Addio a Camillo Onesti, il “papà” della Stramilano

Qualche anno fa correndo nel Parco Sempione l’avevo incontrato in bicicletta vicino a una transenna della pista da sci di fondo che era stata allestita nel parco per una prova di Coppa del Mondo. Era arrabbiato nero. Ce l’aveva col sindaco, “cunt el sindic” diceva nel suo milanese doc, che non capiva quanto straordinario fosse portare lo sci di fondo nel centro di Milano e aveva messo parecchi bastoni tra le ruote agli organizzatori. Per Camilllo Onesti il milanese era la lingua ufficiale.  Nato nel 1926 a Porta Ticinese e se n’è andato oggi a 88 anni. Sempre tirato, scattante, abbronzato […]

  

Alessandro Fabian? Fa bene allo sport…

Il bello di Alessandro Fabian è che “pensa positivo”, un po’ come Jovanotti. E’ lo spot perfetto per il suo sport, il triathlon. “Che resta di nicchia, lo so – mette le mani avanti- però sta crescendo bene, c’è un sacco di gente che sa cos’è…>. Un’oretta di chiacchierata per un’intervista che uscirà nei prossimi giorni sulle pagine dello sport del Giornale  bastano e avanzano per capire che il 2015 per il carabiniere azzurro sarà un anno da vivere intensamente. Quest’ anno ha vinto tanto, campionati italiani, olimpici, sprint, è stato sempre tra i migliori al mondo ma nel 2016 a […]

  

La maratona in Tv? Meglio sui social

                      Oggi si sono corse parecchie maratone importanti. E da Instanbul a  Valencia a Torino sui social è tutto un condividere di immagini, medaglie, storie e sensazioni. E’ tutto un twittare di emozioni che danno perfettamente il polso di quanta gioia ci sia quando si arriva in fondo a una martona. Simona, Giuseppe, Riccardo, Federica ma potrebbero essere tantissimi ancora, migliaia di migliaia. Onuno con un ottimo motivo per sorridere, per fotografarsi o farsi fotografare, per raccontare il perchè della sua sfida. Sono le storie della maratona.  Quelle che nascono nella pancia […]

  

Elogio (ma non troppo) del tappeto

Conosco gente che sul tappeto  ha preparato la maratona. <Tapis> dicono i francesi  che  con il loro charme riescono a rendere affascinanti anche le cose più terribili. Facile. Imposti velocità e pendenza e cominci a correre. Ed è  tutto scritto davanti a te: calorie, media, intermedi, chilometri. Il tappeto sta alla corsa come i rulli alla bicicletta.  Un’equazione perfetta che dà il valore esatto di quanto uno sia fissato. E c’è chi passa mattinate intere in garage a pedalare in attesa di un tempo migliore, in attesa di “svernare”.  Qualcuno ascolta la radio, altri più integralisti si concentrano solo sull’indicatore dei watt, altri ancora si […]

  

La legge tedesca sul doping? Da noi c’è ma…

Nei giorni scorsi sui social network, che ormai danno un po’  il polso del pensare comune nel nostro Paese,  ci sono stati un sacco di applausi a Lothar de Maizière  ministro dello sport del governo tedesco che sta discutendo una legge ( e presto la approverà)  per rendere più dure le pene nei confronti di atleti e medici coinvolti in casi di doping. La nuova normativa dovrebbe prevedere fino a 3 anni di carcere per coloro che saranno trovati positivi ai controlli e sarà punito anche solo il possesso il possesso di sostanze illecite. “Lo scopo di questo giro di vite – ha spiegato […]

  

Goffi, il maratoneta senza età

E’ proprio vero che la vita comincia (o ricomincia) a quarant’anni. E Magari da New York. Per Danilo Goffi, carabiniere 42enne di Nerviano, campione italiano in carica di maratona, è un po’ così. È stato il primo italiano sul traguardo di Central Park, quindicesimo assoluto, primo della categoria master e primo tra gli atleti europei. Non male, anzi benissimo se si considera che l’azzurro ormai non fa più l’atleta a tempo pieno ma il militare dell’Arma. Sposato, con un figlio di sei anni, Goffi ha scritto pagine importanti nell’atletica italiana prima con l’ Atletica Riccardi e poi con il gruppo […]

  

La nuova impresa? Si può fare anche in piscina (con Rosolino)

Non ci sono solo cervelli che fuggono. Qualcuno resta e qualcun altro addirittura torna. Basta crederci, basta avere un’idea e a fare impresa ci si può provare anche qui. Anche se non è «impresa» facile. «Per partire con una start-up a Londra ci vogliono 12 ore e 200 sterline, da noi servono un mese e mezzo tra autorizzazioni e notai e almeno tremila euro…» spiega Andrea Rinaldo, 34 anni milanese, ingegnere delle telecomunicazioni che con altri 4 soci della sua età ha messo in piedi «Xmetrics», un allenatore virtuale per nuotatori che ora è il loro business. «L’idea nasce dal […]

  

Aldo, Giovanni e Nico: “La maratona in Giappone? Tutta un inchino…”

Ci sono due modi di correre e di macinare chilometri. Due “mondi”, verrebbe da dire… C’è chi ama la solitudine, il silenzio, i percorsi non battuti e chi invece non può fare a meno delle grandi gare, quelle da migliaia di atleti al via,  che in realtà sono “eventi” anche prima, durante e dopo. Così fa un po’ strano  trovare Giovanni Storti, runner da trail e da corse ( anche impegnative) in montagna al via della Maratona di Osaka, che si è corsa la settimana scorsa. Strano anche trovare Nico Valsesia, l’uomo “per cui la fatica non esiste” o Aldo Baglio […]

  

Beirut, la maratona dei caschi blu

Hanno vinto  gli etiopi Fikadu Girma e Mulahabt Tsega  in 2:12:26 e 2:29:15. Ma non è per questo che la nona edizione della  maratona “Peace, Love, Run” che si è corsa a Beirut due giorni fa passerà alle cronache. Al via tra i 37mila iscritti c’erano anche 200 caschi blu dell’Unifil per confermare, come avviene ormai da diversi anni,  il legame che lega i “peacekeeper” alla terra libanese, non solo a sud del fiume Litani,  ma in tutto il Paese  dove il contingente multinazionale opera per preservare l’integrità territoriale e la stabilità nelle zone fino alle porte di Tripoli e lungo la frontiera con la Siria, nei dintorni […]

  

Ironman Brasile: Ivan “terribile” (e un po’ bugiardo…)

Prendere o lasciare, va sempre così. A Fortaleza,  in Brasile  Ivan Risti prende un fantastico settimo posto nel primo Ironman della sua vita e Daniel Fontana lascia all’inzio della maratona i suoi sogni di riscatto rincorsi forse  un po’ troppo in fretta dopo una frazione di nuoto e di bici che lo avevano visto lottare con i primi.  Vince il campione di casa Guilherme Manocchio (8:30:15) che nei 42 chilometri di corsa rosicchia metro per metro tutto il vantaggio che  lo spagnolo Eneko Llanos si era costruito in bici  mettendo dietro tutti e sognando per per un po’ ( un bel po’) […]

  

Davide Oldani: “Il triathlon? Mi affascina, ci proverò”

Davide Oldani me lo ricordavo forte centravanti della Virtus Cornaredo. Lui là davanti a fare gol io in porta a cercare di non prenderli: compagni di squadra. Anni fa. Tanti purtroppo. Poi ognuno ha preso la sua strada, lui più un”autostrada” visto che oggi è uno dei grandi Chef più famosi in circolazione. Ma a volte le strade tornano ad incrociarsi ed è successo un paio di giorni fa quando il mio direttore mi ha chiesto di intervistarlo. Non ci è voluto molto a ristabilire un contatto ed è stato un attimo ricordare. Poi però le chiacchiere diventano lavoro e […]

  

Fontana e Risti all’Ironman di Fortaleza: “Attenti a quei due…”

C’è una prima volta e c’è la volta dopo, che poi  forse è una rivincita. C’è  la voglia di capire cosa si è capaci di fare su una distanza tutta nuova  e c’è la voglia di far vedere agli altri, e anche a se stessi, che ciò che si è in grado di fare è molto, ma molto meglio , di ciò che si è fatto l’ultima volta.  C’è una sfida che vale per due anche se poi, com’è giusto che sia, ognuno farà per sè. E c’è il caso, ma forse non è un caso, che due amici si ritrovino nello […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2019