“War is coming”. Parola di Generale dei Marines

US-army-norwayGetFile

NATALE IN NORVEGIA Robert Neller è l’attuale Comandante del Corpo dei Marines; è uno dei militari più influenti degli Stati Uniti. Generale pluridecorato, ha partecipato con onore ad alcune delle operazioni più importanti degli ultimi anni, dalla Somalia all’invasione di Panama. Prima di Natale, è volato in Norvegia a portare gli auguri ai 300 marines di stanza a Trondheim; e ai suoi uomini ha spiegato di tenersi pronti perché lui vede all’orizzonte un “enorme conflitto (…) spero di sbagliarmi, ma è in arrivo una guerra”. Questa guerra non sarà giocata in Medio Oriente, dove l’America si è impegnata in questi ultimi […]

  

Pagate per accusare Trump?

ipanews_d0ae5a8e-9f08-4caf-ae33-4c0bfba4ee72_embedded231229721maxresdefault

L’AVVOCATESSA Lei si chiama Lisa Bloom, è californiana ed è una delle più affermate avvocatesse americane per la difesa dei diritti delle donne. È figlia d’arte perché sua madre, Gloria Allred, è stata una sorta di angelo legale delle storiche battaglie femministe. La Bloom in passato ha affrontato casi importanti come quello di Bill O’Reilly (il famosissimo anchor-man Fox accusato di diverse molestie sessuali e poi licenziato) e Bill Cosby, difendendo alcune delle donne che li accusarono di molestie e stupri. Ma non ha disdegnato di stare dall’altra parte della barricata facendo da consulente della difesa a Harvey Weinstein, il […]

  

Gianfry e Angelino: mai sfidare l’Insfidabile

alfano-fini-contro-berlusconi421093-995x434

MAI SFIDARE L’INSFIDABILE Gianfry e Angelino vengono da storie diverse ma hanno avuto un destino comune. Hanno sfidato l’Insfidabile, hanno provato ad “uccidere il Padre” e ne sono stati divorati: dal padre ma anche da se stessi, dal proprio narcisismo e dalla convinzione che la politica fosse solo un gioco di cinismo, tatticismi, finte di corpo e spregiudicatezza. La storia di Gianfry è quella del leader di una destra che contava qualcosa fino a quando lui decise che non dovessero contare più nulla né lui, né la destra. La storia di Angelino è quella di un non-leader che non contava […]

  

Se il razzista è nero e odia i bianchi, è politically correct

black_lives_matter_nyc_giBlack-Lives-Matter-Reuters-640x480

IL COCKTAIL RAZZISTA Prendete il New York Times, la Bibbia liberal dei progressisti di tutto il mondo. La voce della sinistra radical-chic che sogna global, dei fighetti che stanno sempre dalla parte degli ultimi (con i soldi dei primi). Il giornale del multiculturalismo ideologico e dei poteri economici, dell’anti-razzismo e dei Maestri illuminati della finanza apolide. Bene, ora prendete un giurista afro-americano di nome Ekow Yankah che insegna Diritto alla Yeshiva University di New York; attivo nel Partito Democratico come Capo del Consiglio degli Avvocati del DNC e i cui articoli sono ospitati regolarmente sul New York Times appunto e […]

  

Colle Oppio, la Raggi, la memoria e la storia

AFFITTI ROMA. TRONCA, SITUAZIONE VA PULITA DEFINITIVAMENTEIMG_3990

LA COLLE OPPIO A Roma la chiamano “la Colle Oppio”: è la più antica sede politica della Destra in Italia. È qualcosa di più di una sezione di militanti. La Colle Oppio è un pezzo della storia politica del nostro paese, parte fondante di una memoria fatta di uomini, donne, idee, sacrifici. Nel 1946, in quei locali che allora erano solo dei ruderi nell’area delle Terme di Traiano, trovarono rifugio i primi esuli istriani in fuga dalle persecuzioni comuniste; respinti in molte città italiane, furono accolti dai giovani del Movimento Sociale Italiano che trasformarono quelle “grotte” in spazi di accoglienza. […]

  

Pim e Alice: la destra che non t’aspetti

combine_imagesPymAlicePym3Alice 2

 LUI E LEI  Lui si chiamava Pim. Lei si chiama Alice. Lui era olandese. Lei è tedesca. Lui era il leader di un movimento politico da lui stesso fondato (LFP) dichiaratamente anti-islamico, liberale in economia e anti-euro. Lei è il leader del AfD, il Partito che è diventato la terza forza politica della Germania. Lui era un sociologo di formazione marxista ma approdato a posizioni libertarie in economia e sovraniste in politica. Lei è un’economista liberale, che ha lavorato per Goldman Sachs ed è ferocemente anti-euro e anti-immigrazione. Lui aprì in Olanda il dibattito sui rischi dell’islamizzazione dell’Europa e della […]

  

L’Orco partigiano e la bambina fascista

giuseppinaghersidownload

L’OCCHIO SULL’INFERNO Non è una favola. È una storia vera. Parla di Orchi trasformati in eroi e di una bambina trasformata in vittima sacrificale di bestie feroci. “L’ orrore era rimasto impresso sul suo viso, una maschera di sangue, con un occhio bluastro tumefatto e l’altro spalancato sull’inferno”. Così racconta Stelvio Muraldo, l’uomo che notò il corpo della piccola Giuseppina Ghersi tra il cumulo di cadaveri abbandonati davanti al cimitero di Zinola poco fuori Savona, in quei giorni di Aprile del 1945; macabro regalo lasciato alla storia del nostro Paese da giustizieri partigiani, eroici campioni di atrocità impunite. “Erano terribili le […]

  

Islam e “utili idioti”

shariaThe St. Gallen Symposiumlgbt-useful-idiots

LA RIMOZIONE DELLA SINISTRA Niente da fare, è più forte di loro. Per quanti sforzi facciano (in verità molto pochi) non riescono ad accettare la realtà; anche quando la realtà li prende a schiaffoni e urla: “guardatemi sono qui, davanti a voi!!!”. Il loro sistema neuronale è programmato per negare l’evidenza, per cancellare ciò che è, a vantaggio di ciò che pensano sia. La realtà per la sinistra è come l’aglio per i vampiri: appena gliela mostri, scappano urlando posseduti dal demone dell’Ombra. Un esempio fra tutti: questo editoriale di Ezio Mauro scritto dopo l’orrore di Barcellona, ovviamente su Repubblica. […]

  

Idiozia e dolo. Come la sinistra prepara l’invasione

C_KBM03XUAAbQc3Senza-titolo442pd-20130820-182411

QUEI MANIFESTI DEL PD Era il 2009 e le città italiane si riempirono di questi manifesti colorati, targati Pd. Doveva ancora venire il “contrordine compagni” con cui, nel lessico politically correct della sinistra italiana, la parola “clandestini” sarebbe stata abolita; anche per legge, visto che pochi anni dopo il governo Renzi-Alfano avrebbe depenalizzato il reato di immigrazione clandestina togliendo, di fatto, l’unico freno legislativo all’invasione dal Mediterraneo. Ma il manifesto piddino del 2009, rimane una pietra miliare della stupidità della sinistra, della sua criminale responsabilità nel disastro che stiamo vivendo, della sua ipocrisia vestita di peloso umanitarismo. In quei mesi […]

  

Nuovi italiani: 400 mila in due anni. Lo Ius Soli non serve

conferimento cittadinanza ok-2bandierine242 Giugno: celebrazioni a Torino

UN BOOM DI CITTADINANZE Solo nel biennio 2015-2016 gli stranieri che hanno ottenuto la cittadinanza italiana sono stati quasi 400 mila; per la precisione 178.000 nel 2015 e 202.000 nel 2016. È quanto risulta sommando i dati del Bilancio Demografico Nazionale pubblicato annualmente dall’Istat. Nel 2015, i 178 mila nuovi italiani hanno rappresentato un +37% rispetto al 2014; mentre i 200 mila nuovi italiani del 2016, un +13% rispetto al 2015. Nel conteggio sono comprese le acquisizioni di cittadinanza “per matrimonio, naturalizzazione, trasmissione automatica al minore convivente da parte del genitore straniero divenuto cittadino italiano, per elezione da parte dei […]

  

Il blog di Giampaolo Rossi © 2018