Siria: ma quale guerra civile. Ecco le prove.

Schermata 2017-10-29 alle 09.29.34

IL DOCUMENTO NSA La chiamano “Guerra civile”, secondo quella tecnica di manipolazione del linguaggio con cui i media mainstream danno forma ad una realtà trasfigurata. Eppure, che quella siriana non sia una guerra civile ma una guerra di aggressione contro uno Stato sovrano da parte di nazioni straniere e poteri internazionali, è cosa che abbiamo cercato di dimostrare ampiamente in questi anni con verità censurate dai media occidentali, testimonianze dirette e smascheramenti delle manipolazioni costruite dai media. Ora, a conferma di questo, emerge un documento della NSA americana, classificato come “top secret” e reso pubblico da Edward Snowden. È una […]

  

Delirio filo-islamico dell’élite

imagesISLAM_burqa_niqab

DA MANUALE PSICHIATRICO I media progressisti non cessano di stupire. La loro sottomissione ai dogmi del multiculturalismo è ormai da manuale psichiatrico. E all’interno di questa ottusità ideologica, intellettuali e politici continuano ad abbracciare un ecumenismo filo-islamico che è ormai una vera e propria patologia compulsiva di auto-distruzione. L’ultima prova ce la offre The Indipendent, quotidiano britannico della sinistra pacifista ed eco-liberal. Nel pieno dello scandalo Weinstein ha ospitato qualche giorno fa un editoriale dal titolo emblematico: “Come l’Islam può aiutarci a prevenire gli abusi sessuali”. L’autore si chiama Qasim Rashid ed è un importante avvocato americano impegnato in prima […]

  

Infowar: le manipolazioni inglesi sull’Ucraina

55552060c621b-full_croppedmedia

I CATTIVI PIÙ CATTIVI La storia è arcinota, ce la raccontano ogni giorno i media, gli intellettuali, i politici. Il mondo è diviso in due: i buoni e i cattivi. I buoni siamo noi, gli Occidentali. I cattivi sono tutti gli altri. I cattivi sono cattivi per tanti motivi: perché sono dittatori (tranne quando i dittatori sono amici nostri), perché sono terroristi (tranne quando i terroristi sono amici nostri), perché sono manipolatori della verità (tranne quando i manipolatori sono amici nostri). Tra questi ultimi, i cattivi più cattivi sono i russi. Loro sono i maestri nella cosiddetta Infowar, vale a dire il […]

  

Goodnight Hollywood! Weinstein, Polansky e l’ipocrisia liberal

Australian Academy Of Cinema And Television Arts International Awards Ceremonyo-OSCARS-2013-facebook

Più predicano i loro valori progressisti di miliardari gaudenti, più inciampano nell’ipocrisia di quella società patinata che rappresentano. Hollywood è l’immagine riflessa di questo Occidente trasformato in fiction, eterna sceneggiatura di un mondo stellare e corrotto dove ogni sogno è possibile; dove ricchezza, eccessi, potere, violenza diventano l’unica legge nella giungla di una libertà senza regole; trasfigurazione di uomini e donne innalzati a miti, che in realtà, svestiti i panni degli eroi del nostro immaginario simbolico, svelano le miserie della loro natura e di quella finzione che incarnano. La storia di Harvey Weinstein, il mega produttore newyorchese che per trent’anni […]

  

Giuseppina e la colpa di essere italiani

giuseroma-baraccopoli-foto-di-alessia-mastropietro-2-933923

UN ALBERO NOBILE Alla fine ce la faranno. Riusciranno a sconfiggere il terribile abusivismo commesso da una vecchietta di 95 anni, terremotata. Ieri, Giuseppina Fattori era stata costretta a lasciare la sua casa in legno a Fiastra, vicino Macerata; una casa priva dell’autorizzazione paesaggistica e costruita in attesa che qualcuno le restituisse quella che il terremoto le aveva spazzato via un anno fa. Giuseppina, lasciata la sua “capanna di legno”, si era trasferita a casa di uno dei figli non dopo aver posto una resistenza commovente ed eroica con le uniche armi a disposizione: le sue lacrime. Oggi, lo sfratto è stato […]

  

Aleppo e Raqqa: la doppia verità dei media

_92695628_b9960fec-5516-4f5e-84ab-7172b1bed885DKwT4QdW4AAPPgT

IL PUNTO DI NON RITORNO Era più o meno un anno fa quando l’esercito siriano e l’aviazione russa lanciarono l’assalto definitivo per la liberazione di Aleppo da tre anni sottomessa al terrore jihadista dell’Isis. La battaglia fu devastante, quartiere per quartiere, casa per casa. Il costo umano spaventoso e il prezzo di sangue che la popolazione dovette pagare, altissimo; come sempre accade quando la storia si muove lungo il crinale delle “guerre per la libertà”.La battaglia di Aleppo ha segnato le sorti di quella che l’Occidente chiama guerra “civile” siriana, ma che i siriani chiamano guerra di aggressione; ed è […]

  

Pim e Alice: la destra che non t’aspetti

combine_imagesPymAlicePym3Alice 2

 LUI E LEI  Lui si chiamava Pim. Lei si chiama Alice. Lui era olandese. Lei è tedesca. Lui era il leader di un movimento politico da lui stesso fondato (LFP) dichiaratamente anti-islamico, liberale in economia e anti-euro. Lei è il leader del AfD, il Partito che è diventato la terza forza politica della Germania. Lui era un sociologo di formazione marxista ma approdato a posizioni libertarie in economia e sovraniste in politica. Lei è un’economista liberale, che ha lavorato per Goldman Sachs ed è ferocemente anti-euro e anti-immigrazione. Lui aprì in Olanda il dibattito sui rischi dell’islamizzazione dell’Europa e della […]

  

L’Orco partigiano e la bambina fascista

giuseppinaghersidownload

L’OCCHIO SULL’INFERNO Non è una favola. È una storia vera. Parla di Orchi trasformati in eroi e di una bambina trasformata in vittima sacrificale di bestie feroci. “L’ orrore era rimasto impresso sul suo viso, una maschera di sangue, con un occhio bluastro tumefatto e l’altro spalancato sull’inferno”. Così racconta Stelvio Muraldo, l’uomo che notò il corpo della piccola Giuseppina Ghersi tra il cumulo di cadaveri abbandonati davanti al cimitero di Zinola poco fuori Savona, in quei giorni di Aprile del 1945; macabro regalo lasciato alla storia del nostro Paese da giustizieri partigiani, eroici campioni di atrocità impunite. “Erano terribili le […]

  

La Ministra di Soros

downloadfreeland pinchuk1878в

UNA GIORNALISTA DI FIDUCIA È l’11 Dicembre del 2008 quando Chrystia Freeland, giornalista canadese e Managing Editor del Financial Times, invia una mail a Michael Vachon, uno dei più stretti collaboratori di George Soros. La Freeland sta preparando un articolo sul miliardario ungherese e si rivolge a uno dei suoi uomini più fidati (Vachon è suo consigliere personale e portavoce) con tono amichevole e confidenziale, per chiedergli la cortesia di inoltrare a John Podesta, capo staff di Hillary Clinton , la richiesta di una sua intervista “breve e puntuale”. La mail, tra le tante pubblicate da Wikileaks all’interno dello scandalo […]

  

Siria: i ribelli non sono più moderati

idlibBwwh51DCcAIFRY_

FRANKENSTEIN-CIA La morale è quella contenuta nel Frankenstein di Mary Shelley: la storia del mostro creato in laboratorio che si rivolta contro il suo creatore. È una costante che si ripete nella storia. E così non dovrebbe sorprendere sapere che martedì scorso, nel nord della Siria, soldati Usa sono stati attaccati da ribelli siriani anti-Assad. A darne la notizia alla Reuters è stato il colonnello Ryan Dillon, portavoce della Coalizione a guida statunitense che opera al fianco dei curdi contro l’Isis. Che lo scontro non sia stato un incidente ma un attacco premeditato, lo dimostra il fatto che gli americani hanno dovuto ammonire i turchi […]

  

Il blog di Giampaolo Rossi © 2018