Maratona di Milano, per Linus e l’assessore Terzi blocco auto in vista

Troppo smog e ieri a Milano c’è stato il blocco auto. Beh, di macchine in giro tra deroghe e permessi ce n’erano parecchie ma di fatto il sindaco ha ordinato una domenica ecologica per far scendere i valori di Pm10. Così in centro, anche se faceva davvero freddo, i milanesi hanno potuto scorrazzare in bici, con i pattini, con le auto a pedali e con qualsiasi altro mezzo non avesse un motore. Bello? Non male devo ammettere, anche se il mio è un punto di vista perchè immagino che siano moltissimi coloro ai quali il blocco non sia proprio andato […]

  

Katia, la donna che sfida i deserti

Dai Navigli ai deserti più sperduti passando per le colline tortonesi dove da qualche tempo si allena e si è trasferita. Seguendo la sua strada, il suo lavoro e un po’ anche il suo cuore. L’avventura di Katia Figini, 35enne atleta milanese con un passato in una nota azienda editoriale e un presente da piccola imprenditrice, sta tutta in una mano. Una mano piena di sabbia. Cinque deserti da attraversare da sola, qualche volta in autosufficienza, in cinque continenti del mondo. É la prima donna che lo fa e non è uno scherzo. Ma ne vale la pena visto che […]

  

Blocco auto antismog e per la Stramilano ci si allena alla Montagnetta

Troppo smog e domani a Milano c’è il blocco delle auto. Per chi corre questa è senz’altro una bella notizia ed un bel segnale che speriamo possa essere ricordato nei giorni della maratona e della Stramilano. Ma non sono tutte rose. Proprio a causa del blocco della circolazione qualche runner sarà infatti costretto a modificare un po’ le sue abitudini perchè sarà un po’ più complicato spostarsi per qualche tapasciata fuori porta ma anche per seguire, ad esempio gli Stramilano training. Domani infatti le sedute di allenamento non saranno come sempre all’Idroscalo e al Parco delle Cave ma sono state […]

  

L’Unità d’Italia? Si festeggia correndo 150mezze maratone

Cos’hanno in comune un vigile urbano e un commerciante? Probabilmente se lo saranno chiesti anche gli amici di QuellidiRozzano che mi hanno segnalato questa iniziativa. Maurizio Pitti e Francesco Ceseracciu,  38 e 55 anni, entrambi valdostani, in comune hanno un sacco di cose ma una soprattutto: la maratona. Il primo ne ha corse una quindicina, l’altro più di 50 in giro per il mondo e probabilmente proprio allenandosi insieme devono aver pensato che ci doveva pur essere un modo legato alla loro passione per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Il modo c’era, ed era il più semplice: correre. Ecosì sono […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

LA Maratona di Roma cala i suoi assi

Roma cala gli assi. A poco meno di due mesi dalla Maratona  in programma il 20 marzo, gli organizzatori annunciano i primi nomi di spicco. Tra gli uomini  saranno al via due atleti da 2h06’:  i keniani Teimet Sylvester Kimeli (1984), vincitore della Maratona di Seoul nel 2010 con il tempo di 2h06’49″ , e David Kipkorir Mandago (1978), vincitore a Roma nel 2006 (2h08’38″) e capace di portare il personale a 2h06’53« in occasione della Maratona di Parigi nel 2009. Torna a difendere il titolo conquistato  sulle strade capitoline Siraj Gena, l’etiope che  l’anno scorso arrivò sul traguardo del Colosseo in […]

  

La domenica della Merla a Sannazzaro, blocco auto permettendo

Chi non è milanese o non vive nell’hinterland della “locomotiva” d’Italia i blocchi antismog probabilmente non sa neppure cosa siano. Ma siccome la “locomotiva” sbuffa veleni ed è parecchio inquinata ogni tanto ci si deve rassegnare a fermarla. Premetto che bloccare le auto la domenica, quando il traffico è già la metà della metà, non serve praticamente a nulla.  Per rimediare servirebbero interventi strutturali a cominciare dai controlli più severi sugli impianti di riscaldamento. ma questo è un altro discorso. Il sindaco Moratti però vuol dare un segnale politico, tener buone le mammine antismog che se no s’incazzano e le “sciure” di […]

  

Kenia, incidente in auto per Wanjiru: che spavento!

Se l’è vista brutta Samuel Wanjiru, il campione olimpico di maratona. Soprattutto dopo aver dato un’occhiata alla sua Lexus di cui erano rimaste riconoscibili praticamente solo le ruote. Un brutto incidente che gli è capitato mentre stava percorrendo la Rift Valley. Gli è andata bene: è rimasto praticamente illeso e se l’è cavata solo con qualche ammaccatura.   Il 24enne Wanjiru era diretto verso la sua casa di Nyahururu quando si è trovato di fronte, all’improvviso, un camion. Per evitarlo ha sterzato ed è uscito di strada. Il conducente dell’altro veicolo coinvolto non si è fermato per prestare soccorso, secondo quanto ha […]

  

Triathlon invernale: a Scopello i campionati italiani

Devo ammetterlo: non sapevo ci fosse una versione invernale del triathlon. E invece c’è, basta aggiungere l’aggettivo winter e sostituire la frazione a nuoto con quella sugli sci da fondo. Non solo. Per ovvie ragioni non si corre con la bici da strada ma con la mountain bike e questo aggiunge fascino ma complica non poco le cose anche perchè spesso si pedala su neve e ghiaccio. Detto ciò la notizia è che ieri a  Scopello, in Valsesia, sono andati in scena i Campionati italiani, seconda prova di Coppa Europa ITU, impreziosita dalla partecipazione del russo Pavel Andreev, primo assoluto […]

  

“Maratoneti”, tutta la passione in un libro

Due piccioni con una fava, si dice. E vale per tutto, anche per la maratona. Così domani all’Università degli studi di Roma in occasione della presentazione della corsa di Miguel sarà presentato anche   il nuovo libro di  Marco Patucchi che di professione fa il giornalista economico per “Repubblica” e per hobby corre qualche 42chilometri.  “Maratoneti” racconta  storie di vita e di sport legate dal filo rosso di una passione. E’ un saggio sull’essenza di questa corsa che da sempre rappresenta la sfida dell’uomo ai propri limiti fisici e psicologici, ma anche l’educazione alla perseveranza nell’allenamento e alla gestione della fatica. E ancora, la competizione più […]

  

Correre è facile, anzi no difficilissimo

Tempo fa in radio, in una trasmissione del mattino, si dibatteva su quale fosse la pratica sportiva più semplice, la più intuitiva e naturale.  E in molti avevano risposto la corsa concordando col conduttore. Lì per lì  mi era sembrata una conclusione ragionevole. Poi però ci pensato e ripensato e sono arrivato alla conclusione che non è vero per niente. Tutte balle. Non credo che la corsa possa essere considerata una disciplina semplice. O quantomeno, anche se può sembrare una contraddizione in termini, la sua semplicità è estremamente complessa. Intanto la tecnica. E’ vero, mettere un piede davanti all’altro è […]

  

Maratona delle Bahamas, un’ impiegata tedesca bagna il naso agli uomini

Non so se sia già successo che una donna arrivi prima assoluta in una maratona. Ma poco importa. Domenica mattina quando Simone Maissenbacher, 34 enne tedesca impiegata dell’Ufficio delle tasse,  ha tagliato il traguardo dell”Arawak Cay alle Bahamas davanti a lei non era ancora arrivato nessuno. Prima in  3 ore e 2 minuti ma non di categoria. Prima assoluta e nettamente. Ci sono infatti voluti altri venti minuti prima di veder apparire all’orizzonte il secondo classificato  il 29enne  texano  Joel Pettit. Per lui non c’è stata gara, niente scuse anche se 15miglia dopo la partenza dalla Junkanoo Beach l’americano giura di […]

  

Landis appende la bici al chiodo. Ed è meglio per tutti

Mi era rimasto impresso Floyd Landis quando vinse il Tour. Ricordo un pomeriggio incollato alla tv ad ammirarlo, a fare il tifo per quella sua gara in solitario che lo stava riportando in giallo dopo la “cotta” del giorno prima. Pedalava e si bagnava  la testa in continuazione con la borraccia. Pedalava e si bagnava cercando di esorcizzare il caldo del Tour de France.  Vinse quella tappa e pochi giorni dopo arrivò in giallo a Parigi. Appalusi. Un trionfo e per me un nuovo eroe, percheè era un corridore che fino ad allora aveva vissuto all’ombra del tiranno Lance Armstrong […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017