La finanza sale in passerella e celebra le nozze del lusso

Pambianco: nel 2016 acquisizioni in crescita del 30% nella moda. E aumenta lo shopping dell’Italia all’estero. La moda e il lusso sono il made in Italy. Ci lamentiamo spesso di marchi che vanno all’estero, senza però capire bene in fenomeno. Bottega Veneta da quando è stata comprata da una grande multinazionale francese è uscita dalla sua nicchia, in rosso, per diventare la nostra Hermes. Discorsi simili si potrebbero fare per alcune acque minerali, marchi di scarpe e persino per la birra Peroni. Il dinamismo delle operazioni di acquisizione e fusione, è anche segno della vitalità di un settore. Pambianco, una […]

  

Mustier paga subito tutto il conto per ripulire Unicredit dal passato

Prima settimana di aumento di capitale di Unicredit. Si tratta di una iniezione di capitale, monstre: 13 miliardi. Con un forte effetto diluitivo per gli attuali azionisti e pari al 70 per cento di quanto detengono in portafoglio. Ció vuol dire che se le Fondazioni, fondi e investitori istituzionali non dovessero mettere mano ai quattrini, il loro peso nella banca scenderebbe di molto. Per la veritá anche oggi l’azionariato è piuttosto frazionato e la banca si puó ben definire una public company. Resta sempre centrale per il nostro salottino finanziario: l’istituto di credito che un tempo stava in piazza Cordusio […]

  

Quei sassolini seminati da Mustier e la marcia francese su Milano e Trieste

Premettiamo, tanto per essere chiari, che Unicredit è, nonostante tutto, un gioiellino della finanza italiana. Nulla a che vedere con i suoi competitor internazionali, che pure rischiano di fagocitarla, grazie ad un prossimo aumento di capitale a forte sconto. Ma qualcosa, da profani, vorremmo capire meglio. Sarebbe interessante che il suo numero uno, Jean Pierre Mustier, ci spiegasse, ma facile facile, alcune cosettine. Uomo di poche parole, tosto, rasato, ex paracadutista, con un solo neo: essere stato di fatto a capo di quel Kerviel che fece un buco di cinque miliardi a SocGen nel 2008. Facciamo un passo indietro. Mustier […]

  

Viva il mercato. Ma lo rispettino tutti i giocatori

Forse anche l’ispettore Clouseau sarebbe in grado di mettere in fila alcuni indizi. Il numero uno delle Generali è un manager, Philippe Donnet, che ha fatto gran parte della sua carriera in Axa. Ha appena silurato il suo direttore finanziario, Alberto Milani, assumendone alcune deleghe. Axa è la seconda compagnia assicurativa europea, con sede a Parigi, e da tempo ambisce a raggiungere la tedesca Allianz. Il dominus delle Generali è Mediobanca, il cui primo azionista privato è Vincent Bolloré. Il finanziere bretone sta provando a scalare, senza bussare alla porta, Mediaset e negli anni scorsi ha conquistato la maggioranza relativa […]

  

La verità sulle tasse: un euro su 5 non va pagato

Su 756 miliardi evasi 180 non sono dovuti. Ci sono troppi enti, la bellezza di otto, che si occupano di tasse in Italia. Lo fanno in modo disorganizzato. Sui piccoli contribuenti c’è un’attenzione eccessiva. E la differenza tra quanto viene accertato (la presunta evasione fiscale) e quanto viene riscosso è straordinariamente alta. E infine: «Il rapporto tra gettito fiscale e il Pil italiano è relativamente alto e stabile». Insomma avremo pure questa grande evasione, ma alla fine gli italiani pagano più dei loro concorrenti europei. La fotografia scattata da Ocse e Fmi sul sistema tributario italiano è da brividi. Ieri […]

  

“Investite in titoli bancari”. E i clienti di Serra vanno ko

1466438973-davide-serra

I consigli del finanziere amico del premier prima della Brexit. Un rischio che chi ha seguito sta pagando caro. Davide Serra è considerato una specie di guru della finanza. Anche se i suoi fondi Algebris non brillano per trasparenza. Alcuni di essi sono quotati sui mercati regolamentati, altri sono basati alle Cayman. Sapere la composizione del portafoglio di questi ultimi è dunque pressoché impossibile. Fa un po’ strano però leggere ciò che Davide (così ha firmato la sua nota) ha scritto a beneficio dei suoi clienti solo poche settimane fa. Il suo pensiero era chiaro: comprate titoli bancari. Sí proprio […]

  

Adesso Equitalia trema per i dossier rimasti segreti

Secretati rapporti degli analisti dell’Ocse e del Fondo monetario internazionale. Ecco cosa c’è in quei dossier. Succede che l’anno scorso il ministro, anche, delle Finanze Padoan e il suo consigliere economico fiscale, Vieri Ceriani, hanno chiesto a due organismi internazionali un rapporto sul funzionamento delle nostre agenzie fiscali. Una due diligence, come è scritto nei documenti ufficiali, su Agenzia delle Entrate ed Equitalia. A farlo gli uomini del Fondo monetario internazionale e dell’Ocse. Soprattutto, questi ultimi, hanno preso la cosa davvero sul serio. Mettendosi in testa di andare a fondo. Hanno sentito tutti coloro che per un motivo o per […]

  

Con il fondo Atlante i banchieri italiani si salvano “in corner”

I big del sistema si erano impegnati a garantire gli aumenti di capitale. Ma poi hanno capito che era troppo rischioso. Cerchiamo di spiegare a beneficio di un bambino che cosa è questo famoso fondo Atlante che dovrà salvare il sistema bancario italiano. Chi vince e chi perde. È difficile, in questa storia, stare da una parte sola. Mettete in soffitta i vostri pregiudizi e provate a cucinare con noi questa zuppa. Atlante è un fondo che sarà fatto con i soldi di banche (Unicredit, Intesa, le più importanti), Fondazioni bancarie (quella di Guzzetti, la Cariplo, è stata il deus […]

  

L’Europa ha sbagliato tutto e le banche sono in trappola

L’eccesso di regole ha bloccato i prestiti e alimentato lo spettro delle ricapitalizzazioni. E a guadagnarci sono gli hedge fund. Perché grandi fondi hedge stanno corti (vendono anche azioni che non hanno) su titoli bancari italiani come Monte dei Paschi di Siena e Carige? Vi raccontiamo ciò che ci ha spiegato un operatore molto informato. E vedrete che non è affatto scontato e riguarda anche i vostri quattrini. Perché i risparmiatori del Texas scommettono contro banchette per loro lontanissime e sconosciute. In finanza vendere senza avere titoli, come comprare azioni, è pur sempre una scommessa: certo la prima è al […]

  

Zuffa per Generali e Confindustria

Ci sono in giro più candidati che scalpitano per i salotti che contano che posti di lavoro disponibili Banche, Confindustria e Generali: ci sono in giro più candidati che scalpitano per i salotti che contano che posti di lavoro disponibili. Ma andiamo con ordine e partiamo da Viale dell’Astronomia, il palazzone dell’Eur che contiene gli industriali. Se fossimo dei matematici, potremmo tracciare un grafico e mettere in relazione il peso degli industriali nella politica economica italiana e il numero di aspiranti candidati alla guida dell’organizzazione datoriale. La relazione sarebbe inversa, e cioè tanti più industriali aspirano al posto di Giorgio […]

  

Perché le banche vanno difese

La realtà è che le banche negli anni scorsi hanno prestato troppo. Ma prendersela con le banche proprio non ci conviene. Volere difendere le banche sembra volere difendere l’indifendibile. Non è così. Ci troviamo nell’imbarazzante situazione per la quale ogni cinque euro prestati, uno è probabile che non venga restituito. Puff. Polverizzato dalle imprese che lo avevano ottenuto. La montagna di prestiti deteriorati è pari a circa 350 miliardi di euro. Si può anche pensare che una parte di questi siano stati affidati agli amici degli amici, come nel caso dell’Etruria. Ma delle due, l’una. O crediamo che praticamente tutte […]

  

Il fiuto di De Benedetti/La smentita

Carlo De Benedetti ospite a "Otto e Mezzo"

Ecco il testo completo della smentita di Cdb al primo pezzo del Giornale, come pubblicato dall’agenzia di stampa Ansa. Più che una replica una conferma. Per l’Ing si tratta di fiuto, niente notizie privilegiate, ma quella plusvalenza c’è. E una sottolineatura forse di troppo sul fatto che Cdb non ricopre più alcun incarico: oggi. ieri, al momento dell’acquisto delle azioni popolari, era presidente. Poco male se non si tratta di sfruttare info privilegiate. O no? Popolari:portavoce De Benedetti,nessuna notizia privilegiata Replica al Giornale su inchiesta relativa a plusvalenza (ANSA) – ROMA, 14 DIC – “Nessun abuso di informazione privilegiata c’e’ […]

  

il Blog di Nicola Porro © 2017