Buon anno, pedalando e “rosicando”

monaco

Nei bilanci di fine anno a volte i conti non tornano.  Così torni in Italia dopo aver guidato e pedalato per giorni e chilometri  in Germania e ti resta un po’ di amaro in bocca. Non per i posti bellissimi che ci sono anche da noi. Monaco, Lindau, Mainau, le cascate del Reno a metà con la Svizzera, la sponda austriaca di Bregenz, tutto bellissimo e perfetto ma se sei abituato a Bellagio, a Desenzano, a Bardolino non è che ti manchi qualcosa. E neppure per le piste ciclabili anche se da noi restano purtroppo ancora troppo spesso un’ipotesi. Ciò che […]

  

Correre con la “scighera”

496_sup-rl230-0568

Dedicato a chi milanese non è. Me compreso. Dedicato a tutti quelli che vivono in Costiera, sulla cima degli Appennini,  sulle Dolomiti,  su qualche isola dove c’è il sole tutto l’anno o in Riviera. Dedicato a chi si alza e spalanca la finestra su un cielo azzurro, a chi anche d’inverno può uscire in bici senza vestirsi come un palombaro, a chi a dicembre, gennaio e febbraio è sempre primavera. Dedicato a tutti quelli che la domenica mattina corrono senza far scrocchiare il ghiaccio sotto le scarpe, che  non sanno cosa sia una maglia termica . Dedicato a tutti quelli […]

  

Il ciclismo è utopia…

ut

C’è un ciclismo che pedala verso l’orizzonte. Un ciclismo dei sogni che sta sempre un paio di minuti avanti a quello dei muscoli e delle gambe. Che li rincorre a prescindere dalle possibilità di realizzarli.  Che esalta rincorse, imprese  visionarie,  emozioni che spesso  si strozzano in gola. E’ il ciclismo di “Bidon”,  di Francesco Bozzi,  di Filippo Cauz, di Leonardo Piccione, di Riccardo Spinelli una squadra di quattro appassionati  scrittori che stanno sul bordo della strada,  sui divani, sugli sgabelli dei dei bar cambiando visuale e prospettiva alla routine del pedalare. Che sovvertono le classifiche, si innamorano dei paesaggi, dei ritratti, […]

  

Colin, un uomo solo in Antartide

colin

Per il New York Times è «una delle imprese più straordinarie nella storia polare» forse anche più di quella che vide nel 1911 competere nella corsa al Polo Sud il norvegese Roald Amundsen e il britannico Robert Falcon.  L’americano Colin O’Brady, triatleta ed esploratore 33 enne dell’Oregon, ha completato a Santo Stefano la traversata dell’Antartide interamente in solitaria, senza guide né supporto. Ha sciato per quasi 1500 chilometri tirandosi appreso una «pulka», la slitta da 180 chili con attrezzature e provviste, per più di 54 giorni gelidi nel più freddo, ventoso e remoto continente del pianeta, dall’Oceano Atlantico fino al […]

  

L’anno che verrà…

bh

Facebook, twitter, instagram, youtube, whatsapp, linkedin, snapchat e probabilmente tanti altri  “social”  sconosciuti o dimenticati. Sempre più connessi, sempre più virtuali, sempre più sociali e  condividenti.  Chi l’avrebbe detto dieci anni fa che saremmo diventati così? Chi avrebbe mai pensato oggi, salendo su una carrozza della metropolitana milanese,  di non trovare nessuno a leggere un giornale, un libro, il “Tenero Giacomo” sulla Settimana enigmistica? Però ormai l’andazzo è questo. Dice una mia collega “che con lo smartphone può fare tutto e senza si sente persa…”. Senz’altro sarà così. Però forse è anche un fatto di abitudine. E’  come alzarsi la mattina alle 6.30 per […]

  

Correre è facile? Non facilissimo…

mar1

L’anno che finisce e il nuovo che arriva generalmente sono tempo di bilanci e nuovi propositi. Molti fissano in queste ore la data per smettere di fumare, altri quella per cominciare a fare sport, quasi sempre per cominciare a correre. Forse perchè credono sia la pratica più semplice, la più intuitiva e naturale. Si dice che bastino un paio di scarpe, no?  Non è vero per niente, la corsa non è una disciplina facile. Sembra una contraddizione ma la sua semplicità è estremamente complessa. Intanto tecnica. E’ vero, mettere un piede davanti all’altro è ciò che tutti fanno da quando […]

  

C’era una volta la bici…

monti

Cambia il mondo, cambiano le bici, cambia tutto. Pedali oggi e capisci al volo qual è la differenza. Bisogna guardare avanti,  aggiornati, sul pezzo, competenti capaci di usare i nuovi materiali, le tecnologie. Non serve “resistere” anche se dopo una certa età è più comodo, si fa meno fatica perchè le cose non si capiscono più al volo e fanno anche un po’ paura. Ma girarsi ogni tanto a guardare indietro è utile. Renzo Monti, ad esempio,  pedalava su una bici da venti chili. Anche qualcuno in più. Tubi pesanti, bacchette, raggi, parafanghi, fanali, selle di cuoio e un trionfo di ferro […]

  

Tricolori di cliclocross: fatica antica

cicc

Dopo le feste, il 12 e il 13 gennaio, l’Idroscalo di Milano ospiterà i campionati italiani di ciclocross.  Sport affascinante e antico dove non c’è tutto il fashion degli sprinter, le tute attillate delle crono o le bici sempre più glamour di Giro e Tour. Solo fango e fatica, gambe sporche, facce pure come capita alla Roubaix e nelle classiche del Nord dove infatti queste bici con le ruote dentate e più larghe sono è una religione, seguite su strade e sterrati da migliaia e migliaia di tifosi. Milano torna ad ospitare i campionati italiani assoluti organizzati per la terza […]

  

Climbing Expo: Milano col naso all’insù

climbing

Per due giorni Milano resterà con il naso all’insù. Guarderà in alto cercando di capire come i grandi atleti dell’arrampicata riescano a sfidare la forza di gravità.  A salire dove pochi hanno il coraggio di osare, ma forse neppure di pensare. Nessuna magia, solo tanto allenamento, mani e gambe d’acciaio e un pizzico di follia che trova il giusto compromesso col buonsenso. Seconda edizione per il Milano Climbing Expo, il festival ospitato e promosso da Urban Wall a Pero, che porta nel capoluogo milanese i più grandi volti dell’arrampicata internazionale. «Le porte di Urban Wall si apriranno venerdì 25 pomeriggio […]

  

Campaccio azzurro con Meucci, Crippa, Dossena e Battocletti

meu

Da Bordin a Panetta, da Ambu ad Arese, da Fava a Ortis fino a Tergat, Gebrselassie, la Radcliffe, Gabriella Dorio e Paola Pigni dal «Campaccio» sono passati un po’ tutti e hanno scritto pagine che sono rimaste. I mitici prati intorno allo stadio Angelo Alberti di San Giorgio su Legnano possono raccontare un lungo pezzo di storia dell’atletica. Da più di mezzo secolo questa corsa nel fango nel giorno della Befana vale nel cross ciò che vale nel ciclsimo una Parigi-Robaix. Chi vince qui è sempre un po’ speciale. E’ così dal 1957 e il prossimo 6 gennaio si ricomincia […]

  

“Tokyo olimpiade per scalatori”: parola di Ct

tok

Duecentotrentaquattro chilometri, 4.865  metri di dislivello complessivo, con un totale di cinque gran premi  della montagna: questi gli ingredienti principali di un percorso che attenderà i ciclisti alle prossime olimpiadi di Tokyo. Un tracciato che si prospetta ”duro, impegnativo, in cui non possiamo sbagliare nemmeno una virgola e che si correrà in condizioni climatiche estreme considerando caldo e umidità”, parola di Davide Cassani. Il Coordinatore Tecnico delle Nazionali di ciclismo nei 5 giorni passati a Tokyo di strada ne ha fatta, e tanta: lui per primo è salito in sella alla sua bici per preparare l’appuntamento di una vita, l’Olimpiade del 2020. ”Dovevo studiare i percorsi, ma […]

  

Ciclocross: gli Assoluti all’Idroscalo

guer

Dopo le feste, il 12 e il 13 gennaio, l’Idroscalo di Milano ospiterà i campionati italiani di ciclocross. Sport affascinante e antico dove non c’è tutto il fashion degli sprinter, le tute attillate delle crono o le bici sempre più glamour di Giro e Tour. Solo fango e fatica,  gambe sporche, facce pure come capita alla Roubaix e nelle classiche del Nord dobe infatti  è una religione da migliaia e migliaia di tifosi. Milano torna ad ospitare gli assoluti organizzati per la terza volta dopo Sirone (1999) e Idroscalo (2010) dal team Guerciotti con una edizione che si svolgerà nell’ambito del Memorial Mamma e Papà Guerciotti  su un […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  
il blog di Antonio Ruzzo © 2019