Salomon Trail, Milano si fa in tre

unnamed (1)

Salomon city trail , ci siamo. Come già succede a Parigi, a Barcellona, a Oslo o Lione, Milano da qualche anno si è messa al passo con un trail urbano che è un po’ una sorpresa. Perchè il «trail» è la corsa in montagna quindi viene da chiedersi come si possa fare tra il Castello e la Fiera. Però si può fare. E così tra dieci giorni,  domenica 18 Settembre, con partenza dalle 9.15, con più di 1800 iscrittii e  23 nazioni estere rappresentate si parte. Tre i percorsi: quello top da 25 chilometri, riservato ai tesserati Fidal, e quelli da 15km e SMART da […]

  

Rio, tocca alle paralimpiadi

unnamed

Le Paralimpiadi sono iniziate, a Rio è tornato ad accendersi il sacro fuoco di Olimpia e le imprese degli atleti ora si prenderanno giustamente lo spazio che meritano. Sempre di più rispetto al passato. Ed è una conquista innegabile di civiltà, un segno di una cultura dello sport che cresce. Ma mai come in questa manifestazione le gesta di chi scende in pista, nuota o pedala rischiano di pagare un prezzo alla retorica. Sì, perchè a volte l’enfasi con cui si sottolinea l’azione di un paratleta ne sottolinea proprio la diversità. Ed è proprio quello che questi atleti non vorrebbero. […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Milano, in centro si arriva a nuoto

unnamed (2)

Perchè mi sono iscritto a una gara nei Navigli? Perchè voglio togliermi la soddisfazione di arrivare nel centro di Milano a nuoto…». Antonio Monteduro, direttore tecnico della Granfondo dei Navigli che si correrà sabato, racconta ciò che gli aveva confidato uno dei partecipanti prima di tuffarsi l’anno scorso per spiegare la filosofia di una gara che più che una sfida agonistica è un viaggio a ritroso nel tempo. C’era una volta la Granfondo dei Navigli e c’è ancora. L’antico cimento che fa rivivere un pezzo di storia perchè a sfidarsi nelle acque che da Castelletto di Abbiategrasso portano alla Darsena […]

  

I bimbi asmatici? Facciano sport

Asma e  sport. Rapporto spesso stretto, spesso difficile, soprattutto nei bimbi. Nelle grandi città, a cominciare da Milano, le patologie asmatiche nei piccoli sono in costante aumento perchè la qualità dell’aria è quella che è e polveri sottili, pm10 e inquinanti sono nemici veri. Il dato italiano generale spiega che soffre di disturbi asmatici tra il  5 e il 10% della popolazione pediatrica che, al di là, della variabaile della forbice, non è una percentuale bassa perchè costantemente in crescita. L’asma è una patologia che complica la vita di tutti i giorni e fino a poco tempo fa si pesava […]

  

Il Triathlon fa trenta, ma le uova diventano “eggs”

30uova

Il primo iscritto è Oriano Polito che, come spiega il suo ben informato profilo Facebook,  vive a Battipaglia e ha studiato all’Università di Salerno. Ma questa volta  la laurea non gli servirà. Dovrà allenarsi, piuttosto. Primo due volte. E’ il primo iscritto al primo triathlon “30 eggs live off road”  http://www.30eggstrentova.it/  che si correrà il prossimo 9 ottobre nella baia di Trentova ad Agropoli. Un triathlon in moutainbike. Un triathlon  là dove il  parco del Cilento si affaccia in un bell’angolo di mare all’ombra dello Scoglio di Trentova, famoso perché, racconta una leggenda, sotto una delle sue grotte furono trovate trenta […]

  

Triathlon, Molinari re d’Europa

14192189_10209286104327867_1519137072376820440_n

Giulio Molinari  concede il bis. E così dopo il successo di sue anni fa a Paguera dove aveva vinto l’ETU Championship Challenge di Mallorca che lo aveva incoronato campione europeo sulla mezza distanza Ironman, oggi ha messo dietro tutti  a Walchsee-Kaiserwinkl  in Austria dove ha dominato il Triathlon Medio Etu Challenge.  Una vittoria prestigiosa,  chiudendo la gara in 03:49:31 davanti al  tedesco Florian Angert  e all’austriaco Thomas Steger. “È stata una gara molto dura con ritmi impegnativi fin dall’inizio- ha spiegato l’azzurro al traguardo- Il tedesco e’ uscito dal nuoto ad un minuto di vantaggio e dietro eravamo in un gruppo di sei. Appena iniziata la frazione […]

  

Haute Route, privilegio da ciclisti

haute_route_

Pedalare sui passi che hanno fatto la storia del ciclismo resta sempre un privilegio. Non si vince niente, l’importante è esserci. Faticare lassù in alto dove, più che altrove, ognuno fa per sè . Perchè vincere conta sempre, ma conta anche arrivare fino in fondo. E qui non si vince, non come si è abituati a pensare almeno. Chissenefrega di vincere, che soddisfazione dà? Arrivare davanti per cosa? Arrivare prima perchè? Perchè tutto finisca il più in fretta possibile. Non è questo il senso della Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi Svizzere che parte domani. Non è una gara da professionisti spiegano […]

  

Yasso e la maratona, che tempo fa?

yasso

Qualche giorno fa un collega mi ha chiesto se conoscevo  Bart Yasso.  Diciamo che ne ho sentito parlare e poi basta digitare il suo nome su Google per capire che è quasi una star. Molti tra quelli che corrono ne hanno sentito parlare. Perchè prima di una maratona c’è sempre il momento dei dubbi. Uno su tutti: a che ritmo si fa? In quanto si finisce? Si parte un po’ piano e poi si accelera, oppure si parte regolari e si prova a tenere fino in fondo, oppure ancora, nella tattica più disperata, si parte forte, si tiene fino a […]

  

Icon, viaggio all’ estremità del triathlon

stelvio34

L’Icon Extreme triathlon che si corre domani a Livigno è un nuovo capitolo di quel “romanzo” infinito  che già sono tutte le gare full distance.  Più lungo, più difficile, più duro e più estremo. Più tutto. Che per molti è “troppo”, per tanti altri no. Anzi. E infatti ci provano. Sempre di più , in una moda (che moda non è) ma ha il fascino delle sfide proibite. Dal Norseman, al Celtaman allo Stoneman che si è corso in Valcamonica il mese scorso, la sfida ormai sembra  quella di alzare un po’ di più un’asticella che già di suo è a misure […]

  

Una corsa per Roma olimpica

Festa del Fatto Quotidiano

In attesa che il sindaco di Roma Virginia Raggi, come le ha chiesto questa mattina il premier Matteo Renzi decida se dire si o no alla candidatura olimpica, il mondo dello sport fa un passo in avanti per dire che quei Giochi 2024 sarebbero davvero un’occasione da non perdere.  Lo ha detto questa mattina Oreste Perri,  presidente del Coni Lombardo, lo hanno ripetuto più o meno tra le righe un po’ tutti dall’assessore allo sport del Comune di Milano Roberta Guanieri al segretario generale della Fidal Fabio Pagliara. Le olimpiadi sarebbero l’occasione per portare un grandissimo evento in un Paese […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2020