Vendola vs Renzi: il parolaio magico e il pifferaio magico

Era il 22 Ottobre del 2010 e a Firenze si svolgeva il congresso fondativo di Sel. Nichi Vendola, leader carismatico di una sinistra radicale ancora molto comunista fu eletto per acclamazione dal popolo di militanti e delegati. Il suo intervento durò un’ora e mezza; l’uomo dal carisma logorroico deliziò la platea con un effluvio di citazioni mirabolanti, ascese linguistiche iperboliche, passaggi retorici aulici. Iniziava la sua “narrazione”, la ricerca di una “ontologia della libertà” che avrebbe consentito alla nuova sinistra di “salvare l’Italia”, niente meno. In questi anni Nichi Vendola è stato il parolaio magico della politica italiana; l’incantatore elegante, […]

  

La veglia funebre della destra italiana

C’era una volta la destra: ed era una cosa seria. Aveva un suo cuore, un suo onore e un’idea di come cambiare il mondo. Era spesso velleitaria e infantile ma aveva il pregio di sforzarsi di leggere il presente anche dal suo passato ingombrante; e lo faceva attraverso la forza di un pensiero fertile e creativo. In quella destra leggevano tutti, belli e brutti: gli esoterici leggevano Evola e Dylan Dog, gli avventurosi Jünger e Corto Maltese, gli ironici Marinetti e Asterix, i lirici Pound e Yeats, i romantici Tolkien, i trasgressivi Pasolini e Cioran, i dissacranti Bukowski e Tex […]

  

Il blog di Giampaolo Rossi © 2017