Fabian, il triathlon e le tabelline…

Fa un certo effetto vedere Alessandro Fabian seduto di fronte alla tua scrivania al Giornale. In jeans e camicia, senza muta  e senza bici. L’utima volta che lo avevo incontrato, qualche mese fa al Challenge di  Rimini, mi aveva passato via sul lungomare e mi ero accorto che era lui solo leggendo la scritta sul retro del body.  E’ stato un attimo.  Muta, cuffia  ed occhialini rendono tutti un po’ più uguali. Più giovani, più vecchi, più magri, più grassi, più simpatici. Certo, poi ci si tuffa e i campioni restano campioni e i brocchi brocchi. Così uno che ha fatto le olimpiadi, che quest’anno ha […]

  

Obbligare i figli a fare sport: chi decide se è giusto?

La procura di Treviso ha chiesto il giudizio per un padre che avrebbe obbligato il figlio di 14 anni ad impegnarsi al limite dell’assillo perché voleva diventasse un campione di nuoto. Il ragazzo sarebbe anche stato indotto a prendere integratori alimentari non consoni alla sua età e finalizzati ad aumentare le prestanze fisiche. La richiesta su cui dovrà pronunciarsi il Gup – come riferisce La Tribuna di Treviso -, segue le indagini svolte dai carabinieri in seno al tribunale trevigiano, che hanno raccolto elementi che portato la procura a muovere l’accusa verso il genitore di maltrattamenti in famiglia. Saranno i […]

  

Bordin, nella storia con un ghigno

Venticinque anni e sembra ieri. Sembra dietro l’angolo quel 2 ottobre di Seoul e invece e’ passata una bella fetta di vita. Che poi e’la storia tutta italiana di una olimpiade e il primo tassello della nostra leggenda di maratona. O forse il secondo sempre scritto in gerundio, da Dorando a Gelindo in attesa di cio’ che avrebbe poi suggellato Baldini ad Atene guidato dalla stessa mano di quel lungagnone veneto che vinse il primo oro in una 42 chilometri, quella di Luciano Gigliotti romanziere di tutti i trionfi azzurri. Il 2 ottobre di venticinque anni fa. Nell’alba dei fissati […]

  

Doping e ciclismo: buon lavoro a Cookson

Nel giorno in cui la procura antidoping del Coni chiede la squalifica a vita di Danilo Di Luca  trovato positivo all’Epo ad un test del 29 aprile scorso le notizie che colpiscono sono di qualche giorno fa. Due per la precisione. La prima, la più angosciante, era quel messaggio con scritto “addio mondo” lanciato in rete da Mauro Santambrogio vittima di una depressione dopo che era stato trovato positivo al Giro in un controllo fatto nella tappa del 4 maggio a  Napoli. Pù che un cinguettio uno straziante grido d’aiuto fortunatamente raccolto da molti suoi amici che lo hanno contattato, rincuorato […]

  

Mondiale ironman alle Hawaai: vince un belga

Il titolo mondiale di ironman torna in europa, in Belgio per la precisione. A riportare la corona nel vecchio continente è il belga Frederick Van Lierde con una fatica durata 8 ore, 12 minuti e 29 secondi. Era la 35 edizione della gara delle gare per chi si diletta nel triathlon lungo, anzi lunghissimo. Un esame di laurea che come tradizione si svolge nello scenario inconfondibile delle Hawaii e che negli ultimi sei anni ha sempre promosso atleti australiani. E anche quest’anno i “canguri” partivano con i favori del pronostico a cominciare  dal campione in carica Pete Jacobs e dal suo […]

  

Piccoli triathleti crescono

        Ci sarà pure un motivo se la Fitri, la federazione italiana triathlon, in questi ultimi anni ha fatto il “botto” di nuovi iscritti. E soprattutto giovani. Bastava esserci oggi pomeriggio ad Arese, il paese dove una volta c’era l’Alfa alle porte di Milano, per capire qual è il segreto. Una gara promozionale di acquathlon ( corsa-nuoto-corsa) organizzata dalla Trylogy, una giovane e attiva società di triathlon di Rho,  per un centinaio di bambini entusiasti è diventata una vera e propria festa di sport.  C’erano tutti. Dai padroni di casa della Trylogy, ai piccoli della Dds di […]

  

Linus e il miracolo della Deejay Ten

C’è poco da scrivere sulla Deejay Ten che si corre domani. Basta dire che al via ci saranno oltre 15mila persone.  Ed è un dato incredibile pensando che questa è una gara nata quasi per scherzo nove anni fa. E Linus lo ripete ogni volta: «Ho pensato alla Deejay ten perchè volevo farmi un regalo di compleanno…”- Infatti all’inizio la partenza era sotto casa sua e il percorso quello dei suoi allenamenti. Ma finchè a rotrovarsi erano poco più di un migliao di appassionati si poteva fare. Ora, dopo la Stramilano, la Deejay ten è una delle gare più partecipate […]

  

Red Hook, il mondiale a scatto fisso

Le bici a scatto fisso ora fanno tendenza. Bellissime, eleganti, colorate, con le ruote a profilo alto, le manopole in tinta, i mozzi di colore, la catena a riporto. Roba da «fighetti». Una volta erano passione, grasso e morcia di catena, sudore e gambe gonfie, surplace e velocità . Tutto su pista che qui a Milano aveva come parola magica il Vigorelli e le volate di Maspes e Gaiardoni. Ma giù dalla pista le gare a scatto fisso sono continuate anche dove non si poteva. Sfide illegali come la Red Hook che all’inizio si correva in un malfamato quartiere di Brooklyn […]

  

Una maratona nel deserto della grande sete

Kalahari Augrabies Extreme Marathon, il Sudafrica e’ capace di soprendere. E come sempre la quattordicesima edizione della KAE Marathon sara’ una fantastica sopresa per tutti quei maratoneti che avranno il coraggio di provarci. Chi l’ha gia’ vissuta racconta l’emozione provata nell’attraversare queste antiche terre. Chi parte per la prima volta capirà’ cosa significa correre nella regione del Green Kalahari, nella provincia del Northern Cape, una terra ricca di contrasti e di storia: si passa da vigneti verdeggianti ad accumuli di rocce sporgenti, da vaste distese di prati alle dune rosse del deserto del Kalahari, il quarto al mondo per estensione, […]

  

Olimpiadi 2024, tutti contro tutti

«Ammesso che ci sia una sola città in Italia che voglia candidarsi, io non parto se non ho certezza che tutte le persone che hanno certi tipi di ruoli istituzionali siano concordi. Non voglio partire con un altro onere addosso». È il messaggio del presidente del Coni, Giovanni Malagò sulla via di Olimpia. Ed è un messaggio chiaro, quasi un ultimatum. Basta liti, basta tira e molla tra Roma e Milano, basta guerre di campanile altrimenti il Coni non comincia nemmeno. La discussione è quella di questi ultimi mesi in merito alla possibile candidatura italiana ai giochi olimpici del 2024, […]

  

Il Giro dimentica Bartali

Comanda il business che tutto piega e tutto stritola. Comanda il business che guida le scelte, distrugge i simboli e cancella il cuore. Così fa un po’ rabbia vedere il Giro del 2014 partire da Belfast. Nulla contro l’ Irlanda, anzi. Un Paese da sogno, terra dalle mani ruvide, di pedalatori e  di campioni, terra vera dai modi semplici che sono poi ancora quelli del popolo della bici. Ma fa rabbia vedere la carovana che passa la Manica per cominciare a correre in terra straniera proprio nell’anno del  centenario della nascita di Gino Bartali. Il ” Ginettaccio” che ha fatto la storia di questo […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

La corsa mette a rischio le ginocchia? Non è detto

E’ la paura di tanti maratoneti. Correre tanto, allenarsi, gareggiare mette a rischio le cartilagini delle ginocchia. Così dopo anni di attività arriva il conto e puo essere salato. Questo era il pensare comune e anche scientifico fino ad oggi. Ma probabilmente non sarà più così. A  cambiare le carte in tavola potrebbe essere uno studio condotto da professor Paul Williams del Lawrence Berkeley National Laboratory in California  pubblicato sulla rivista Medicine & Scienze in sport & exercise  anticipato nei giorni scorsi dalle pagine scientifiche del Corriere della Sera.  Lo studio  dimostra come la corsa non sia poi così dannosa […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2019