Maratona di Venezia: è già tutto esaurito

Sarà che compie un quarto di secolo, sarà che quest’anno si passa da piazza da San Marco, sarà anche che è ben organizzata e che che Venezia è sempre Venezia, sta di fatto che la 25ma edizione della maratona  quest’anno fa il tutto esaurito con parecchi mesi di anticipo.  Si corre il 24 ottobre ma da questa mattina sono terminati i seimila pettorali pettorali che ogni anno l’organizzazione mette a disposizione degli atleti. C’è il numero chiuso. Non per darsi un tono ma, come spiegano gli organizzatori,  dettato da necessità logistiche e da una ben precisa scelta per garantire la qualità […]

  

Francesco Canali: da Milano a New York contro la Sla

E’ per una giusta causa che torno a parlare della maratona di Milano. Non sono fissato, come  qualcuno potrà pensare, ma questa notizia mi era sfuggita e l’ho riacciuffata oggi, per caso, nel cestino informatico del mio computer facendo un po’ di pulizia perchè si era mezzo impallato. Prodigi della tecnica che ogni tanto  ( molto spesso) mi sfugge… Ma veniamo al dunque. Anzi torniamo al dunque visto che si tratta dell’11 di aprile.  Al via c’era anche Francesco Canali , il 42 enne corrispondente da Parma della Gazzetta dello Sport malato di Sla, di cui avevo già scritto qualche […]

  

Maratona, corrono anche le principesse

E meno male che non ha perso la scarpetta. Altrimenti sarebbe stato  un bel guaio venirne a capo, tra ammortizzate, leggere, protettive, neutre e via elencando. Ma la principessa Beatrice un record lo ha stabilito lo stesso. Domenica scorsa è stata la prima componente della Casa Reale britannica ad aver terminato la Maratona di Londra. La primogenita del principe Andrea e della duchessa di York ha corso insieme a un gruppo di amici, tutti vestiti con un tutu verde e legati da una catena: il gruppo «Team Caterpillar» -che correva per l’organizzazione di beneficenza Children in Crisis, che fa capo […]

  

Vinokourov fischiato a Liegi. Più che i “buuu…” servono controlli

La Gazzetta titola: <Liegi, vince Vinokourov tra i buuu…>. Alexandre Vinoukourov domina la Liegi-Bastogne-Liegi e finisce tra i fischi degli spettatori. Ma si becca i fischi non perchè abbia dato una gomitata al suo rivale di volata o perchè abbia succhiato ruote per tutta la gara. No, il kazako finisce tra i <buuu> perchè tutti sospettano che abbia vinto perchè dopato. Inutile girarci attorno. Purtroppo va così. Credo ci si debba rassegnare alla nuova cultura del sospetto.  Sarà così per ogni epica vittoria al Giro, per ogni impresa firmata al tour, per la cronometro mondiale dominata da chissà chi a sessanta […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Maratona di Londra, l’etiope Kebede mette fine alla dittatura keniana

Tsegaye Kebede ha vinto domenica la maratona di Londra. Tutti asepettavano il campione olimpico Samuel Wanjiru ma al traguardo si è presentato solitario questo etiope di 25 anni che ad uno ad uno ha fatto a pezzi i suoi avversari, un cast stellare da Kirui a Mutai a Gharib. NOn è una sopresa però. Kebede fino ad oggi ha corso nella sua carriera sette maratone e ne ha vinte quattro. E’ stato medaglia di bronzo alle olimpiadi di Pechino e ai mondiali e l’anno scorso sempre a Londra era arrivato secondo ad un soffio da Wanjiru. Domenica per il campione […]

  

Lo sport fa male e noi siamo tutti malati terminali

Insistono, siamo tutti malati. Gli over 40 che fanno sport, si allenano quattro-cinque giorni la settimana , gareggiano e si divertono, lo fanno perchè sono fanatici e fissati. Non c’è scampo. Dopo Il Giornale e La Repubblica tocca al Corriere, stamattina a pagina 31. Il titolo è una sentenza: <Il lato oscuro dello sport, quando l’allenamento diventa un’ossessione. Soprattutto dopo i 40>. Lo sport fa male ragazzi! Se il termine <ragazzo> mi si concede  visto che i  40 li ha passati, ma non riesco proprio a smettere di correre e pedalare. I fumatori mi capiranno, credo. Allora leggo con attenzione l’articolone di Stefano Agnoli per scoprire […]

  

Una maratona fin sotto le finestre di Papa Ratzinger

Lo ammetto. La notizia è parecchio di cronaca anche se, un po’ ( molto un po’..) con la maratona c’entra. Però ogni tanto un’eccezione si può fare e, visto il dibattito di queste settimane su chiesa, scandali e crsi delle vocazioni mi ha incuriosito e quindi la riprendo. L’ho letta  sul Riformista, il quotidiano di Antonio Polito che in genere si occupa di politica ma su cui spesso si beccano delle <chicche>. Eccola. Stanotte a Roma , in occasione della 47ma giornata delle vocazioni, il Pontificio  seminario romano  organizza un pellegrinaggio che è in realtà una vera maratona che vedrà seminaristi, preti e […]

  

La nube islandese sulla maratona di Londra

Non ho ancora capito se il blocco dei voli per la cenere del vulcano islandese sia stata un’emergenza vera, una grossa bufala o metà e metà. Resta il fatto che per molte persone è stato un incubo. Solo a Milano, che è la città di cui mi occupo dalle pagine del Giornale, sono rimasti bloccati migliaia di passeggeri. Costretti a bivaccare tra Malpensa, Linate e stazione Centrale. Un caos vero, questo sì,  che oltre ai disagi per chi è rimasto a terra ha provocato un bel danno economico a chi viaggiando lavora. Un dato, che ci ha comunciato ieri la Camera di Commercio: […]

  

Roma caput maratonae, ma non perchè lo dicono gli inglesi

Non c’era bisogno di una classifica di <Rnner’s world Uk> per farmi amare la Maratona di Roma. Non c’era bisogno perchè Roma è una città che ho nel cuore e perchè ci ho corso e ci tornerò a correre al più presto. Mi spiace che Roberto Castrucci che cura la comunicazione l’abbia intesa a male. Allora mi spiego meglio. Roma è una maratona che per numero di iscritti, organizzazione e bellezza del suo percorso ( che sono poi i parametri utilizzati per la classifica di Runner’s uk) sinceramente credo non abbia rivali.  Ciò che mettevo in  dubbio erano le classifiche in genere, […]

  

La miglior maratona del mondo? Vince Roma

La premessa è che tutte le classifiche di questo genere mi lasciano un po’ perplesso. L’uomo più forte del modo, il giocatore più bravo,  la donna più bella e via così…Come se ci fosse un parametro oggettivo per definire poi qualcosa che invece non può non prescindere dall’emozione personale. Quante sfumature può avere la risposta ad un <Ti piace?>. Secondo me infinite…ma questa è filosofia e non è questo il luogo. Detto ciò,  nei giorni scorsi <Runner’s world Uk>, la rivista mensile più diffusa al mondo tra il popolo dei podisti, ha promosso Maratona di Roma come la migliore del […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Boston: Cheruiyot vince, Bordin emoziona

Sinceramente non mi ricordo la vittoria di Gelindo Bordin nella maratona di Boston nel 1990. Ma ho ben impresso nella mente il suo ingresso allo stadio di Seoul due anni prima alle olimpiadi.  Un finale da brividi. Bordin terzo che negli ultimi due chilometri supera il primo avversario che gli sta davanti e poi mette nel mirino l’altro. Quello se ne accorge, capisce di non averne più e comincia a girarsi. Una, due, tre volte, sente il fiato dell’azzurro sul collo finchè Gelindo lo agguanta e lo supera a meno di un chilometro dall’arrivo. Poi l’ingresso in pista, le braccia alzate e il bacio in terra, […]

  

Straticino: non c’è trippa per i runner

Non c’era la trippa…pazienza. So che è una follia parlando di running, ma anche questo un po’ goliardico è un modo sano di vivere la corsa,  soprattutto dopo la maratona di sette giorni fa a Milano dove abbiamo provato ad andar forte.  E poi il piatto di trippa al ristoro del ventesimo chiometro della Straticino l’aspettavano un po’ tutti. Chi l’aveva trovata e mangiata negli anni passati, chi ne aveva solo sentito parlare, chi ora crede che si tratti di una leggeneda metropolitana che ci raccontano i runner di Pavia. Però al ventesimo cilometro c’era un ristoro da leccarsi i […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017