I numeri, col trucco, della Gdf

Molto interessante l’intervista rilasciata ieri al Sole24ore dal Comandante Generale della Guardia di finanza, Saverio Capolupo. Ecco il titolo: «Blitz inutili, lotta mirata all’evasione». E nel corpo dell’intervista leggiamo: «Non è una metodologia d’intervento che condividiamo e, come detto in altre circostanze faccio presente che la Gdf non ha partecipato al blitz di Cortina». L’avrà detto certamente in altre circostanze, ma circostanze molto recenti; e comunque non all’epoca dei fatti quando il Giornale fu isolato e sbeffeggiato per aver criticato i blitz. Il Generale sottolinea la non partecipazione al blitz, ma è proprio sicuro che le Fiamme Gialle non abbiano […]

  

I moralisti delle mazzette

Eccoci di nuovo a commentare storie di arresti e mazzette. L’ultima in ordine di tempo è la diga di Venezia, quella che avrebbe dovuto evitare l’acqua alta. La chiamano il Mose, ma con l’accento sbagliato. Il pubblico ministero che ha indagato e chiesto gli arresti (Carlo Nordio) è un signore che, a differenza dei suoi simili, prima di arrestare un povero cristo si farebbe tagliare le mani. Odia la giustizia spettacolo. Ieri ha subito detto: «In Italia la corruzione continua perché le leggi sono troppo complesse e farraginose. A nulla serve aumentare le pene e inventarsi nuovi reati». I contribuenti […]

  

Perchè hanno ragione gli autonomi

Fino alla primavera scorsa un’azienda con meno di dieci dipendenti poteva autocertificare «la valutazione dei rischi», dal primo giugno occorre rivolgersi ad un’azienda specializzata. Dall’inizio di quest’anno le imprese sono obbligate a far valutare lo stress a cui sottopongono i propri collaboratori. Un contadino che usa il gasolio agricolo ha un gradino in più nella trafila. Un barista che voglia assumere un apprendista deve riempire scartoffie da avvocato per il percorso formativo e poi, se dopo tre anni non lo assume, deve pagare una tassa per licenziarlo come se fosse un dipendente della Fiat. A Milano, se si dispone di […]

  

I ladri di Equitalia

È proprio una storiaccia. Beccare l’esattore che per quattro danari fa lo sconto sulle tasse da pagare, sembra un roba dell’altro secolo. Secondo la Procura di Roma è quanto facevano alcuni funzionari (ed ex colleghi) di Equitalia. Vedremo presto, si spera, se e quanto fosse diffuso il sistema. Una tangente per alleggerire il proprio carico fiscale fa ribollire il sangue. Equitalia è stata negli ultimi anni il braccio inflessibile della legge (assurda) tributaria. Inflessibile nei suoi atteggiamenti oltre che nelle sue regole. La prima reazione è di sdegno. Come per uno stupro, non si riesce a ragionare, a essere lucidi. […]

  

Il pizzettaro di Albissola e Obama

Tre ragazzi, disoccupati, tutti sotto i trenta anni si rimboccano le maniche e aprono un locale a Brera, nel centro di Milano. Gli affari vanno benino. Ma siamo in Italia. Uno dei loro due bagni, quello riservato ai dipendenti, cioè loro tre, è nel condominio. E alcuni si lamentano. Ve la facciamo breve: una ordinanza del Comune dispone la chiusura dell’esercizio commerciale. E i tre si trovano senza lavoro e senza locale. Questione di cessi. Uno dei tanti casi di ordinaria burocrazia in Italia. Le norme, le ordinanze, i giudici, la politica. Tutti a parole parlano di sviluppo e crescita: […]

  

Perchè l’economia fallisce al Bar

Alcune considerazioni economiche, degne di un cuoco liberale e liberista, sul funzionamento di un cucina e di un bar. Quando andiamo al bar, da un po’ di anni a questa parte, non troviamo più le vecchie zuccheriere con il prezioso alimento al loro interno. O meglio le vecchie zuccheriere ci sono ancora nella maggior parte dei casi, ma al loro interno ci sono le bustine preconfezionate con lo zucchero. Tutto discende da una serie di norme leislative molto precise che vi riporto qua sotto. Il Ministero delle attività produttive con la risoluzione n. 769422, del 28 maggio 2004, ha fornito […]

  

Il software dell’Inps e la voce delle Imprese

Pubblico un comunicato stampa dell’associazione confindustriale che rappresenta i produttori di software getionale e fiscale. Perchè il cuoco lo fa? Questa comunicazione spiega a che livello siamo arrivati. Si intuisce che l’Inps con una sua circolare sta incasinando la vita di queste imprese. Che chiedono, pregano di rivederla. Ma soprattutto si capisce perchè non avremo mai non dico una Silicon Valley, ma un modesto distrettino tecnologico in questo paese. Se anche gli uomini stampa di confindustria sono costretti a spiegarsi come nel comunicato che leggete, vuol dire che siamo finiti. Un’impresa in Italia, oltre a subire vessazioni di tutti i […]

  

Equitalia vale un centesimo

Ieri l’Agenzia delle entrate, Equitalia Sud spa, e in ultima analisi il governo Monti hanno messo a segno un gran colpo. Di cui l’opinione pubblica non è ancora al corrente. Hanno pizzicato un evasore incallito (P.G.M). Il soggetto ha un’azienda e una serie di operai. Figura tipica del malaffare meridionale, si è azzardato a pagare in ritardo i contributi per le sue maestranze. Grazie a comportamenti di questo tipo, la pressione fiscale in Italia è insopportabile. Ma la scure della nostra amministrazione finanziaria è stata ben affilata negli ultimi anni. L’ignobile furbetto ha esagerato. Non solo si è permesso di […]

  

Bestia statale: che Iva si applica alle patate fritte?

Ricevo da un commensale (che ringrazio) una circolare dell’agenzia delle entrate che è meglio di un trattato di cinquecento pagine, o di un’indagine dei professoroni, sul motivo per il quale l’Italia e l’Europa, se continua così, sono morte. Morte. O diciamo meglio. Se continua così l’unica nostra forma di difesa diventa la ribellione civile. Delle tasse abbiamo parlato. Ma quasi peggio di esse sono le leggi, le norme, i regolamenti, la burocrazia che ci ammazza. I solerti funzionari, che pagati da noi, ci dicono cosa dobbiamo fare nel minimo dettaglio. Perfino come trattare fiscalmente le patatine fritte. A questo siamo […]

  

La corruzione è legale

Solo in Italia esiste quella bizzarra e nefasta convinzione secondo la quale per risolvere ogni problema sia necessaria una legge o un regolamento in più. D’altronde ancora riteniamo che con qualche articolo di legge si possa far crescere l’economia. Del tipo: da domani il fatturato deve crescere del 5 per cento. Roba da pazzi. Ma mica tanto. Pensateci bene, la malattia è più diffusa di quanto il nostro paradosso voglia fare intendere. Orbene ieri i magistrati della Corte dei conti ci hanno detto che la corruzione in Italia è a livelli massimi. Solo uno sciocco provocatore potrebbe rispondere che loro […]

  

Ancora sui Commercialisti e gli Ordini

Un giorno il cuoco scrisse che gli sembrava assurdo che ci fosse un geometra (laureato) a certificare il grado energetico di una vecchia ed energivora casa a Milano per il semplice affitto. Mi scrisse il presidente dei geometri laureati dicendo che ero un cretino e non capivo l’importanza della certificazione energetica. Un giorno, molti anni fa, mi misi a raccogliere le firme per l’abolizione dell’ordine dei giornalisti. E i miei colleghi mi spiegarono l’importanza per una società moderna della correttezza dell’informazione, e poi la deontologia e il bene collettivo. I commercialisti hanno pensato di far capire che disastro ci sarebbe […]

  

Mi son rotto le Valvole

C’è un bel libro di J.C. Ballard che racconta la rivolta della classe media a Londra (se mi ricordo bene si chiama Millennium People). la rivoluzione nasce da piccole cose di tutti i giorni. Inizio a capire Ballard. Chi ha la fortuna di avere una casa di proprietà a Milano è fottuto. Un’ordinanza della Moratti ci obbliga alla disinfestazione annuale dalle zanzare tigre, ovviamente fatta da ditta specializzata. Basta avere un’aiuola condominiale che partono i primi mille euro annui. Le zanzare più sveglie, fanno due passi, e si piazzano nel tombino della strada. I sacchi dell’immondizia debbono essere trattati come […]

  

il Blog di Nicola Porro © 2019