Ashton Eaton l’atleta (quasi) perfetto

11902265_1681654838722617_8308318242882065927_n

Ashton Eaton viene dall’Oregon ed il nuovo padrone  del decathlon. Dieci sport tutti di fila che, se si sommano ai sette che fa sua moglie Brianne ( lei argento a Pechino), fanno dieciassette e non si finisce più. E’ l’atleta perfetto, l’unico ad aver firmato un record mondiale agli ultimi campionati del mondo con 9.045 punti che sembrano solo una cifra ma in realtà sono  la prova che lui è un fenomeno.  L’aquila di Portland, come lo chiameranno tutti dopo le foto  in pista con un caschetto bianco refrigerato ben sponsorizzato,  sarebbe sicuramente piaciuto al barone Pierre De Coubertin. Il fondatore dei moderni giochi olimpici […]

  

Marco Olmo: “Correrò fino alla fine…”

IMG_2022

Le storie di un  festival possono anche essere storie di sport che vincono nelle notti della Valle di Comino terra di “mezzo” dove la Ciociaria accarezza Abruzzi e Molise, come si diceva una volta .  Il copione disegnato da Vittorio Macioce per il suo Festival delle Storie anche quest’anno trova spazio e tempo per misurarsi sul campo sportivo-culturale con due grandi campioni. E lo fa ad Atina dove si gioca la carta del gelso. Il Gelso fa da protagonista nella giornata di Atina: è la strada che non conosci. E’ l’altrove. E’ andare lontano e superare i confini. E’ navigare e salire. E’ Ulisse e […]

  

Silenzio, lo Stelvio è dei ciclisti

StelvioBike_01_p

Si spengono i motori e lo Stelvio è dei ciclisti.  Lo Stelvio è il passo dove è scritta la storia. Dove chi ama pedalare prima o poi andrà.  Dove spesso si decide un Giro. E’ la Cima Coppi. E’ il passo dei sogni dove la fatica è un premio. E’ la salita più difficile anche se ce ne sono tante altre che sono peggio. Perchè si sale a quasi tremila metri, perchè è lunga quasi 26 chilometri e perchè le pendenze, anche se non proibitive, sono toste. Lo Stelvio sta al ciclismo come Wembley al calcio,  Wimbledon al tennis. E’ un romanzo a sè […]

  

A Expo tocca al Kenia: e si corre

ken

E il pianeta si nutre anche con un po’ di corsa. Dieci chilometri per la precisione. Dieci chilometri per chi vuol correre sul serio e tre per famiglie e affini. Dieci chilometri tutti intorno al perimetro del sito di Expo di Rho-Pero dove la corsa non poteva mancare e dove ovviamente non poteva mancare Stramilano che sta al running come la birra ai tedeschi, il sushi ai giapponesi e via così. Dieci chilometri per onorare la settimana di eventi del Kenia che proprio correndo ha scritto e riscritto la storia sportiva del pianeta. Dieci chilometri spalla a spalla a Martin Lel […]

  

Ironman diventa cinese

L’Ironman parlerà cinese, si scriverà in cinese e d’ora in poi, soprattutto, sarà di proprietà cinese.  Wang Jianlin, l’uomo più ricco della Cina,  proprietario del gruppo cinese Delian Wanda che ormai ha in mano una bella fetta dello  sport mondiale, ha annunciato infatto di aver comprato per 650 milioni di dollari la World triathlon corporation (Wtc),  la società di Tampa in Florida proprietaria del marchio Ironman. Il presidente di Wanda che ha fatto la sua fortuna nel  business immobiliare e che ha trasformatao in quasti anni il suo gruppo in un gigante del settore da qualche anno ha cominciato a diversificare le […]

  

Brianza, la Silicon valley della bici

fsa

Usmate, Basiano, Cavenago, Vimercate, Ubbiate e Busnago. E poi Treviglio e Cusano Milanino. É la silicon valley del ciclismo italiano, un po’ Brianza un po’ no, comunque tutta in un fazzoletto di chilometri, terra di mobilieri e di «danè», terra di botteghe e di gente che lavora e che con le mani in mano non ci sa stare. Colnago, De Rosa, Bianchi, Passoni, Fausto Coppi, Fsa, Prologo tanto per fare qualche nome. Aziende che hanno fatto (e fanno) la storia delle bicicletta da corsa, che hanno firmato vittorie e che, nonostante la crisi, continuano ad andare veloci. «Perché siamo tutti […]

  

Obama in mountainbike. E i nostri?

1440340665-1440340652-3

Uno guarda i mondiali di atletica a Pechino e trova le solite bandiere sui pennoni. Quelle tricolori in questo giro rischiano seriamente di restare nei cassetti dell’organizzazione. Tante invece, come sempre,  quelle americane.  Chissà perchè? Già, chissà perchè? Semplicemente si potrebbe dire che gli Stati Uniti vincono tante medaglie perchè sono un territorio immenso con una popolazione immensa e quindi, per la legge dei grandi numeri, salgono più facilmente sul podio. Può essere. Ma non è così. Gli americani vincono perchè hanno una cultura sportiva che va oltre lo sport, oltre il mito del successo , oltre una qualificazione olimpica, un […]

  

Dieci motivi per stare con Nibali

nibali1

E ora tutti addosso a Vincenzo Nibali, è’ il nostro sport preferito.  Per carità, ha sbagliato. Ha fatto una stupidaggine che mai avrebbe dovuto fare perchè un campione si vede anche in queste cose ma sbatterlo fuori dalla Vuelta è una follia e soprattutto ingiusto. Sacrosanto punirlo ma sarebbe bastata una multa o una penalità per tante, ottime ragioni. Almeno dieci. 1)LE SCUSE. Ieri notte, su Facebook sono arrivate le scuse del siciliano. Un atto dovuto diranno quelli che non perdonano. Ma intanto sono arrivate e sembrano anche sincere. E in un mondo dove pochissimi, quesi nessuno, chiede più scusa per […]

  

Nibali espulso dalla Vuelta…Che follia

vincenzo-nibali-al-tour-de-france

Espulso, fuori dalla Vuelta. Vincenzo Nibali cade, prova a rientrare in gruppo e alla fine si fa trainare dall’ammiraglia. Tutto viene documentato dalle telecamere e, giustamente, scatta la squalifica. Questa è la cronaca di una giornata da dimenticare per il siciliano e per il ciclismo azzurro che ovviamente non ne esce bene da questa storia. La decisione è stata presa dagli organizzatori dopo aver visionato “un video che mostra chiaramente il siciliano attaccato alla macchina per 200 metri”, le parole di Bruno Valcic, presidente dei commissari della corsa. “Non si poteva fare altrimenti…” hanno detto i giudici e non si […]

  

Triathlon, Fabian ottavo a Stoccolma

ale

La foto è quella di Alessandro Fabian che con il suo allenatore Sergio Contin  alzano due calici di bianco. Brindano. E sorridono per l’ ottavo posto nell’Itu World triathlon di Stoccolma che “finalmente è un risultato che ci compete…”. Ma sorridono soprattutto perchè dopo infortuni,  cadute e prove non proprio brillanti in terra svedese l’azzurro è tornato a gareggiare e a giocarsela con i migliori chiudendo la gara in 1h51’05” a poco più di un minuto dal vincitore Javer Gomez. Lo spagnolo si è messo dietro tutti arrivando al traguardo in 1h49’33” davanti al portoghese Joao Pereira (1h50’18”) e all’australiano  Aaron Royle ( 1h50’26”).  Un piazzamento di prestigio […]

  

Coe torna in pista per cambiare l’atletica

677px-Sebastian_Coe_Monaco_2011

  Sebastian Coe, il nuovissimo presidente della Iaaf, l’associazione internazionale della federazioni di atletica,  molti se lo ricordano quando correva in pista. Ricordano i suoi duelli con i connazionali  Ovett e Cram che di nome facevano tutti e due  Steve. Sebastian era (ed è) un tipo sveglio e lo si capiva già quando correva per come gestiva i suoi finali di gara tant’è che è stato campione olimpico a Mosca nel 1980 e a Los Angeles nel 1984 e  ha stabilito otto volte il record del mondo in gare di mezzofondo. L’inglese che ora ha il compito di rimettere un po’ […]

  

Maratona mondiale, Pertile c’è

2015-08-22T021135Z_1742977252_SR1EB8M06305A_RTRMADP_3_ATHLETICS-WORLD-kqv-U43110342870537rUF-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

Ruggero c’è. C’è sempre quando oltre alle gambe e al cuore in maratona bisogna metterci la testa. E a 41 anni per restar lì con i primi a giocarsela bisogna davvero averne tanta di voglia, di volontà, di determinazione. Ruggero c’è e, nella mattina pechinese pregna di smog e di caldo , ci fa anche sognare, ci fa ritornare al dolce pomeriggio di Atene o, senza andare troppo indietro, a Zurigo quando la maratona azzurra ci fece gonfiare il petto d’orgoglio e di gioia. Ruggero c’è là davanti fino a una decina di chilometri dall’arrivo quando poi succede ciò che […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017