Una poesia per i pataccari di sinistra

I discepoli intellettuali del politically correct hanno l’abitudine di prendersi troppo sul serio; succede sopratutto quando si cimentano nel nobile mestiere dell’impegno sociale mettendo la loro fama e la loro arte a disposizione della lotta all’oscurantismo reazionario. È successo anche a Elio Germano, l’attore militante che ha realizzato il video-patacca contro il razzismo di cui abbiamo denunciato il falso in questo articolo di ieri. Il video si conclude con l’attore che legge, ad un gruppo di bambini Rom visibilmente annoiati e usati come scudi della sua vanità ideologica, una poesia di Trilussa in romanesco. Per non essere da meno, ho deciso di […]

  

Berlusconi, Renzi e il prestigio dell’Italia (in due video)

Cari amici di sinistra, guardate questo video (cliccando sulla foto) Se eliminate tutti i vostri pregiudizi, le vostre preclusioni ideologiche, il vostro incontrollabile desiderio di denigrare sempre e comunque l’avversario, cosa vedete? Vedete un Presidente del Consiglio italiano parlare davanti al più importante parlamento del mondo, quello americano, riunito e riempito in ogni ordine e grado. Vedete membri del Congresso Usa, conservatori e democratici, accorsi ad ascoltare l’alleato europeo con attenzione, forse curiosità, sicuramente rispetto; concentrati verso un discorso di una profondità semplice che spiegava il senso di ciò che lega un’idea di libertà tra due popoli ed un’alleanza che […]

  

Roma e la sinistra degli “antropologicamente superiori”

“Rubano tutti, d’accordo, ma a destra molto di più”. La frase, lapidaria e carica di una certezza arrogante, fu scritta da Curzio Maltese, uno degli intellettuali che riempie le pagine di Repubblica dispensando quel senso superiorità antropologica che la sinistra dei salotti e delle redazioni coltiva da sempre. Era il 2012 ed era appena scoppiato lo scandalo Fiorito, quello dei rimborsi gonfiati alla Regione Lazio. Di lì a poco le inchieste si allargarono ad altre regioni governate dal centrodestra (Lombardia, Campania, Calabria) anche se coinvolsero consiglieri di tutti gli schieramenti politici, compresi quelli del Pd, di Sel e del partito […]

  

È ufficiale: Travaglio porta sfiga

È ufficiale: Travaglio porta sfiga. Per carità, non stiamo dicendo che è uno iettatore; con quel suo aspetto da angelo vendicatore ne è esteticamente lontano. Non ha occhialini tondi e neri, non veste quasi mai di scuro, non porta lugubri cappelli; però porta sfiga uguale. Se avete velleità politiche o state per decidere una vostra discesa in campo nell’agone elettorale, pregate che Travaglio non posi su di voi la sua benedizione giornalistica; se lo fa, siete spacciati. Non basterà candidarvi alle elezioni comunali in Uganda; la vostra carriera politica è segnata. Chi ha deciso di cimentarsi con l’arte di Aristotele, […]

  

Il “doppismo” della sinistra, tra miserie e ipocrisia

Per la sinistra la doppia morale non è una patologia, né un capriccio snob da vanitosi salottieri. È qualcosa di più: è una caratteristica congenita, un pezzo del suo Dna; è come il microchip sottopelle che i grillini credono che ci stiano impiantando a tutti (tranne a loro). Senza doppia morale la sinistra non saprebbe come muoversi nella giungla della storia, più o meno come Tarzan senza liana. La doppia morale è un riflesso condizionato da inseguire ad ogni costo mettendoci tutto l’ingegno possibile, un po’ come fa Vil Coyote con lo struzzo. Quelli di sinistra indossano la doppia morale […]

  

Ruby: come il sale su Cartagine

Il processo Ruby passerà alla storia non solo per l’assoluzione di Silvio Berlusconi, ma perché con esso partì, mediaticamente, l’operazione “Bunga Bunga”: una delle più incredibili campagne diffamatorie mai costruite a tavolino contro un leader democraticamente eletto. Quella che era solo una barzelletta che Berlusconi amava raccontare in pubblico è diventata, per un’opinione pubblica pilotata dai giustizialisti di redazione, la prova provata di una condotta immorale (oltre che illecita), con cui distruggere la credibilità internazionale del premier italiano e la sua dignità personale. Berlusconi, su tutti i media esteri, divenne l’uomo del Bunga Bunga. Su questa distorsione della verità sono […]

  

Il blog di Giampaolo Rossi © 2020