Salomon, nuovo trail col nuovo assessore

ass

Buona la prima. Ma non è un giudizio politico, non potrebbe essere. Però se un assessore allo sport è anche una maratoneta e un’ottima nuotatrice potrebbe anche essere che in Comune in questo giro l’abbiano messa nel posto giusto. Che in politica non capita sempre  e non è nemmeno così scontato. Vedremo. Intanto Roberta Guaineri,  avvocato, fresca di nomina nella squadra milanese di Beppe Sala,  a ottobre correrà  la Salomon Running, il trail di Milano che quest’anno è alla sua terza edizione: “Abbiamo fattola prima giunta ufficiale poco fa nel quartiere Giambellino, ma ci tenevo adessere qui – ha detto […]

  

Saronni: “Quando vincevo al Vigorelli…”

20a72bef-f6f0-411e-bc3c-8e59eea5b385

Al Vigorelli lei ha cominciato? «Beh, cominciato non proprio. Avevo 15 anni quando ci portavano a correre su questa pista…» E vinceva? «Sì, spesso sì. Ed era il momento più bello perchè alla fine delle gare si andava sotto la tribune dove c’erano gli spogliatoi con l’ufficiale pagatore della Federazione che distribuiva i premi» In contanti? «Pagava in lire. Mille e cinquecento lire a vittoria e io riuscivo quasi sempre a bissare. Tremila lire che tirava fuori da una borsetta in cuoio marrone. Diciamo che correvo per arrotondare..» Altri tempi… «Sì, bellissimi…» Ora i ragazzi in pista ci vengono sempre […]

  

Moser: “La mia ora al Vigorelli”

6a3bdb96-3c6e-11e6-894e-7389a5990954_169_l

Che effetto fa tornare al Vigorelli? «É una grande emozione. Un’emozione girare con la stessa bici dell’86» Da quando non la usava? «Esattamente da allora. Non ci ero più salito» La differenza con le bici di oggi? «Totale. É cambiato tutto: i materiali, le impostazioni, la tecnica. Ed allora questa bici con le lenticolari era rivoluzionaria» E la pista come l’ha trovata? «Molto bella. Mi sembra addirittura più veloce di quella dell’86 quando feci il record dell’ora dopo quello in altura a città del Messico» Due tentativi… «Sì due tentativi perchè la prima volta c’era troppo vento…» Cosa ricorda di […]

  

Bentornato Vigorelli

VIGORELLI, MOSER PROVA PISTA SU BICI RECORD ORA DEL 1986 - FOTO 5

E’ il profumo del legno che fa scattare la magia. Sembra di entrare in un tempio. E un po’ è così. Chiudi gli occhi e pensi a ciò che fu il Vigorelli. Pensi a una Milano che non c’è più,  con le “sciure” in pelliccia e gli “sciuri” in paltò che venivano qui a passare la serata. Pensi ai racconti di tuo padre che qui ci passava quando la Fiera era la Campionaria ed era il simbolo di un Paese che aveva il vento in poppa. Pensi ai tubolari dei campioni che qui hanno scritto la storia. Pensì a cos’erano […]

  

Sirmione, gente da triathlon

13507052_10206358610539554_8283310625179602102_n

C’è chi passeggia davanti ai ristoranti per leggere i prezzi dei menu, chi in accappatoio esce dall’ingresso dell’hotel per andare nella piscina delle terme e chi, comodamente sdraiato sulla spiaggia, si gode il lago. Giusto così. Nel mondo che è abituato a considerare il sabato e la domenica giorni di riposo funziona cosi.  Ma c’è chi ama complicarsi la vita. Tantissimi a giudicare dalla zona cambio della quinta edizione del Garmin Trio che dal porto va verso il lago e non finisce più. E allora mentre c’è un modo che dopo il caffè sta pensando all’ammazzacaffè c’è chi si tuffa […]

  

Dal Vigorelli al Ghisallo, come una volta

Locandina-Presentazionegrande-732x1024

Dal Vigorelli al Ghisallo pedalando lungo un filo rosso che metterà insieme due templi del ciclismo lombardo. Due pezzi di un mito a pedali dove sono state scritte pagine fondamentali della storia sportiva (e non solo) del nostro Paese. Il Ghisallo è la salita di tutti quelli che pedalano. Perchè in cima c’è una chiesetta che è diventata un simbolo e perchè il museo è la metà perfetta per chi ama la bici. Il tratto più duro é all’inizio, un paio di chilometri tosti fino Mulini del Perlo. Talmente duri che il resto sembra una passeggiata anche se le pendenze […]

  

Lo sport secondo Dino…

182542c6-2fdb-4fe6-adf4-1367fc814d4c

«Ho fatto un ambaradan per mettere un canestro nella nostra casa di campagna…Poi avrò tirato due o tre volte, ci giocano i miei nipoti». Dino Meneghin è Dino Meneghin. Storia di uno sport che in Italia ha la sua faccia, i suoi canestri e le sue vittorie consacrate sulla strada che da Varese porta a Milano. C’è tutto il mito scritto su quei sessanta chilometri: dodici scudetti, sette coppe dei campioni, tre intercontinentali, un oro e un bronzo europeo e un argento olimpico. Quanto basta (e avanza) per farlo diventare un’icona. «No col basket giocato ho chiuso- racconta- Abbiamo provato […]

  

Calcaterra, “Correre è la mia vita”

c34713f1-bdee-46c0-9788-79b99ed07ac1

La storia di Giorgio Calcaterra è una storia d’amore per la corsa. La storia un uomo normale a metà tra Peter Pan e Paperino, come lui stesso ama ironizzare. E che domani alle 13.30 proverà a raccontare alla Libreria Hoepli di Milano presentando «Correre è la mia vita» il libro edito da Lswr e scritto con Daniele Ottavi. Chi corre sa perfettamente chi è Giorgio Calcaterra. La sua forza è la semplicità. La capacità di fare cose straordinarie con la semplicità dei grandi. Nella vita è un tassista romano che ama la sua famiglia e che ha avuto un padre […]

  

Schwazer, punto e a capo?

Coppa del Mondo di Marcia a Roma

In attesa di capire, vale la cronaca. E’ presto per farsi un’idea sulla vicenda tribolata di Alex Schwazer positivo per la seconda volta dopo controllo antidoping  effettuato dalla Iaaf, la federazione internazionale di atletica, il 1° gennaio scorso a Vipiteno. Il marciatore azzurro  sarebbe risultato positivo a steroidi anabolizzanti.  Siamo punto e a capo verrebbe da dire. Ma questa volta non ci sono lacrime. Non arrivano le scuse che in verità non erano arrivate neppure quattro anni fa. Non c’è nulla di cui pentirsi. “E’ un incubo per me- ha spiegato ieri l’azzurro durante la sua conferenza stampa all’hotel Laurin di Bolzano- […]

  

Alpe di Siusi, una mezza a duemila metri

b1a12c1a-376f-4b5a-b996-6002f0126646

Duecento posti in più. Duecento pettorali che portano da 500 a 700 gli iscritti alla Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi  e che permetteranno agli atleti di correre ma soprattutto di godersi la magia delle Dolomiti. Ventuno chilometri sull’altopiano più grande d’Europa lungo il Sasso Piatto, il Sasso Lungo e lo Sciliar che sono un evento sportivo ma anche tante altre cose insieme . “Questa è una gara che non si sceglie per questioni di “cronometro” – spiega Annelies Stifter, responsabile dell’organizzazione- ma per godersi una corsa a stretto contatto con la natura. Così in questa quarta edizione abbiamo deciso di soddisfare le numerose richieste […]

  

Gli eroi delle strade bianche

010b4d4a-d2b8-4b61-a386-d30740e1e9e1

L’Eroica che si corre ormai da vent’anni sulle strade bianche del Chianti in Toscana non è solo una corsa di biciclette ma tante cose insieme. È un tuffo a ritroso nel tempo, un presidio ambientale che ha permesso di mantenere sterrate le strade e intatte molte delle zone che fanno della Toscana la Toscana delle cartoline. È una Woodstock del ciclismo d’epoca. Una serie d’emozioni senza età dove tutto torna per magia in bianco e nero, dove le maglie sono ancora quelle di lana grossa, i cambi sulla canna, le borracce attaccate al manubrio e le gomme di scorta arrotolate […]

  

Cari sindaci provate a pedalare…

bici_in_treno_262x200_tcom2014

Nella notte i cui la maratona sarà quella elettorale perchè in redazione si faranno le ore piccole  aspettando di capire come andranno i ballottaggi, viene naturale pensare a ciò che dovranno fare i sindaci eletti quando da domani entreranno nelle stanze dei bottoni. Chiunque vinca da Stefano Parisi a Beppe Sala a Milano, da Virginia Raggi a Roberto Giachetti a  Roma, tanto per citare le due città dove un sindaco vale quanto un ministro,  dovranno rimboccarsi le maniche. In campagna elettorale, come sempre,  hanno tutti promesso le loro città dei sogni: meno tasse, più lavoro, più sicurezza e meno burocrazia. Ovviamente anche […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017