Ciclismo, c’erano una volta i rulli…

unnamed (1)

C’erano un volta i rulli…Ora sono tutta un’altra cosa. Scorrono le immagini di una salita in bici sotto la pioggia sul megaschermo dello store di Technogym in via Durini, pieno centro di Milano. Scorrono alle spalle di Paolo Bettini e Ivan Basso  un pezzo di storia scritta del ciclismo italiano tra Giri d’Italia, mondiali e medaglie olimpiche. Di Andrea Tiberi, biker azzurro e  di Daniel Fontana una storia scritta dell’Ironman mondiale ma non ancora finita del tutto perchè quest’anno la finale di Kona alle Hawaii è un obbiettivo da centrare, fosse anche per l’ultima volta. C’era una volta il rullo […]

  

Lo sport salverà l’Idroscalo?

unnamed (5)

C’era una volta l’Idroscalo e ci sarà ancora. C’era una volta uno dei migliori centri sportivi lombardi (e non solo lombardi) che però da qualche tempo sembra diventato «orfano» e abbandonato a se stesso. Poche gare, rari eventi, poca gente e una manutenzione che non c’è quasi più con gradinate che si sgretolano, giardini con l’erba alta e fondali invasi dalle alghe. Un lento degrado un po’ per rimpalli burocratici e di competenze, un po’ perchè la legge Del Rio con l’abolizione delle Province ha tagliato fondi e personale ed ha di fatto tolto di mezzo un ente che lo […]

  

Effetto doping, i dubbi dell’atletica

Effetto doping. Che al di là di squalifiche, medaglie assegnate e ritirate, ricorsi, infinite telenovele che passano dalle aule dei tribunali ai laboratori dei Ris per trovare nel dna la traccia di un’improbabile verità, fa vacillare tutte le certezze. E il dubbio è atroce. Quando non ci si fida più si perde l’entusiasmo. Sarà vera una vittoria? Sarà pulita una medaglia? Sarà record quel record? L’atletica leggera europea prova recuperare la credibilità dopo gli scandali. ma pare un po’ un tentativo disperato. L’Associazione Europea di Atletica (EAA), annuncia che verrà creato un gruppo di lavoro  guidato dall’irlandese Pierce O’Callaghan per […]

  

Linus, il Galà e il triathlon di Deejay

16195859_10154966656879028_915287597746650716_n

Linus è Radio Deejay. Ma anche tante altre cose. E’ la DeejayTen,  l’unico, vero, grande evento sportivo degli ultimi anni, la corsa nata come scommessa e regalo di compleanno e diventata un fiume di 30mila persone sulle strade di Milano. E’ il presidente della Milano city marathon  e da qualche mese, da quando a Milano è stato eletto sindaco l’ex commissario di Expo Giuseppe Sala, è anche il responsabile dei grandi eventi per Palazzo Marino. Incarico importante e non di facciata, perchè Milano è una città importante e forse l’unica capace di catalizzare l’attenzione, gli sponsor e il pubblico delle […]

  

Maratona, sempre più donne

unnamed (4)

Lo scorso anno ultima delle maratonete italiane fu una signora milanese che arrivò al traguardo della maratona di Honolulu in più di 8 ore accompagnata dal marito. Ultima e felice, in un elenco di appassionati che ogni anno diventa sempre più importante e numeroso. E’ un popolo che cresce. E infatti sono 39.098 gli italiani che nel corso del 2016 hanno portato a termine almeno una maratona. Si tratta del terzo anno-record consecutivo: i maratoneti italiani avevano oltrepassato quota trentottomila per la prima volta nel 2014 (38.254), per poi aumentare a 38.676 nel 2015 e superare il limite delle trentanovemila […]

  

Elisa, il mondiale della “maturità”

balsamo

Alla fine di una versione di greco o di latino i conti tornano. Altro che lingue morte. Le frasi sono come un mosaico da ricomporre, pezzi da rimettere insieme in un ordine logico, esatto, quasi sempre perfetto. Perfetto come una volata in bicicletta, come una medaglia d’oro, come il sorriso fresco di una studentessa che ha fatto il classico e che a 18  anni ha già vinto un paio di mondiali e un paio di Europei. Elisa Balsamo,  poche sere fa è salita sul palco del teatro Dal Verme a Milano per ritirare il premio Brera. Non un premio qualunque, ma […]

  

Bici al Montestella, sfida stellare

mtb

L’anno scorso, dopo quasi vent’anni, Milano è tornata palcoscenico mondiale per le mountainbike. Le bici con le «ruote grasse» avevano sportivamente invaso la Montagnetta di San Siro, unica possibilità cittadina per un circuito, in una tappa degli Internazionali d’Italia che sono stati un successo di pubblico e tecnico. E allora si replica anche se c’è chi nel Municipio otto non vede di buon occhio la manifestazione al Monte Stella. Ma gli Internazionali d’Italia series arrivano alla sedicesima edizione e Milano sarà ancora una tappa fondamentale del circuito: «Portare la mountainbike al pubblico e il pubblico alla mountainbike è il mantra- […]

  

Ironman Cervia, già 1500 iscritti

FB_IMG_1477393549965

Si dice sempre che l’iscrizione sia già metà gara. Vale per una maratona, per un triathlon, per una granfondo in bici e , a maggior ragione, vale per un Ironman, sfida di tutte le sfide, con il giusto seguito di dubbi e paure. Che ci sono per tutti, dai campioni quelli tosti e allenati ai più improvvisati, per quanto si possa improvvisare un’ironman, che annaspano in retrovia. Se si vuol fare un ironman quindi bisogna iscriversi. Prima possibile. Come ripete spesso Dean Karnazes, il mito americano ultramaratoneta, ulatratrailer, ultratutto: “Più la sfida è grande, più l’iscrizione va fatta subito raccontandolo […]

  

Israman, staffetta di pace

parti-per-israman-2017-con-triathlontravel

Tre atleti, tre religioni che venerdì a Eliat, in Israele, correranno insieme nella stessa squadra nell’Israman, triathlon full distance che da qualche anno si può correre anche sulla mezza distanza.  A percorrere i 1.900 metri della prova di nuoto in acque libere sarà Guy Barnea, nuotatore israeliano  punto fermo della nazionale israeliana, vincitore di un argento sui 50 metri dorso agli Europei in vasca corta di Chartres nel 2012 e bronzo sulla medesima distanza agli Europei in vasca lunga di Budapest nel 2010 e di Debrecen nel 2012. Barnea porgerà il testimone a Claudio Chiappucci,  campione e vero e  simbolo […]

  

Le bici rovinano i parchi?

Complicato fare sport a Milano. Soprattutto ad alto livello. Manca un Palasport degno di tal nome e anche una piscina olimpionica, tanto per fare due esempi. Ma fortunatamente lo sport è anche all’aperto e qui il discorso un po’ cambia. Cominciando dall’Idroscalo che è uno degli impianti sportivi più belli d’Europa che negli ultimi anni pare inspiegabilmente dimenticato e abbandonato ad un destino che nulla di buono lascia presagire, spesso, i grandi eventi in città sono sempre accompagnati dalle polemiche. Anni fa al Parco Sempione venne organizzata una tappa della coppa del Mondo di sci da fondo, con giornalisti e […]

  

Correre per non dimenticare

runformem3-620x349

E’ partita dall’ex ghetto ebraico, nel cuore di Roma, la corsa in ricordo delle vittime dell’Olocausto. Due gare, organizzate dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane in collaborazione con l’Associazione Maccabi Italia e la Maratona di Roma: una sportiva da 10 chilometri e una stracittadina di 3,5  per ricordare che il 27 gennaio viene celebrata la liberazione del campo di sterminio di Aushwitz e con essa la Giornata della Memoria. Come ogni anno, le città italiane organizzano numerose iniziative per ricordare le vittime del nazismo e lo sterminio degli ebrei ma “Run for mem” è stato un modo nuovo per non solo […]

  

Cenci, maratoneta cavaliere

Leonardo-Cenci-640-x-431

Leonardo Cenci sarà  Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. E se lo merita. “Per la determinazione e la forza d’animo con cui affronta la sua gravissima malattia offrendo agli altri malati un esempio di reagire e di difesa della vita” spiegherà giovedì 2 febbraio a mezzogiorno in punto  il presdente Sergio Mattarella leggendo la motivazione ufficiale. Ma nessuna motivazione può bastare a raccontare Leonardo Cenci. Pochi mesi fa a New York, alla vigilia della partenza della maratona me lo sono ritrovato a fianco nella sgambatina a Central Park: « Sarò il primo italiano a correre la maratona di New […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017