cose“La politica mi ha un po’ stufato e allora mi sono messo a disegnare chi corre…”. Vignette e satira,  così è nato “Cose da Runners” un libro da 100 illustrazioni sul mondo della corsa. Vignette e satira così per ridere e far sorridere perchè quello è il mestiere di Maurizio Di Bona,  45 anni napoletano errante, ex vignettista politica per l’Unità e Il Fatto Quotidiano. Tratti che raccontano tratti. Perchè il popolo dei runner  ha più virtù ma forse anche più vizi dei politici. Fissati, forsennati, paranoici, connessi, idrofobici, muti, vegani, audiodopati, chiacchieroni, bionici, improponibili, tecnologici, naturisti, ascetici e via così. Non si finisce mai. E basta osservarli quelli che corrono per trovar lo spunto, per mettere nero su bianco. E “The hand” Maurizio Di Bona è uno che osserva. “E’ cominciato tutto qualche anno fa- racconta- quando mi sono soffermato a guardare le andature di chi correva. Molti mi ricordavano gli animali dei cartoni animati e così ho cominciato a disegnarli…”. Una, cinque dieci, tavole su tavole. “Ad un certo punto mi sono accorto che avevo raccolto materiale sufficiente per mettere insieme un libro ed è nato Cose da Runners- racconta-  Una raccolta che mette insieme un mondo, gli atleti, le persone, i tic. Alcune tavole partono dall’osservazione delle mani, perchè anche le mani di chi corre sono un pianeta da raccontare. Molte figure nascono invece dai racconti di altri runner perchè chi corre e sempre un po’ narciso ed ha sempre un motivo personale per farlo. Così ama raccontarsi quasi come se fosse sul lettino di uno psicanalista”. Di Bona ha vissuto in Germania, poi in Irlanda e ora spesso viaggia in Polonia così non racconta nelle sue vignette solo i runner italiani: ” A Lipsia vedevo uno che correva con un disco di ghisa appiccicato sulla schiena- ricorda- Con gli irlandesi  ho avuto la gran fortuna di condividere Phoenix Park, lo spazio verde più grande d’Europa dove ti ritrovi a correre con i daini in libertà. Tutti mi hanno dato tracce interessanti. Anche una tipa bionica  che viveva nel mio condominio e che non sono mai riuscito a raggiungere. Però devo ringraziarla perchè mi ha fatto diventare più veloce e mi ha insegnato a non mollare…”. Cose da Runners è un viaggio sorridente in un mondo dove chi corre si ritrova. Un fumetto divertente e divertito che ridefinisce i tratti (e la misura) di un universo di che a volte si prende troppo sul serio. ” Ma vorrei soprattutto che incuriosisse e portasse a correre chi ancora non lo fa- spiega Di Bona-  Mi piacerebbe che dopo averlo letto qualcuno mi dicesse… Se avessi letto un libro come questo probabilmente avrei cominciato prima…”