Il doping va avanti, inutile cercarlo indietro

E’ l’onda lunga del doping. Sono i primi effetti dell’ormai nota indagine della commissione istituita dal senato francese. Tanto inutile quanto fragorosa verrebbe da dire. Così è di ieri la notizia che il team russo Katusha ha annunciato di aver sospeso Erik Zabel, l’ex ciclista tedesco oggi con mansioni di allenatore dei velocisti, che ha ammesso di aver fatto uso di doping per diversi anni. In una nota la società annuncia «la sospensione dal gruppo sprinter del coach Erik Zabel dopo le sue ammissioni sull’uso del doping  nel corso della sua carriera».  Ed è un’altra testa che cade dopo quella […]

  

Tri@mi, buona la prima…Nel 2014 si riparte dall’Arena

Buona la prima. Tri@mi , il triathlon di Milano, chiude la sua edizione “zero” con un bel sospiro di sollievo. Non è mai facile organizzare una gara in una città che ha un cuore sportivo che batte solo per Inter e Milan. Il resto dello sport è una parentesi più sopportata che vissuta. E i problemi sono sempre gli stessi a cominciare dall’ormai leggendaria  intolleranza dei milanesi con gli atleti che corrono o pedalano. E ne sanno qualcosa i maratoneti. Poi c’era il problema del nuoto: si doveva gareggiare al parco delle Cave ma a tre settimane dal via è arrivato lo stop dell’amministrazione comunale […]

  

Ironman di Lake Placid, Fontana secondo

E se a Milano ieri si boccheggiava per l’afa,  a Lake Placid, dall’altra parte dell’Oceano,  c’erano vento, pioggia e faceva anche un  freddo. Meglio così. Anche se chi ha corso la 15 edizione dell’Ironman forse sperava in un tempo più clemente. Ha vinto l’americano Andy Potts, come l’anno scorso anche se non con il tempo record dell’anno scorso. Ma gli occhi ( i nostri occhi) erano tutti puntati sul Daniel Fontana al suo primo ironman in terra nordamericana. L’italo-argentino capitano della Dds di Settimo è arrivato secondo a cinque di minuti dal vincitore.  E’ stata una gara combattuta anche se […]

  

Sapessi com’è strano un triathlon a Milano…

“Certo che con il caldo di oggi a Milano,  nuotare nel Naviglio non è poi così male…”. Non è male per niente. Ed è l’unico momento di refrigerio della prima edizione del TRi@mi, il triathlon di Milano ben organizzato dal Friesian team che ha dovuto getire non solo i bollenti spiriti di  Caronte, la perturbazione africana che ha riscaldato questo weekend,  ma anche una logistica obbiettivamente abbastanza complicata. Però è andata più che bene, anche se forse si poteva partire un po’ prima. Così via alle 11 in punto dal pontile dopo San Cristoforo. L’hai fatta mille volte quella strada lì, dalla Canottieri Olona […]

  

Triathlon di Milano, tutti contro Caronte

Sarà una sfida per tutti. Ma la prima edizione di Tri@mi, il triathlon di Milano, dovrà fare i conti soprattutto con il grande caldo africano. Caronte promette temperature che sfioreranno i 40 gradi e il resto lo farà un tasso di umidità altissimo come sempre succede nelle città della Pianura padana. È così, tratto a nuoto nella Darsena a parte, gli organizzatori del Friesian team hanno dovuto un po’ correre ai ripari rinforzando tutti i punti di ristoro e spugnaggio sul percorso, soprattutto nell’ultima frazione podistica al parco Sempione che si correrà nelle ore più calde della giornata. Sfida nella […]

  

Triathlon Milano: ecco i percorsi

Due giorni alla prima edizione di Tri@mi, il triathlon di Milano. Una gara che nello spirito degli organizzatori del Friesian team che hanno dovuto superare anche qualche difficoltà nella messa a punto della frazione di nuoto nasce con una filosofia precisa: “si svolgera’ interamente dentro i confini della città”. Il via domenica alle 11′ sfidando anche l’annunciata ondata di caldo africano . I tre percorsi, sono tutti cittadini a partire dalla prima frazione di nuoto. I triatleti si tufferanno nelle acque del Naviglio Grande con partenza della gara all’altezza del Pontile della Canottieri Olona e dopo 1.500 metri di nuoto […]

  

Tutti dopati, nessun dopato?

Leggo i giornali sportivi di questa mattina saltando le prime trenta pagine che parlano di calcio estivo, mercato dei calciatori ed altre inutilità. Il doping riguarda solo il ciclismo. E riguarda la zelantissima indagine del Senato francese che ha scoperto che nel tour del 1998 i dopati erano una trentina. Applausi. Peccato che forse erano molti di piu’ e peccato che i grandi detective francesi siano venuti a capo della matassa una ventina di anni dopo. Meglio tardi che mai? In questo caso mi sembra proprio di no. Intanto perché non mi è chiaro come mai tutti questi dossier riguardino […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

L’epo, Pantani, il Tour: tutta una farsa

Non sono mai stato tifoso di Marco Pantani. Ma è stato un grande, non si discute. Un campione che ha vinto con merito il Tour del 1998. E anche di questo non si dovrebbe discutere, come secondo me non andavano discusse le vittorie di Lance Armstrong. Se c’era qualcosa che non andava (e c’era…) bisognava essere capaci o avere il coraggio di dirlo subito. Chi sapeva, e molti sapevano, dovevano parlare allora, un po’ come succede nei matrimoni quando chi celebra invita i presenti a dire cio’ che va detto, adesso o mai piu’. Vent’anni dopo mi chiedo a cosa […]

  

Roccaraso, sabato la gara dei tre Comuni

Diciamo che il piu’ grosso dispiacere sara’ quello di non esserci. Ed e’ dura spiegare a chi non corre, non pedala e in genere non e’ abituato alla fatica sportiva, come si possa essere dispiaciuti nel dover rinunciare ad una dose di sofferenza. Sabato si corre l’ottava edizione della maratonina dei Tre Comuni con partenza da Roccaraso, in provincia de L’Aquila ed arrivo sempre a Roccarso dopo un bel giro tra Rivisondoli e Pescocostanzo. Un gioiellino di gara per l’ottima organizzazione della Podistica 2000 dell’AltoSangro e per lo spettacolo che solo questi posti sanno offrire. Non ultimo il clima fresco […]

  

Il Parco d’Abruzzo e il passo Godi

Alfedena, Barrea, Villetta Barrea e poi comincia la salita verso Passo Godi. Tredici chilometri per arrivare a 1630 metri dove la domenica comandano i centauri ma in una mattinata feriale come quella di oggi le due ruote sono quelle delle bici. Tranquille e silenziose come squeste montagne del parco. Non si sente un rumore, solo lo scrocchiare delle ruote delle mtb sulla breccia del l’asfalto. Poche macchine, anzi nessuna. Un paio di tornanti e Villetta Barrea e’ già la’ in basso. Sempre più piccola, affacciata su un lago che sembra disegnato tra le montagne di una zona protetta che più […]

  

Le Mainarde non mentono mai…

Strada provinciale delle Mainarde, un pezzo del Parco nazionale d’Abruzzo in terra molisana. Un piccolo pezzetto di paradiso di natura, silenzio e tranquillità’. Dal bivio della Cartiera a quello di Castel San Vincenzo saranno, scarsi, due chilometri e mezzo. Due chilometri e mezzo però che da sempre sono un test fondamentale per verificare lo stato di salute di gambe e cuore dopo una settimana di intense pedalate a livello del mare. Due chilometri e mezzo da 600 a 900 metri di altitudine ma secchi e dritti come non vorresti mai che fossero le salite perché sono quelle che tolgono il […]

  

L’Eremo di San Guglielmo e la strada che non c’è …

L’ultima pedalata in terra di Maremma val bene uno sterrato. E la sabbia svanisce da sotto le ruote dove cominciano a crocchiare i brecciolini. Lasciata la pineta che da Marina di Grosseto porta a Castiglione della Pescaia si comincia dolcemente a salire verso le colline. Niente strappi si pedala con un po’ di fatica ma la salita, non fosse per il caldo, non è di quelle che tagliano le gambe. La meta e’ l’Eremo di San Guglielmo che dev’essere tappa quasi obbligata per tutti gli appassionati di mtb visto che quasi tutti sanno dov’è . Si costeggia l’acquedotto e dove […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017