20246401_1445966905491404_8940523749471871260_nRoma va a nozze col triathlon.”Perchè Roma è luce, bellezza, fascino, mistero e il  triathlon che è passione, sudore, sofferenza, sacrificio qui si sposa bene…” aveva detto qualche mese fa Gianluca Calfapietra, presidente del Forhans Team e organizzatore di Challenge Roma 753 presentando la prima edizione della sfida che è andata in scena ieri  nella capitale.  Un matrimonio molto atteso atteso, non semplicissimo come non lo è mai quando si tratta di portare manifestazioni importanti nelle grandi città, ma  che è stato festeggiato nel migliore dei modi, regalando al movimento italiano del triathlon una vetrina internazionale fondamentale per prestigio e visibilità. La prima edizione va in archivio con un buon succcesso di partecipanti e di pubblico e con la vittoria  dello svizzero Sven Riederer (2:55:05) tra gli uomini e della btitannica Laura Siddall (3:20:11) tra le donne. Ottima prova per l’italiano del Centro Sportivo Carabinieri Giulio Molinari (2:56:12), che chiude al secondo posto dopo aver lottato fianco a fianco con la medaglia di bronzo delle Olimpiadi di Atene. Al terzo posto nella prova maschile il neozelandese Dylan McNeice (2:58:16). Tra le donne seconda la belga Sofie Goos (3:24:29), terza l’ungherese del Forhans Team Erika Csomor (3:27:04). “Sono contento di aver corso qui a Roma che è la città dove ha la sede il gruppo sportivo Carabinieri che mi ha permesso di diventare professionista- ha detto al traguardo l’azzurro Giulio Molinari- Il secondo posto è un buon risultato ma non mi soddisfa anche perchè non  nascondo che ero venuto qui per vincere..Ma oggi Sven è stato più bravo di me quindi onore a lui…”. Ma Roma nel week end non ha ospitato solo il Challenge 753 che prendeva spunto dalla data di fondazione della città, il 753 A.C. e che a quella data aveva quindi adeguato le distanze con 1.753 metri per la frazione di nuoto, 75.310 metri per la frazione di ciclismo e 17.530 metri per la frazione di corsa.  Sabato infatti è andata in scena anche la prova Sprint Rank . Dominio assoluto per la società Minerva Roma con la vittoria di Alessio Fioravanti (tempo 55:37) davanti al compagno di squadra Valerio Cattabriga (tempo 55:50) e Diego Luca Boraschi (tempo 56:34) della B4S-TTT. Tra le donne  vittoria della 17enne Beatrice Mallozzi (tempo 1:00:41) davanti ad Alessandra Tamburri ( 1:01:38) e a Costanza Arpinelli ( 1:03:08) tutte e tre della Minerva Roma.

Tag: ,