E una storia “celeste”. Ed è una storia che, come tutte le grandi storie, continua e fa parte ormai della tradizione non solo sportiva di questo Paese.  La Bianchi è la Bianchi, una mezza leggenda che viaggia su due ruote. Così da quelle prime bici costruite da Edoardo un secolo e mezzo fa nel negozio milanese di via Nirone si è passati alle “celesti” di Fausto Coppi, l’uomo solo al comando. Per sempre. Poi la celeste è diventata di tanti colori ma ha continuato a scrivere la storia con  Felice Gimondi,  con Marino Basso, Moreno Argentin, Gianni Bugno. Celesti anche loro. Tante vittorie e tanta strada sotto le ruote ma non solo. Perchè poi la celeste si è messa a costruire anche mouitainbike e ha cominciato a vincere anche con le ruote più grasse. Ma guai a fermarsi perchè anche questo è un segreto per continuare a vincere. Si va avanti e si cercano nuove sfide e nuovi mercati. Così ora tocca anche al triathlon,  già da un po’ in verità. Ma adesso di più. E’ di questi giorni infatti  il nuovo accordo di sponsorizzazione e consulenza di Bianchi con Sport Time (agenzia italiana di marketing e comunicazione specializzata nel triathlon). Ed è di qeusti giorni il matrimonio di Bianchi con Alessandro Degasperi (Cus Trento) e Ivan Risti (Dds Milano), due fra gli atleti italiani più rappresentativi nella multidisciplina. “Esperti atleti professionisti come Degasperi e Risti saranno fondamentali per lo sviluppo della nuova gamma di biciclette da triathlon- spiega Angelo Lecchi, Product Manager di Bianchi- E i loro input  saranno un supporto notevole per implementare i nostri nuovi specifici modelli da triathlon e guadagnare visibilità a livello internazionale” .  Degasperi ha debuttato ufficialmente sulla sua Bianchi Pico Carbon domenica scorsa nella Ironman 70.3 Panama, ma unitamente a Risti correrà anche con la “ Oltre XR.2″ , modello di punta della gamma Road Bianchi. “Mi piacciono le sfide e con entusiasmo ho accettato la possibilità di lavorare con Bianchi- racconta Alessandro Degasperi già azzurro della nazionale italiana di triathlon- L’obiettivo è quello di sviluppare una bici dedicata ai triatleti e fare in modo che Bianchi possa primeggiare anche in questo settore”. Soddisfatto di questa nuova collaborazione anche Ivan Risti, “Sono davvero felice e orgoglioso di poter collaborare con un’azienda che profuma di storia e lavora sotto il segno dell’innovazione, forte di un’esperienza di quasi 130 anni”. Il primo banco di prova per i due nuovi alfieri Bianchi sarà il Triathlon internazionale di Cannes il 13 aprile poi  Degasperi sarà al via dell’ Ironman 70.3 di St.  Croix nella Isole Vergini il 4 maggio e  Risti  dell’Ironman 70.3 in programma a Maiorca il 10 maggio. Ovviamente in sella a due “celesti”.

Tag: , , , ,