Da Idlib al Donbass, passando per Africa e borse: la “guerra fredda” che si scalda tra Eurasia e Occidente

IMG_0273IMG_0275IMG_0276IMG_0277IMG_0281IMG_0278

Dalla Cina arrivano altri 60 miliardi di dollari per lo sviluppo del continente africano, nell’ambito del progetto della Nuova Via della Seta. Nel mentre la Russia, nonostante le minacce di Trump, ha bombardato Idlib, dando il via alla liberazione dell’ultima porzione di Siria in mano ai ribelli. Nel Donbass, in Ucraina, affermano invece fonti dei guerriglieri locali, sarebbero giunti ufficiali militari dagli Stati Uniti e dal Canada, fatto che lascerebbe presagire una volontà di intervenire militarmente da parte delle potenze occidentali. Che cosa hanno in comune queste tre notizie? Apparentemente slegate, sono invece unite da un fil rouge, un filo […]

  

Caos Libia: il doppiogiochista Macron e il ruolo di Russia ed Egitto

IMG_0251

L’Italia sta perdendo (di nuovo) la Libia. La Francia la sta (di nuovo) conquistando? È questo il verdetto più o meno unanime dei principali osservatori circa gli scontri che si sono verificati a Tripoli negli ultimi giorni. Un verdetto, probabilmente, azzeccato, se nulla dovesse cambiare. Ma come è potuto accadere tutto questo? Solo poche settimane fa gli italiani gioivano per il successo diplomatico dell’incontro a Washington tra il premier Giuseppe Conte e l’inquilino della Casa Bianca, Donald Trump, che aveva assegnato all’Italia il ruolo di primo attore nel difficile processo di stabilizzazione dell’ex colonia, in vista di una conferenza a Roma […]

  

La sinistra piange per i migranti e schifa un servitore dello Stato

IMG_0238

Un poliziotto. Anzi, un commissario di polizia. Un servitore dello Stato. Aggredito da una banda di africani, tra cui un ospite per “motivi umanitari”, in casa propria, a Catania, e ridotto a un bagno di sangue. Lui è Nuccio Garozzo e la sua storia è circolata sul web nei giorni scorsi. Eppure su di lui, a fronte delle prevedibili e giuste espressioni di vicinanza di una certa parte politica e dei suoi rappresentanti istituzionali, è calato un osceno e assordante silenzio da parte di quell’altra fazione politica. Sì, proprio quella. Quella pronta alle rumorose marce per i migranti della Diciotti, […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2020