Non ricorderemo Pietro Mennea solo per il suo 19″72, record del mondo imbattutto per oltre 17 anni e  ancora oggi primato italiano ed europeo. E non solo per l’oro olimpico del 1980 a Mosca e per quella incredibile rimonta racconta da un emozionatissimno e indimenticabile Paolo Rosi: “recupera, recupera, recupera…” .  Pietro Mennea tutti quelli che hanno la mia età lo ricorderanno per un modo di dire che starà lì per sempre a  testimoniare quanto è stato grande, perchè nulla è più definitivo e scolpito di un modo di dire. “Corri come Mennea…” era ciò che ognuno di noi almeno una volta  da piccolino si è sentito dire quando la sensazione era di andare veloce: su un campetto di calcio, giocando in strada, uscendo di fretta dalla scuola o anche scappano dalla sculacciate della mamma…Perchè Pietro Mennea correva davvero forte, spesso in direzione ostinata e contraria ed è sempre stato nella storia. Nella nostra storia

Tag: , , , , , ,