Il manifesto degli ipocriti

Ho letto con attenzione il manifesto delle imprese. Imbarazzante. Buona la richiesta di alzare l’età pensionabile e azzerare quelle di vecchiaia. Certo se gli industriali non avessero contribuito a cancellare lo scalone Maroni, oggi non potrebbero lamentarsi. Ma sono favolosi nella loro ipocrisia. Tre anni fa diedero ragione al governo Prodi-Damiano per abolirlo (costo 9 miliadri l’anno) e oggi chiedono al governo più o meno di reintrodurlo. Insomma esattamente come hanno fatto con l’articolo 18, che in un tavolo lo chiedono, e nell’altro lo affossano. L’impressione è che i nostri eroi siano come i politici: bravini nei programmi, ma ottusi […]

  

Marchionne&Bossi

Il cuoco è stato un pò lontano dei fornelli perchè purtroppo si dovrà occupare un bel po’ della cucina del Giornale. Mi autoscuso, dunque. Domani parlerò di Marchionne. ma subito vorrei condividere con i commensali un piccolo assurdo paragone. Non vi sembra che Marchionne e Bossi si assomiglino? La mia tesi è che entrambi nei rispettivi campi hanno rotto il giocattolino esistente. Bossi ha sradicato la prima repubblica (ahime con l’intervento dei giudici) e Marchionne ci ha tolto dalle balle la concertazione. Ma insomma davvero crediamo che un manager debba discutere i dettagli del suo piano industriale con i sindacati? […]

  

il Blog di Nicola Porro © 2019