Maratona di Roma verso il record: già superati i 10mila iscritti

 Roma vola verso un nuovo record di iscritti. A poco più di 100 giorni dal via della diciottesima edizione della maratona  in programma il prossimo 18 marzo  sono già stati superati i 10.000 iscritti.  NOn è poco, soprattutto considerando che Il 57% di questi ( 5.730) provengono da 81 nazioni in rappresentanza dei cinque continenti. é un segnale iumportante e dimostra come Roma sia ormai entrata definitivamente nel lotto delle maratone più importanti al mondo, quelle che attirano turisti e fanno business come ha confermato il sigillo della «Road Race Gold Label» da parte della IAAF che è assegnato sole 16 maratone tra […]

  

A scuola di bicicletta (e di sport) negli oratori

Quando sento parlare di “protocolli d’intesa”  mi viene l’orticaria. Ma questa volta no. E speriamo che non mi venga dopo, perchè il tema mi sta particolarmente a cuore. Quello firmato nei giorni scorsi dalla Federazione Ciclistica Italiana e dal Centro Sportivo Italiano è un documento che spero abbia un buon seguito perchè proverà a promuovere l’uso della bicicletta tra i più piccoli. Ed è una bella sfida perchè  in Italia siamo un bel po’ indietro rispetto a molti altri Paesi dove lo sport ( non solo la bici) è cultura, partecipazione e non solo tifo calcistico.  Il documento è intitolato «Patto […]

  

Correre una maratona? Solo se scatta la “molla”

Decidere di correre una maratona è come smettere di fumare. Non serve che  te lo ripetano allo sfinimento uno, dieci, cento persone. Ti deve scattare un clic nel cervello. Se succede e fatta. Si butta via il pacchetto di Marlboro e non ci si pensa più. Così per la maratona: si comprano un paio di scarpe da running e si cominciano a far lunghe e ripetute.  Non serve che ci sia qualcuno che ti dica e ti ripeta di provarci. Non serve che qualcuno ti racconti quanto è meraviglioso arrivare al traguardo di una 42 chilometri,  che ce l’hai nelle gambe, che […]

  

Murakami e la sua arte di correre…

…affronto i compiti che ho davanti e li porto a compimento ad uno ad uno, fino a esaurimento delle forze. Concentro l’attenzione su ogni singolo passo, ma al tempo stesso cerco di avere una visione globale e di guardare lontano. Come vengono giudicati il tempo che ottengo in gara e il mio posto in graduatoria, come venga considerato il mio stile, è di secondaria importanza. Ciò che conta per me, per il corridore che sono è tagliare un traguardo dopo l’altro con le mie gambe. Usare tutte le forze che sono necessarie, sopportare tutto ciò che devo e alla fine […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  
il blog di Antonio Ruzzo © 2020