La Santa Alleanza Nato-Goldman Sachs

rasmussen

La notizia dovrebbe solleticare la curiosità dei grandi giornalisti di quel “circo Barnum” che è il mainstream occidentale; invece nulla, è passata stranamente inosservata. Anders Fogh Rasmussen, ex Primo Ministro di Danimarca e Segretario Generale della Nato fino ad un anno fa, è entrato nelle file della potente banca d’affari Goldman Sachs. Bloomberg News, tra i pochi a dare la notizia, ha legato la sua nomina alla necessità di “contribuire ad affrontare gli ostacoli politici” che la banca ha nello scandalo Dong. Di cosa si tratta? LO SCANDALO DONG Dong Energy è la più grande azienda energetica danese a maggioranza pubblica. […]

  

Cari vescovi, rileggete Tucidide… e Biffi

galantino

UNA CHIESA LIQUIDA Il cattocomunismo è la più incredibile anomalia genetica del cristianesimo; per certi versi peggiore della Teologia della Liberazione la quale aveva velleità più sociali e meno moraliste. E di fronte al dramma dell’immigrazione il cattocomunismo dà il meglio di sé persino superando la retorica stomachevole del vecchio pacifismo con cui, ai tempi della guerra del Golfo, i preti impegnati riempivano le loro parrocchie di bandierine arcobaleno neanche fossero ad un raduno del Gay Pride. Frasi tipo: “anche Gesù era un migrante” sono addirittura più stupide del “Cristo fu il primo comunista”. La Chiesa italiana di questo squarcio di […]

  

È la dittatura bancaria che blocca l’economia

bce sede

L’EUROPA DELLE BANCHE CHE NON PIACE AI BANCHIERI Ad Antonio Patuelli, presidente dell’Abi (l’Associazione Bancari Italiana), quest’Europa non piace; è “come un’aquila bicipite: un solo corpo con due teste che si beccano l’un l’altra” ha dichiarato recentemente. Sentire il capo dei banchieri italiani criticare l’Europa (delle banche!) potrebbe produrre un mancamento anche al Colosso di Rodi. Secondo lui c’è un’Europa buona, “quella monetarista” (cioè appunto quella di Draghi e dei banchieri) “che spinge per lo sviluppo attraverso le abbondanti iniezioni di liquidità”; ed un’Europa cattiva “quella degli organismi internazionali, che spinge per un eccesso di regole”. Nel regime da socialismo […]

  

Usa, Russia, Cina, Ue e la scacchiera del mondo

Lord George Curzon divenne Vicerè dell’India a soli 39 anni nel 1899. Imperterrito conservatore, era divorato da un’ossessione: l’espansionismo russo in Asia centrale; era convinto che se l’Inghilterra avesse permesso allo zar Nicola II di allargarsi in Iran e Afghanistan, sarebbero stati minacciati gli interessi vitali britannici in India. Lord Curzon aveva una tale fobia della Russia che nel 1903 convinse il governo di Londra ad inviare un contingente militare in Tibet, certo di trovarvi le prove di una presenza militare di Mosca; ma di basi e arsenali non c’era traccia (un po’ come le armi chimiche di Saddam), in compenso […]

  

Il blog di Giampaolo Rossi © 2017