Sport estremi e setticemia: il rischio c’è

Ultramaratoneti sotto la lente. I grandi sforzi, la fatica prolungata delle 24 ore di corsa, dei grandi trail o delle 100 chilometri che si dilatano oltre il buonsenso possono, sugli atleti non adeguatamente allenati,  comportare più di qualche rischio.  Può succedere che i batteri intestinali sviluppati durante lo sforzo possano disperdersi sistema sanguigno causando una intossicazione cioè una risposta infiammatoria iperattiva del tutto simile a quella di una setticemia. E questo può portare a coaguli di sangue e perdite dei vasi sanguigni, alterando il flusso sanguigno e privando gli organi del corpo di ricevere ossigeno e nutrienti necessari. Lo studio ( anzi gli […]

  

Dall’hockey al triathlon, Milano cancella lo sport

C’è sport e sport ma alla fine, forse, c’è solo il calcio. E per quelli ingiustamente definiti «minori» non tira un bella aria. Così dall’hockey al triathlon, per moti diversi forse (ma forse anche no) Milano cancella lo sport. E a farsi friggere tutti i bei discorsi sull’Expo, sugli investimenti, sulla sostenibilità che poi deve anche essere movimento e non solo business e vetrina per cuochi e ristoranti. Però c’è crisi. Gli sponsor  scappano e gli affitti delle strutture pesano come macigni sui bilanci. E poi c’è la burocrazia, c’è un politica che ama lo sport solo quando c’è una foto da fare, […]

  

Federica la donna che corre più veloce degli uomini

boifava

Una vittoria che vale più  di mille, inutili , mimose. Che ricorda che le donne hanno spesso una marcia in più e che spiega, meglio di tante chiacchiere, quanto  quel rito dei fiori gialli regalati l’8 marzo sia solo un’offensiva messinscena a fini commerciali. Una vittoria che forse non ti aspetti  e che ti fa capire parecchie cose. Come , ad esempio, che il “sesso forte” e solo un categoria.  Federica Boifava vince la Dolomiti Extreme Trail.  Ma non è solo prima tra le donne che già sarebbe una mezza impresa se si considera che correre in val di Zoldo scalando San […]

  

La bici a scatto fisso in cerca di gloria

tumblr_m1h5kdawVc1qaopbco5_1280-e1332794993510

Scatto fisso: “fissati”. Mica per dire. Basta guardarle le bici senza cambio, senza freni, nude e crude, scarne, stilose. L’essenza è tutta nelle gambe che servono per andare, per frenare, per ripartire. Fanno la differenza. I duri e puri  fanno conto solo su quelle. E ti guardano  storto anche (e solo) se hai quel piccolo freno centrale che può darti una mano in caso di necessità. I “fissati”, quelli veri,  non fanno sconti. Nulla di nulla. La bici sono ruote, telaio, pedali, pignoni e catena. Il resto non serve. E’di troppo e non ci sono concessioni. E i fissati sono […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Molto azzurro sull’Ironman di Pescara

CC-IRONMAN_ITALY-010 Vincitori MCC-IRONMAN_ITALY-022 vincitrici F

Certo, è stato l’Ironman dell’austriaco Paul Reitmayr che l’ha vinto in 4ore 5’08”. E’ stato l’Ironman della inglese Vanessa Raw che in 4.38’13” ha messo dietro tutte. E’ stato l’Ironman di tutti  i duemila atleti  che erano al via e che hanno invaso Pescara e l’entroterra. Ma la quinta edizione del  70.3 che si è corsa in terra d’Abruzzo, unica tappa italiana del circuito Ironman, è stata soprattutto quella di Alberto Casadei protagonista dall’inizio alla fine e che ad un certo punto ha probabilmente anche cullato il sogno di vincerla. Gara “calda” quella dei pro da subito. E non solo perchè  c’era […]

  

Il triathlon europeo parla inglese ( e svizzero)

Benson_vince_a_BakuSpirig_vince_i_giochi_olimpici_europei_di_Baku_2015

Mare calmo finalmente. Il Caspio, l’Azerbaijan e Baku dicono bene a un uomo di Sua maestà.  E nei Giochi Europei per ora mediaticamente meno seguiti della storia arriva la prima medaglia per la Gran Bretagna. E arriva dal triathlon dove gli inglesi sono una nazione che conta.  Nella gara maschile conquista l’oro il giovane Gordon Benson, classe 1994, che non è un carneade qualsiasi visto che  già l’anno scorso è stato campione europeo under23 e ottiene così anche la qualificazione a Rio 2016.  Dietro Benson (1 h 48 minuti e 31 secondi) si piazza a una decina di secondi il portoghese Joao Silva. Bronzo storico per […]

  

Monza, quando i bolidi sono le bici

monza

Bolidi. Ma non a motore. Bolidi su due ruote spinti da gambe che esplodono e da una testa che non dà mai l’ordine di smettere. Così per dodici ore filate senza mai smettere. Così dal tramonto all’alba a girare in tondo. Così come a le Mans però sulla magica pista di MOnza. Sullo stesso asfalto dove sfrecciano Ferrari e Mercedes, sulle stesse traiettorie di Vettel e Alonso. Bolidi con pedali e catena, con rapporti impossibili, con protesi da cronometro che quasi ti sdraiano parallelo alla canna della tua bici. [/TESTO]E poi la fatica. Da prendere di petto tutta da soli […]

  

Fabian, cerca la “rotta” verso Rio

4047dc2f08c422a43c6430815243ead6_XL

“Ho in mente le Olimpiadi di Rio dal … 2012 – racconta sorridendo Alessandro Fabian – E’ dal giorno dopo la gara olimpica di Londra che penso a Rio. In quella gara infatti ho capito che nessun’altra competizione è in grado di regalare le stesse emozioni e, allo stesso, tempo, ho avuto la conferma di potermela giocare con i migliori specialisti al mondo…”. Però c’è da fare. C’è da sudare. C’è strada da fare.  E per ottenere un risultato eccezionale, come per gli antichi guerrieri dell’Antica Grecia, serve anche un po’ di benevolenza degli Dei. O quantomeno non averli contro. “Vero, […]

  

“Tu sai chi…”, Armstrong al Tour

lance

Al Tour quest’anno ci sarà anche “Tu sai chi”.  Mai nominarlo. Mai pronunciarne il nome come succede per Lord Valdemort, l’antagonista della saga di Harry Potter che nessuno per paura osa chiamare per nome. Il male assoluto, il mago più terribile e potente della Terra che per annientare avversari, nemici e amici che non ha realizza un incantesimo che però gli si ritorce contro cancellandone i poteri. Fine. E’ costretto a ritirarsi. L’incantesimo che gli ritorna addosso lo rende debole e indifeso agli occhi di tutti. E così chi prima lo adulava e lo temeva trova il coraggio di fargli la […]

  

La Valtellina tra corsa e cantine

La Valtellina al centro della corsa.  Con una serie di iniziative presentate per il Fuori Expo ma soprattutto con un appuntamento classico per gli appassionati della fatica.  Sabato 25 e domenica 26 luglio 2015 si corre infatti la sedicesima edizione della Stralivigno . Anche quest’anno i runner che scelgono di correrla hanno la possibilità di misurarsi sulla 21 chilometri FIDAL, di partecipare alla mezza maratona non competitiva oppure di dividere la fatica della corsa in due frazioni grazie alla staffetta a coppie. Il percorso è interamente in altura lungo la vallata di Livigno, immerso nell’incantevole paesaggio dell’Alta Valtellina, con un dislivello totale di […]

  

Venezia? Si scopre correndo

unnamed

Quasi sicuramente non sono i primi. Qualcun altro sicuramente ci avrà già pensato ma tant’è. Unire corsa e vacanza ormai è una regola. Una maratona, una mezza per la maggior parte del popolo dei runner è l’occasione per correre ma anche per visitare una città. Ma Venezia fa un passo in più. O meglio lo fa l’ Hotel Centurion Palace, cinque stelle lusso della catena Sina Fine Italian Hotels, affacciato sul Canal Grande e appartenente alla SLH (Small Luxury Hotels of the World) che proprio per catturare i runner ha creato “Venice: it’s running time!”, un nuovo ed esclusivo pacchetto dedicato agli appassionati della […]

  

Ivan Risti: “Studio da Ironman…”

11091285_859655837411656_6656163855201373577_n

Dai tornanti dello Stelvio al mare di  Pescara, dalla  montagna sacra del ciclismo dove ha corso la Gran fondo Santini alla tappa italiana dell’ Ironman in terra abruzzese, anche se mezzo: “Perchè lo Stelvio non l’ho mai fatto e perchè a Pescara l’ho promesso ad un amico, anche se non sarò al massimo perchè ho un Ironman nelle gambe. E per recuperare una fatica così serve almeno un mese…>. C’è sempre la bici in mezzo e c’è sempre Ivan Risti, faccia conosciuta e vincente del triathlon azzurro. C’è la bici in mezzo ma non basta perchè da una vita il vicecapitano […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2020