviterà la “giapponesizzazione” dell’economia e della società spagnola ma, il ministro, afferma che “dovremo spiegarlo alla società”. Escrivá è un economista indipendente indicato dal Psoe, uno dei partiti della coalizione di sinistra al governo insieme a Podemos, ai Socialisti Catalani (PSC) e alla sinistra radicale di Izquierda Unida (IU). Secondo l’economista-ministro, la Spagna non può permettersi l’accettazione passiva […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2020