Brooks, la rivoluzione delle scarpe si fa in tram

bro1bro3bro2

            La rivoluzione del running si fa in tram.  Su una antica Carrelli dell’Atm che sferraglia tra le vie di Milano  e che per una sera diventa  il posto perfetto per spiegare come ormai la corsa, e tutti ciò che le gravita attorno, sia diventata per le aziende di questo settore una sfida tecnologica che si gioca al rilancio. A cominciare dalle scarpe che ormai corrono su “binari” che permettono a piede caviglie e ginocchia di restare in asse e , cosa più importante, ai podisti tutti di tenere lontani infiammazioni e infortuni. Forse anche […]

  

Sovrappeso e sindrome dell’imbuto

Sport, alimentazione, buone abitudini a tavola, dieta mediterranea o altro ancora.  Tanti sanno ( o credono di sapere) cosa si deve fare per mantenersi in forma. Ma non lo fanno.  E’ la cosiddetta “Sindrome dell’imbuto”che più preoccupa medici e dietologi perchè più difficile da debellare, più delle cattive abitudini alimentari. Tradotto significa che  la maggioranza delle persone  in sovrappeso conosce perfettamente quali sono le sane abitudini alimentari eppure non le attua. È questo uno dei più eclatanti ed allarmanti risultati emersi dall’indagine che l’ADI ( Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica)  ha sviluppato nella sua ultima ricerca presentata nel corso dell’Obesity day.  Sono stati intervistati  duemila […]

  

Milano e Cortina calano le carte olimpiche

logo-U202182049561sOE-U310800783314VMB-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Milano e Cortina hanno ufficialmente presentato a Tokyo,  davanti  ai 1.000 delegati di tutto il mondo riuniti nell’Assemblea Generale dell’Associazione dei Comitati Olimpici Mondiali, il logo della candidatura olimpica per i Giochi invernali del 2026. Il Duomo e le Dolomiti unite nel Tricolore, in una sfida nata tra polemiche , strappi e tra le titubanze di un governo che non si è ancora ben capito se intenda scommettere o meno su questa avventura. Ma Lombardia e Veneto, come spesso accade,  hanno fatto da sè, ci hanno creduto e sono andate avanti lo stesso con una serie di progetti a misura […]

  

Il ciclismo è utopia e chissà che non vinca…

ut

C’è un ciclismo che pedala verso l’orizzonte. Un ciclismo dei sogni che sta sempre un paio di minuti avanti a quello dei muscoli e delle gambe. Che li rincorre a prescindere dalle possibilità di realizzarli.  Che esalta rincorse, imprese  visionarie,  emozioni che spesso  si strozzano in gola. E’ il ciclismo di “Bidon”,  di Francesco Bozzi,  di Filippo Cauz, di Leonardo Piccione, di Riccardo Spinelli una squadra di quattro appassionati  scrittori che stanno sul bordo della strada,  sui divani, sugli sgabelli dei dei bar cambiando visuale e prospettiva alla routine del pedalare. Che sovvertono le classifiche, si innamorano dei paesaggi, dei […]

  

Zorro e la corsetta in pausa pranzo

zorro

“Io la borsa ce l’ho sempre in macchina, non si sa mai…” mi diceva pochi giorni fa un “ragazzo” sui quaranta che lavora in una società di intermediazione immobiliare e che ho incontrato negli spogliatoi della palestra. Anche io borsa e scarpe le ho sempre  nel bauletto centrale della mia moto.  Due chiacchiere,  una sintonia quasi perfetta. Stessi ritmi, stessa situazione, stessi problemi.  I figli a scuola la mattina, il lavoro, la riunione, la cena, i compiti dei ragazzi da controllare e buonanotte…E il lungo che serviva per la maratona? E le ripetute e gli scatti in salita per potenziare gambe e […]

  

Milano 21, la “mezza” fa il pieno

gua

Settemila al via. La Milano21 Half Marathon si mette alle spalle qualche cattivo ricordo e firma una edizione numero due che dice che Milano ha l’evento running di fine anno che cercava da un po’, più o meno da quando la sua maratona ha deciso di traslocare armi e bagagli da dicembre ad aprile andandosi ad infilare in uno dei periodi più affollati del calendario podistico. Chissà poi perchè. C’era spazio quindi,  la “mezza” organizzata da FollowYourPassion è andata intelligentemente a prenderselo e settemila al via sono la prova che l’intuizione era giusta. Sono un bel “tesoretto” da amministrare e da  […]

  

Disidratazione? Le prestazioni sportive crollano del 35%

mar

L’acqua è la benzina degli sportivi. Siamo ciò  che beviamo e bisogna evitare con cura di andare in riserva  soprattutto quando si fa sport  considerando che il 60% del peso corporeo di un adulto è composto da liquidi. Ma non basta idratarsi. Ogni sport ha la sua acqua secondo gli esperti della Fondazione Acqua che hanno redatto  vademecum per orientare gli atleti su come, quanto e cosa bere. La quantità necessaria da reintegrare sotto sforzo varia infatti con lo sport praticato, con la sua durata e con le condizioni climatiche. Si va da 1 litro e mezzo a 3 litri al […]

  

Maratona di Genova: 43 chilometri per non dimenticare

mor

Quarantatrè chilometri.  Che sono solo 815 metri in più sulla distanza di maratona, anche se il “solo” a quel punto può voler dire tante cose. Ma quarantatrè chilometri per la maratona che si correrà domenica 2 dicembre a Genova diventano un’altra storia.  Diventano il modo più semplice per ricordare le 43 vittime del crollo del Ponte Morandi, per non dimenticare, per continuare a tenere alta l’attenzione su una ferita che resta e, chissà per quanto ancora, resterà aperta.  La corsa pare venire in aiuto a questa città. Dopo 14 anni si torna a disputare una maratona che è un segnale, […]

  

Bellini naviga i 10 fiumi di plastica che soffocano l’Oceano

Yangtze, Indus, Yellow, Hai, Nile, Meghna Brahmaputra, Pearl, Amur, Niger e Mekong sono i dieci fiumi più inquinati del pianeta. Sono quelli che ogni giorno trasportano milioni di tonnellate di plastica nell’Oceano che si accumula nelle aree in cui convergono le correnti. Solo un esempio per rendersi conto dell’enormità: lo Yangtze in Cina, secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Environmental Science & Technology,  porta al mare fino a 1,5 milioni di tonnellate di plastica ogni anno mentre quelle del Tamigi sono solo 18.  Difficile anche immaginarlo. E se  molti conoscono il Great Pacific Garbage Patch, l’”isola di plastica” nel Pacifico che è […]

  

Atleta dell’anno: è sprint a cinque

kipdupmacolsm

Classifiche e premi lasciano spesso il tempo che trovano perchè poi a contare davvero sono il campo e la pista. Sono tempi e vittorie. Ma ci sono premi che un valore ce l’hanno, che restano, che qualcosa aggiungono a carriere già fatte o tutte da raccontare. E  il premio di atleta dell’anno della Iaaf è uno di quelli. In lizza in questa edizione ci sono il primatista mondiale della maratona, Eliud Kipchoge e il 19enne campione europeo del salto con l’asta, Armand Duplantis che sono gli ultimi entrati nella lista dei 5 candidati alla vittoria finale e si aggiungono al recordman del decathlon, il francese Kevin Mayer,  al […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Chi non fa sport è un asino?

cu

Chi non fa sport è un asino? Sicuramente no. Ma non è vero neppure il contrario e ciò che troppo sport toglie tempo allo studio. E’ una ricerca Ipsos per conto della Fondazione Pro – Benessere pubblicata nei giorni scorsi nel corso del convegno “AndroDay. Percorsi di salute al maschile» a stabilire una volta per tutte che allenamenti, libri e interrogazioni non sono incompatibili. Anzi.  Chi fa sport generalmente ha una cultura più elevata di chi non lo fa al cospetto di una situazione che nel nostro Paese non è delle migliori  visto che un italiano su due (il 51 […]

  

Prestazioni sportive e rischi del sovrappeso

Sovrappeso ma comunque capaci di buone prestazioni sportive. Si può fare ma non si dovrebbe, vale per tutti ma soprattutto a una certa età. E così quando gli atleti amatori sono avanti negli anni l’attenzione al peso e alla loro alimentazione deve essere maggiore. Sembra ovvio ma in realtà non lo è perchè spesso chi fa sport concentra la sua attenzione sulla prestazione fisica e meno sulla sua condizione fisica. . E’ così è un falso scientifico quello che gli anglosassoni chiamano ‘”fat but fit”, indicando una persona grassa che tuttavia è in grado di sostenere con buone performance uno sforzo fisico. […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2019