Appunti in manovra

La manovra presentata dal governo vale quasi 35 miliardi di euro, per il prossimo triennio. Anche se alcuni effetti (per un paio di miliarducci) si faranno sentire da quest’anno. In sintesi si riduce la spesa pubblica corrente del 2 per cento nel triennio: si sforbiciano risorse per gli enti locali (-9.2 miliardi), la pa, la sanità (-5 miliardi), la scuola (-8 miliardi e meno 100mila prof) e altro ancora. La pressione fiscale sale, alla fine del triennio, al 42,9 per cento del Pil (più 0.1 rispetto all’eredità prodiana). Questa manovra ci permetterà nel 2011 di avere un rapporto tra debito […]

  

Fuoco amico

Cari commensali, le nostre ultime discussioni sono nate da alcune provocazioni che ho voluto fare su alcune misure pop annunciate dal governo Berlsuconi. Ho parlato, e male, della Robin tax e dei tetti agli stipendi, e financo delle esclusioni Ici. Non ho parlato della giusta richiesta del nucleare, delle ottime misure su premi e straordinari e sulle ipotesi di riforma della pa. Insomma sono stato fazioso, più che fazioso. Devo una spiegazione. Quando un governo ha davanti a sè cinque anni di legislatura e ne ha avuti altrettanti dietro alle spalle, ha una grande carta per provare a riformare il […]

  

Robin pop

L’idea di tassare i petrolieri per i loro extraprofitti (ma chi quantifica e come l’extra? ed è l’unico settore ad avere extra? e nel futuro tutti gli extra saranno da bastonare?) ha l’aria di essere l’idea più pop degli ultimi giorni. 1. Lo Stato, attraverso l’iva, ha già portato a casa tasse extra dai profitti extra del barile extra. Si calcola che in un anno esso ammonti già a 500 milioni. Insomma se proprio crede lo stato potrebbe rinunciare a parte dell’Iva applicata sulla benzina che in Italia è al 20 per cento e in altri paesi europei è al […]

  

il Blog di Nicola Porro © 2017