Non molla. D’altronde chi è abituato a correre e a vincere le maratone non è tipo da arrendersi facilmente. E’ un fatto di testa, “forma mentis” dice chi ha fatto gli studi classici.  Non aveva convinto il ritiro annuncianto da Haile Gebrselassie lo scorso anno dopo la maratona di New York in cui era stato cotrretto al ritiro. E infatti il fuoriclasse etiope parteciperà alla maratona di Tokyo, il 26 febbraio, per cercare la qualificazione alle Olimpiadi di Londra 2012. «Andrò a Tokyo il 16 febbraio per cercare di qualificarmi per i Giochi», ha scritto Gebre sulla sua pagina di Twitter. Gebrselassie è reduce dalla deludente prestazione alla maratona di Berlino: il 25 settembre si è ritirato dalla gara che ha regalato al kenyano Patrick Makau il nuovo record mondiale. Ma conta poco. Se Gebre  dovesse essere nella starting list della prossima maratona olimpica c’è da giurarci che lo gauarderanno un po’ tutti con attenzione. Per Makau,  Mutai e <compagnia volante> sarà un brutto cliente.

VN:F [1.9.3_1094]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)